Salento Virtuale
Benvenuto nel Forum.
Nome utente:
Password:
Salva la password


Registrazione
Selezione lingua

Hai dimenticato la Password?
  Home   Forums   Calendario Eventi   Responsabili   Libro Ospiti   FAQ     Registrazione
Discussioni Attive | Sondaggi Attivi | Risorse | Utenti | Utenti Connessi | Catalogo Avatar | Cerca
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 33 ]  [ Totale: 33 ]  [ Membro più recente: WelcsGome ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i Forum
 Gallipoli Virtuale
 Gallipoli Virtuale
 Consulte civiche: appello ai Partiti
(anche qui: Ospite)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Il Voto non è ammesso per questa Discussione.
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Vers.Stampabile
Autore Discussione Precedente: Questo forum è morto? Discussione Discussione Successiva: Dolorose supposte di saggezza gallipolina
Pag. di 3

popolacciogallipolino
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 05/03/2008 :  16:29:55  Mostra Profilo  Aggiungi popolacciogallipolino alla Lista Amici
è proprio perchè sono di questo mondo e vivo con i piedi ben saldi a terra caro kashiwara che ho risposto in quel modo, ho avuto piu di un esperienza in questo campo e ti posso dire per esperienza personale che ulteriori decentramenti rispetto al comune in cittadine cosi piccole e cosi strutturate non danno nessun frutto.
Certo potrebbero darne ma noi qui (intendo sud italia) non siamo pronti. mettiamo tutti intorno ad un tavolo associazione commercianti cittadini del borgo nuovo e di quello storico e vediamo se usciamo con un idea comune in merito di circolazione stradale estiva nel centro storico...... l'ordinanza non partirebbe mai e poi mai solo discussioni su discussioni. Io credo che gli interessi privati non li hanno solo i politici, questi in effetti sono quello che noi meritiamo in quanto questo c'e' non dimentichiamolo!!
Qui l'associazionismo serve solo per cercare di ottenere una sede e contributi del comune, trovami una sola associazione o un solo giovane che una domenica di queste si sia recata presso il centro di accoglienza Cim di recente istituzione a gallipoli a far visita ai degenti a cui sicuramente farebbe piacere avere visite o essere accompagnato al cinema per una giornata diversa.
Non ci siamo non siamo a questi livelli, e non perchè non ci sono le leggi o non si attuano diciamolo chiaramente non siamo pronti come comunità ecco tutto....

popolaccio

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 278  ~  Membro da: 06/04/2003  ~  UltimaVisita: 20/02/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

spartaco
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 05/03/2008 :  17:30:37  Mostra Profilo  Aggiungi spartaco alla Lista Amici
Carissima Busehexe mi scuserai se, male interpretando il senso del tuo intervento nella parte in cui lamenti non essere “giusto che dobbiamo sempre sentirci costretti a CHIEDERE L'ELEMOSINA per avere ciò che ci è dovuto?” ed affermi “è colpa nostra perchè, dopo essere stati trattati così, continuiamo a votarli.....cioè a votare persone che, al di là del loro colore politico, appena finita la campagna elettorale, si dimenticano tutti i discorsi seri, gli impegni presi e le promesse fatte”, ho colto un certo vittimismo o disfattismo.
Per come intendo io le cose infatti, se posso ritenere giustificata la tua “incazzatura” nei confronti di quei politici che, una volta eletti, disattendono la parola data, non concepisco che si debba rinunciare da parte dei liberi cittadini a far sentire la propria voce presso tutti i politici, proprio in questo momento in cui si spera stiano pensando a redigere il proprio programma di governo, sollecitandoli ad inserivi il preciso impegno ad istituire le consulte civiche. Se questo per te significa chiedere “l’elemosina per avere ciò che ci è dovuto” ti rispondo che nessuno regala niente, prova ne sia il fatto che nessuno ha finora provveduto ad istituire le consulte civiche, nonostante fossero previste dallo Statuto Comunale. Se vogliamo ottenere qualcosa di utile per questa Città dobbiamo lottare per conquistarla: solo così potremo permetterci di criticare quei politici che, disattendendo le nostre sollecitazioni, impediranno un’effettiva partecipazione popolare alla gestione della cosa pubblica. Credo di aver già espresso tale concetto: probabilmente sarà sbagliato, ma non credo che tu abbia più ragione di me quando attribuisci a tutti noi la colpa di continuare a votarli; se il tuo suggerimento deve essere l’astensione dal voto mi sembra che la cura sia peggiore del male, per la evidente ragione che da cittadini ci autocondanneremmo al ruolo di sudditi.
Quanto alle osservazioni fatte da Popolacciogallipolino nel suo primo intervento, concordo pienamente con lo stupore espresso da Kashiwara: aggiungo soltanto che se Popolacciogallipolino è preoccupato del fatto che le consulte civiche porterebbero ad un appesantimento della macchina comunale, perché, a suo dire, non si riuscirebbe a mettere tutti d’accordo, mi aspetto da lui, come logica conseguenza, la proposta di abolire la giunta ed il consiglio comunale con attribuzione di tutti i poteri al sindaco!!! E così potrà stare tranquillo sul celere funzionamento della macchina comunale!!! Se questa vi sembra democrazia…. Le ultime osservazioni di Popolacciogallipolino confermano il mio timore che il disfattismo ed il vittimismo è sempre in agguato: probabilmente ci suggerirà a noi, poveri arretrati meridionali, di eleggere come sindaco qualche buon manager del nord, sempre previa attribuzione di tutti i poteri, s’intende!!!, il quale potrà decidere in men che non si dica!!!; Quali migliori suggerimenti potremo aspettarci da chi condanna, in toto e senza appello, l’associazionismo locale perché sarebbe mosso solo da intenti speculativi?
Un ultimo pensiero per Brenno: lungi da me l’intenzione di predisporre un’esca (o, come diciamo a Gallipoli, civare!) per vedere chi abbocca tra i partecipanti al forum. Ho troppo rispetto per tutti voi e non mi sognerei mai di fare una cosa del genere. Anzi proprio le reazioni positive che avevo notato a seguito del mio primo intervento sulle consulte civiche (nella discussione “Commissariamento ad oltranza”) mi hanno indotto a lanciare l’appello ai partiti per la istituzione di tali consulte, allo scopo di verificare quali e quanti tra questi hanno veramente a cuore le sorti della Città e sono disponibili a fare propria tale istanza e ad impegnarsi per una seria riforma del modo di amministrare. Tutto qui.
 Paese: Italy  ~  Invii: 305  ~  Membro da: 28/02/2008  ~  UltimaVisita: 02/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

busehexe
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 05/03/2008 :  18:22:10  Mostra Profilo  Aggiungi busehexe alla Lista Amici
Per Spartaco: evidentemente non riesco a spiegarmi.....ci riprovo

1. non ho mai detto che bisogna "rinunciare da parte dei liberi cittadini a far sentire la propria voce presso tutti i politici"; io lo faccio sempre, direttamente, anche di persona, e dico tutto quello che penso.....a costo di essere antipatica e, certo, poco diplomatica
2. "proprio in questo momento in cui si spera stiano pensando a redigere il proprio programma di governo, sollecitandoli ad inserivi il preciso impegno ad istituire le consulte civiche"..... Se sono già previste dallo Statuto, DEVONO essere istituite; non dovrebbe essere necessario uno specifico impegno da parte dei partiti..... Anche perchè, in questo momento, tutti i partiti (o quasi) saranno disponibili in tal senso.....salvo poi dimenticarsene
3. cerchiamo invece, NOI, di non dimenticare chi ha fatto e fa false promesse..... Scegliamo bene le persone da votare, togliamoci i paraocchi
4. "Se vogliamo ottenere qualcosa di utile per questa Città dobbiamo lottare per conquistarla: solo così potremo permetterci di criticare quei politici che, disattendendo le nostre sollecitazioni, impediranno un’effettiva partecipazione popolare alla gestione della cosa pubblica. Credo di aver già espresso tale concetto: probabilmente sarà sbagliato, ma non credo che tu abbia più ragione di me quando attribuisci a tutti noi la colpa di continuare a votarli; se il tuo suggerimento deve essere l’astensione dal voto mi sembra che la cura sia peggiore del male, per la evidente ragione che da cittadini ci autocondanneremmo al ruolo di sudditi"
NON HO MAI DETTO E NEPPURE NEANCHE PENSATO CHE SIA GIUSTO ASTENERSI!!! Stai scherzando? Il voto è la nostra forza, è il nostro potere, assolutamente non ci dobbiamo rinunciare, altrimenti facciamo il gioco dei politici scorretti.....
E rivendico anche il diritto di FARE CRITICHE da parte di tutti i cittadini; ogni volta che un amministratore o un politico non lavora per il bene di tutti e/o dimentica un impegno preso e/o non rispetta le leggi è criticabile.....NON STA FACENDO IL SUO DOVERE!

ehi, mi avete contagiata......divento logorroica anche io!!!
mi perdonerete.....


 Paese: Italy  ~  Invii: 205  ~  Membro da: 20/02/2008  ~  UltimaVisita: 11/06/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

spartaco
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 05/03/2008 :  19:14:51  Mostra Profilo  Aggiungi spartaco alla Lista Amici
Cara Busehexe, se sei diventata logorroica per causa mia sono io a chiederti perdono!!! E ti chiedo perdono se sono io a non capire nonostante i tuoi “repetita iuvant”!!!
Concordo con te quando dici che, poiché le consulte civiche sono previste dallo Statuto Comunale, sarebbe doveroso da parte dei politici istituirle una volta eletti: ma non avendolo finora fatto, nonostante il lungo tempo trascorso (lo Statuto è stato varato nel 2002) ritengo doveroso che i cittadini a gran voce ne sollecitino la istituzione; e ritengo che sia proprio questo il momento per farsi sentire. Dopo vedremo chi tra i politici locali si batterà in consiglio comunale per rispettare l’impegno assunto con gli elettori: e solo allora potremo esprimere giudizi e, come giustamente dici, esercitare il diritto di critica. Se poi parti dal presupposto che i programmi dei vari schieramenti siano tutti ed indistintamente carta straccia, perché saranno puntualmente disattesi dopo le elezioni, mi chiedo in base a quale ragionamento potrai “scegliere bene le persone da votare”.
 Paese: Italy  ~  Invii: 305  ~  Membro da: 28/02/2008  ~  UltimaVisita: 02/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

busehexe
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 06/03/2008 :  07:36:37  Mostra Profilo  Aggiungi busehexe alla Lista Amici
secondo me, posso già dare un giudizio e, per esempio, non votare le persone che, dal 2002 a oggi, pur essendo nel Consiglio Comunale, non hanno fatto niente per istituire le Consulte.....
o che non hanno realizzato i programmi presentati durante le campagne elettorali.....
ma non era questo che volevo dire - è necessario avere un po' di elasticità mentale (lo dico a me, per prima, che sono tendenzialmente rigida e severa....), altrimenti si arriva alla conclusione di non andare a votare
e neanche volevo dire che i programmi sono SEMPRE carta straccia: mi rendo conto delle difficoltà che spesso si devono affrontare e del fatto che un conto è fare programmi e ben altro conto FARE LE COSE

purtroppo, però, devi ammettere che molto spesso è già successo che i programmi siano stati dimenticati, da tutte le parti politiche (non ci sono differenze su questo punto).....e dico dimenticati, perchè un conto è tentare di fare una cosa promessa e non riuscirci, altro conto è non portarla per niente all'attenzione del Consiglio e/o della Giunta

come scelgo le persone da votare?
l'ho sempre fatto con il cuore, ho ascoltato i comizi e i dibattiti, letto i programmi, analizzato le liste, visto i comportamenti dei candidati prima e dopo le elezioni.....e ho cercato di farmi una MIA idea, senza mai sentirmi legata a nessun simbolo o partito.....
tante volte sono rimasta delusa, altre volte no

questo farò anche stavolta speriamo bene.....
 Paese: Italy  ~  Invii: 205  ~  Membro da: 20/02/2008  ~  UltimaVisita: 11/06/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Serenella
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 06/03/2008 :  15:44:36  Mostra Profilo  Aggiungi Serenella alla Lista Amici
Caro Spartaco, per quanto come te sia convinta dell'utilità e dell'importanza delle consulte, non penso che Popolaccio sia così lontano dalla realtà. Anche io ho avuto a che fare con numerose associazioni del territorio e tranne alcune, sono proprio come le descrive popolaccio: di poca iniziativa e sempre a chiedere contributi, spesso per mettere in piedi progetti fantasmi. A volte sono addirittura interpretate come occasione di occupazione. E' anche vero che c'è scarsissima attenzione al sociale. Se poi penso una discussione tra commercianti gallipolini immagino il casino. Tutto ciò, a mio avviso, è sacrosanto, ma non toglie assolutamente nulla alla validità delle consulte. E' questo che contesto a Popolaccio: perchè un NO così deciso? perchè non siamo pronti? se non iniziamo non lo saremo mai.. perciò se lo strumento è valido (e non mi sembra che lo contesti) è necessario applicarlo e man mano portare i cittadini al giusto utilizzo dello stesso, fare esercizi di democrazia. Penso ad ogni modo che,se vogliamo portare avanti questo progetto, è necessario dare il giusto peso alle parole di chi esprime le difficoltà che uno strumento del genere introdurrebbero e con le giuste motivazioni cercare di portarlo dalla nostra parte visto che solo gli stolti non cambiano idea. Penso che se l'iniziativa cresce, crescerà inevitabilmente il contraddittorio e dare a tutti del "disfattista" non sarà sufficiente a far comprendere la validità delle Consulte.
 Paese: Italy  ~  Invii: 387  ~  Membro da: 07/06/2007  ~  UltimaVisita: 19/09/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 06/03/2008 :  16:26:38  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
devo dire che anch'io, come Kashiwara avevo deciso di intervenire il meno possibile per qualche giorno. Questa discussione, però, diventa estremamente interessante ogni giorno di più ed io faccio fatica a tenere a bada la mia logorrea!.....perdono!
Per prima cosa vorrei rispondere a Popolaccio: le consulte sono un organo consultivo, loro propongono al Sindaco/Giunta/Consiglio Comunale che si dovrebbero attivare per risolvere il problema e/o per varare la proposta. Le lungaggini burocratiche sono figlie del potere legislativo e, permettetemi, della non sempre aggiornata preparazione dei dirigenti al ramo. Proporre qualcosa è un processo veloce, si tratta di raccogliere gli umori della gente e di metterli nero su bianco, pronti da dare in pasto a coloro che sono deputati a decidere. Caro Popolaccio, non fare confusione tra le Consulte e le Circoscrizioni, queste ultime non sono altro che piccoli municipi con tanto di macchina burocratica appresso. Le Consulte, al contrario, sono snelle e i loro componenti certo non sono nominati con il solo scopo di distribuire poltrone ai "più sfortunati" che, magari, non sono riusciti a farsi eleggere. Non sono centri di potere. Altra confusione la fai quando parli di associazionismo, intanto l'associazione commercianti o una qualunque associazione di settore non può essere, in nessun modo, messa al confronto con associazioni di volontariato. Ogni associazione ha un suo scopo, nasce per un determinato motivo e si occupa di quel settore specifico. Mi sembra un facile luogo comune asserire che le associazioni altro non fanno che chiedere al comune una sede e un contributo, certamente un pò tutte lo fanno ma non chiedono la luna, chiedono solo quanto gli è dovuto. Forse dovresti "immergerti" un pò di più nel mondo associativo, vedresti cose che ti farebbero venire la pelle d'oca, vedresti onesti padri di famiglia con bilanci modesti, mettere mano al portafoglio per "sovvenzionare" di propria tasca l'associazione alla quale sono legati, vedresti componenti di associazioni pronti a sacrifici e a rimboccarsi le maniche ogni qual volta è necessario senza chiedere nulla in cambio. Rassicurati, se dovessimo riuscire, dalle pagine di questo forum, a vincere la ritrosia degli amministratori a nominare i membri delle consulte previste dallo statuto, probabilmente vedresti le cose funzionare in maniera migliore.
Mi dichiaro completamente d'accordo con Busehexe quando afferma che qualcosa previsto dallo statuto o dalla legge non dovrebbe essere inserito nel programma di un candidato. La legge lo prevede, inserirlo nel programma significa solo affermare il completo fallimento della macchina amministrativa. Noi elettori, invece, dovremmo finalmente capire che il vero potere lo deteniamo noi, siamo noi che reggiamo le redini e permettiamo, di volta in volta, a quello o a quell'altro di rappresentarci e di governarci. Ad ogni fine mandato dovremmo cercare di ricordare chi ha fatto il proprio dovere e chi, invece, si è limitato a scaldare la sedia. Dovremmo riuscire a fare un bilancio di quanto è stato fatto avendo sempre presenti sia le cose previste per legge, sia ciò che ci è stato promesso nel programma. Il processo, però, è viziato a monte, sempre per quel maledetto vizio del clientelismo, sempre perchè ognuno di noi spera che le cose gli vadano bene anche se ciò vuol dire prevaricare gli altri. La "casta" politica (permettetemi la citazione) non fà la ritrosa però, anzi è lieta di poter "accontentare" ora questo ora quello, tutto si risolve in una caramella, una pacca sulla spalla e colui che ha ricevuto il favore (fosse anche una stupidata), rimane "legato e obbligato" al politico di turno.
D'altro canto è vero anche il teorema di Spartaco, egli dice: visto che nessuna amministrazione nominerà "sponte sua" le Consulte, facciamo in modo che il candidato sindaco le inserisca nel programma affinchè diventi un preciso impegno. Da perfetto "grillo parlante" però mi chiedo: questo non contribuirebbe a rinverdire nei cittadini la convinzione che comunque la legge può anche essere ignorata o, diciamo così, dimenticata? Se il politico ha bisogno di "annodare il fazzoletto" per ricordarsi di un obbligo, anche l'uomo della strada si sentirà in dovere di "dimenticare" le norme. Prova di ciò la tocchiamo con mano a Gallipoli, chiedete a Popolaccio quanti verbali emette la Polizia Municipale per guida senza casco o per sosta vietata? Ma che volete farci? se da anni i gallipolini si sentono senza guinzaglio è normale che poi ognuno cerchi di fare ciò che crede meglio per sé anche se ciò va a discapito della cittadinanza intera!
Bisogna riguadagnare la fiducia tra governo cittadino e popolazione, c'è il bisogno di avere qualcuno che EFFETTIVAMENTE ci rappresenti, che sia autorevole, giusto ed integgerrimo in modo tale da dare l'esempio. Purtroppo devo dire che al di là dei buoni propositi non posso fare altro che essere d'accordo con Spartaco, dovremmo chiedere a gran voce l'inserimento dell'istituzione delle consulte civiche nei programmi dei candidati. Una volta eletti, abbiamo il diritto/dovere di chiedere lo stato dell'arte e di chiedere a gran voce l'applicazione di quanto promesso. In caso contrario non rinnoviamo la fiducia.
Sono convinto che le consulte possano rappresentare il migliore degli strumenti di controllo per l'attività dell'amministrazione.
Del resto lo si chiede fortemente ormai in tutta Italia: PIU' PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

cuccioletta
Junior Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 07/03/2008 :  12:09:49  Mostra Profilo  Aggiungi cuccioletta alla Lista Amici
beh...aspettiamo facciamola noi questa lista civica....no?
 Paese: Italy  ~  Invii: 14  ~  Membro da: 24/02/2008  ~  UltimaVisita: 17/04/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Serenella
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 07/03/2008 :  13:23:32  Mostra Profilo  Aggiungi Serenella alla Lista Amici
Nonostante il corposo intervento di Brenno (mi dovete spiegare tu e Kashi perchè vi siete presi questo periodo di stasi) a me l'intervento di popolaccio continua a non sembrarmi fuori luogo. E' vero che le consulte sono semplicemente un organo propositivo e non deliberativo, ma anche far venir fuori una proposta è frutto di discussione tra coloro che le andranno a comporre e che dovranno uscire dal loro particolarismo per pensare al bene comune. E questa non credo sarà cosa facile, poichè coloro che le vanno a comporre sono portatori di interessi particolari e proprio per questo scelti. Inoltre cosa significa non confondere le associazioni che fanno volontariato con le altre, delle consulte dovrebbero far parte tutte le associazioni e molte sono fatiscenti e seguono solo il loro interesse, ma anche con queste necessariamente bisognerà fare i conti. Nessuno mette in dubbio che ci sono persone di sani principi e associazioni benemerite, ma da qui a negare la realtà di un sottobosco non proprio etico ce ne vuole. Nonostante questo continuo a credere profondamente nella giustezza delle consulte con le quali ci dobbiamo confrontare e rivendicarle a gran voce.. ma le obiezioni continueranno ad esserci e alla stregua le difficoltà con le quali bisognerà fare i conti, non ignorarle...
Anche io sono d'accordo con Busehexe, ma non dimentichiamo che spesso non ci è dato di scegliere o credete che sul serio Schirosi sia il nuovo e che Barba pur non candidandosi in maniera diretta non resterà dietro le quinte?? Senz'altro dobbiamo essere più oculati nell'esprimere il nostro voto ma, una volta eletti, non mollare, stargli alle costole, pretendere e ancora pretendere
 Paese: Italy  ~  Invii: 387  ~  Membro da: 07/06/2007  ~  UltimaVisita: 19/09/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 07/03/2008 :  15:16:08  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
cercherò di essere telegrafico anche in rispetto al "silenzio stampa" che mi sono imposto per un paio di giorni (spiegherò tutto a tempo debito).
Credo che sia normale, in un processo democratico, che le discussioni vadano per le lunghe, questo non necessariamente significa che le parti in causa siano in (passatemi il termine) "malafede".
Sicuramente in un universo associativo ci saranno anche le zavorre (avviene dappertutto.....), a Gallipoli di zavorre o di associazioni, diciamo così, "interessate", grazie a Dio non ce n'è molte. E' facile individuarle e "tenerle a bada". Nessuno pensa che la cosa sia facile anche perchè veniamo fuori da un lungo periodo di "isolamento" in cui la politica (?) si è arroccata sempre più sui propri privilegi dimenticandosi bellamente dell'elettorato. Si tratta di "rieducare" i cittadini, di far capire loro che, spesso, un'azione intrapresa può avere effetti solo nel lungo termine. C'è da lavorare duramente e, anzi, penso proprio che questo forum possa essere un ottimo inizio.
Gli esempi riportati da Popolaccio mi hanno spinto a dover fare dei distinguo circa il mondo associativo.
Citazione:
trovami una sola associazione o un solo giovane che una domenica di queste si sia recata presso il centro di accoglienza Cim di recente istituzione a gallipoli a far visita ai degenti a cui sicuramente farebbe piacere avere visite o essere accompagnato al cinema per una giornata diversa.

Mi sembra che ogni associazione abbia uno scopo ben preciso. Mi sembra normale che l'associazione degli amanti della briscola non riporti nel proprio statuto l'assistenza che invece è riportata nello statuto dell'associazione amici dei malati. Non scadiamo in facili luoghi comuni, il mondo associativo è estremamente variegato; è composto da persone che già, magari, non riescono a tenere dietro a ciò che è previsto immaginatevi se riescono a fare anche dell'altro!
Io credo che l'inizio del confronto dell'amministrazione comunale con le consulte (se ci sarà!) sarà caratterizzato da spargimenti di sangue (metaforicamente parlando, ovvio!) perchè le parti in causa dovranno superare il clima di sospetto e di sfiducia che si è consolidato negli anni. Qui intravedo la possibilità che il forum possa rappresentare una "palestra", un esercizio. Qui noi ci alleniamo ad allontanare i "cattivi pensieri", qui ci stiamo convincendo che il nostro star bene individuale deriva da un più alto star bene generale. Da ciò bisognerebbe, a mio avviso, partire. Convincerci che è tempo di collaborazione, è tempo di allontanare e mettere al bando preconcetti basati sul "si dice" o sul "si pensa", è tempo di allontanare e mettere al bando tutti coloro che pensano che la politica possa essere un terno al lotto e non un servizio da elargire ai cittadini. Bisogna isolare tutti coloro che pensano che sia la Città a doverli servire e non il contrario.
La proposta lanciata da Spartaco mi trova estremamente favorevole, lo affermo da anni che la "voce di colui che grida nel deserto" è sicuramente meno potente di un coro di alpini (magari non ancora alticci!).
Mi trovo in disaccordo (nella forma), invece, quando si afferma che dovremmo richiedere ai partiti di inserire nel programma la costituzione delle consulte; al contrario io avrei richiesto le immediate dimissioni di quel sindaco che nei primi 30 giorni del suo mandato non le avesse costituite contravvenendo ad un preciso dovere regolamentato dallo statuto che soprattutto egli stesso dovrebbe rispettare.
Un'ultima cosa (la chiedo a me più che altro): è da tempo che siamo costretti a "turarci il naso" per andare a votare il meno peggio, sarà così anche stavolta? qui vedo e leggo interventi di giovani (spero che nella scheda non mentano sull'età!) di belle speranze, possibile che nessuno di loro abbia voglia di cimentarsi?
Lo sapevo! alla fine sono sempre "lungo". scusate, "posso resistere a tutto ma non alle tentazioni".....

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Serenella
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 07/03/2008 :  16:03:06  Mostra Profilo  Aggiungi Serenella alla Lista Amici
Oh! Ora questo tuo ultimo intervento caro Brenno mi sembra molto concreto ... e mi ci ritrovo ed è proprio quanto ho cercato di dire ... non è un visionario o un disfattista popolaccio ... sarà dura ... ma è un grande esercizio di democrazia ed è necessario affrontarlo, altrimenti non si comincia mai ...
Anche io sono concorde con Spartaco ma come Brenno non penso debba essere portato come cavallo di battaglia dei partiti visto che è già previsto e che sarebbe solo una inutile speculazione (tanto se poi non vogliono non fanno) ... ma pretendere che il sindaco applichi la norma quello sì ... ora il modo per farlo abbiamo tempo e buona volontà per individuarlo...
 Paese: Italy  ~  Invii: 387  ~  Membro da: 07/06/2007  ~  UltimaVisita: 19/09/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 07/03/2008 :  16:07:31  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
Citazione:
Oh! Ora questo tuo ultimo intervento caro Brenno mi sembra molto concreto ...

sai com'è, per riuscire ad essere chiaro quando scrivi hai bisogno di concentrazione che in questi ultimi giorni mi manca.....

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

agata
Starting Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 07/03/2008 :  17:22:51  Mostra Profilo  Aggiungi agata alla Lista Amici
SALVE A TUTTI MI SONO APPENA ISCRITTA A QUESTO FORUM PERCHè VI HO "FELICEMENTE" SCOPERTI MENTRE FACEVO UNA RICERCA SU INTERNET IN MERITO ALLE ASSOCIAZIONI ONLUS SUL TERRITORIO DI LECCE COMPRESA LA NOSTRA "MALCAPITATA" REALTà ASSOCIAZIONISTICA GALLIPOLINA.
SONO IMPEGNATA CON IL CENTRO SERVIZI VOLONTARIATO DEL SALENTO DA QUALCHE ANNO E A MALINCUORE VI DO' CONFERMA CHE L'ISTITUZIONE DI UN ALBO COMUNALE DELLE ASSOCIAZIONI odv è l'iltima news DEL COMUNE E NON CERTO PER LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI NOSTRI CONCITTADINI AL BUON GOVERNO DEL PAESE ....IL CONCETTO DI CITTADINANZA ATTIVA E' QUALCOSA DI COMPLETAMENTE ESTRANEO ALLA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE E NON VORREI MAI PENSARE CHE è DOVUTO AD UN DELIBERATO QUANTO DISCUTIBILR DISIMPEGNO CIVICO QUANTO PIUTTOSTO ALLE POCHE OPPORTUNITA' INTESE COME OCCASIONI ED EVENTI PUBBLICI CHE NELLO SPECIFICO NE DIFFONDANO LA CULTURA....
VI LASCIO PERCHE' A PROPOSITO DI VOLONTARIATO C'è LA POSSIBIILTA' DI ORGANIZZARE UN EVENTO NELLE SEDI DI MAGLIE GALLIPOLI CASARANO LECCE E TRICASE CON IL CONVOLGIMENTO DELLE ODV IMPEGNATE NELLA CONSULTA SPORT, CULTURA, INFANZIA E ADOLESCENZA...ANZI SE QUALCUNO AVESSE CURIOSITA' DI SAPERNE DI PIU' SONO A VOSTRA DISPOSIZIONE
BUONA SERATA A TUTTI
 Paese: Italy  ~  Invii: 1  ~  Membro da: 07/03/2008  ~  UltimaVisita: 07/03/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

spartaco
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 07/03/2008 :  19:35:54  Mostra Profilo  Aggiungi spartaco alla Lista Amici
Credo che gli ultimi “telegrafici” interventi di Brenno abbiano fatto sufficiente chiarezza in ordine alle differenze esistenti tra associazioni, consulte e circoscrizioni, sgombrando il campo dalla confusione che qualcuno potrebbe fare sulle rispettive finalità. Le perplessità che ho registrato nel discorso di Brenno, e soprattutto di Serenella, in ordine alla opportunità di richiedere, da parte del cittadino comune ai politici locali, un impegno ad inserire nel programma di governo la previsione dell’istituzione delle consulte civiche, credo che possano essere agevolmente superate proprio in virtù dei concetti espressi da Brenno e Serenella: se giustamente si pretende che il politico applichi un istituto previsto dallo stesso Statuto comunale, allora mi sembra necessario sollecitarlo in tal senso; e poiché si tratta di una disposizione non di poco conto, ma che comporterebbe una totale riforma del modo di intendere l’esercizio del potere, credo che si debba insistere e fare di tutto perché sia attuata. Insomma non credo che ci si possa scoraggiare per il sol fatto che fino ad oggi non sia stata data applicazione a tale norma, ponendola sullo stesso piano del Codice della Strada, il cui mancato rispetto è sicuramente grave, ma è altrettanto fisiologicamente connaturato alla mentalità italiana, e non solo gallipolina. Né trovo razionale il timore che, poiché l’appello lanciato da questo forum potrebbe essere strumentalizzato in campagna elettorale da questo o quel politico e poi successivamente ignorato, allora sia preferibile rimanere silenziosi sul punto: vedremo innanzitutto se qualche politico (sia esso candidato sindaco o consigliere) si prenderà cura del problema di cui discutiamo, inserendolo nel programma della propria coalizione; se e come, nel corso della campagna elettorale, argomenterà in ordine alla esigenza di istituire le consulte civiche e quale priorità darà a tale esigenza, anche dal punto di vista temporale; e se infine, una volta eletto, manterrà gli impegni assunti. Né mi pare proponibile l’idea di Brenno (solo in questo sono in disaccordo con lui) secondo cui “io avrei richiesto le immediate dimissioni di quel sindaco che nei primi 30 giorni del suo mandato non le avesse costituite contravvenendo ad un preciso dovere regolamentato dallo statuto che soprattutto egli stesso dovrebbe rispettare”. Se è legittimo chiedere ad un organo amministrativo il rispetto di una disposizione normativa o statutaria, che, come nel caso di specie, nulla prevede in ordine ai tempi di attuazione né alcuna sanzione in caso di inerzia, non si può legittimamente pretendere che la sua violazione comporti la decadenza dalla carica: insomma, a quel punto, più di un appello si sarebbe trattato di una provocazione. Poiché credo che a volte la forma sia sostanza, e che spesso, se si vuol ottenere un risultato, sia importante anche il modo in cui ci si pone nei confronti dell’interlocutore, continuo a ritenere preferibile la strada del dialogo a quella del muro contro muro: e ciò si badi bene non per timore di esprimere con veemenza i miei ragionamenti, ammesso che siano tali, ma per non indurre l’interlocutore ad un atteggiamento di totale chiusura e soprattutto non offrirgli l’opportunità di replicare liquidandomi come puro e semplice provocatore, che nulla sa e che parla a vanvera; finendo così con il fare il gioco proprio di chi intende utilizzare pretestuosamente qualsiasi argomento, allo scopo di sottrarsi ai propri doveri, soprattutto quando ciò può comportare una sostanziale estensione dei poteri del cittadino ed una conseguente compressione dei propri.
Insomma non vedo alternative, a meno che Brenno, Serenella, il sottoscritto e quanti altri hanno a cuore tale problematica non si candidino alle prossime elezioni: possibilità questa rimessa alle scelte individuali, ma che non credo sia opportuno sovrapporre alla funzione assunta da questo forum, dove ciascuno di noi può esprimere opinioni, sollecitazioni, critiche, ecc., che si confida siano ascoltate, dando voce ai propri pensieri nel modo più efficace rispetto al fine che ci proponiamo.
 Paese: Italy  ~  Invii: 305  ~  Membro da: 28/02/2008  ~  UltimaVisita: 02/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 07/03/2008 :  22:01:40  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
Citazione:
... mi dovete spiegare tu e Kashi perchè vi siete presi questo periodo di stasi ....

Originariamente inviato da Serenella - 07/03/2008 :  15:23:32



Sono un tipo piuttosto "rompiglione", allora prima di parlare ho voluto documentarmi per bene.

Ho cercato in rete, su vecchi articoli di giornale ed anche su questo Forum, tutto ciò che ha riguardato la vita politica e sociale di Gallipoli nell'ultimo anno.
L'ho letto, riletto, studiato ed alla fine mi sono chiesto: "perchè non farne un documento sintetico al quale può attingere, consultare, citare e schiarirsi le idee chi lo vuole?"

Ed è così che è nato il 3d "Com'è che siamo finiti in questo marasma qui", che alla fine non si è rivelato propriamente "sintetico" obbligandomi a spezzarlo in tre parti.
Mi ha portato via molto tempo, credimi.

Per chi non l'avesse notato:
1a parte: http://forum.salentovirtuale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1531
2a parte: http://forum.salentovirtuale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1532
3a parte: http://forum.salentovirtuale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1533

Ciao

Modificato da - kashiwara on 07/03/2008 22:04:38
 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Serenella
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 09/03/2008 :  13:52:47  Mostra Profilo  Aggiungi Serenella alla Lista Amici
Ciao Kashi,
quando ho letto il tuo elefantiaco lavoro mi sono resa conto del perchè della tua astinenza, prima ancora che tu la spiegassi. Quanto sei riuscito a mettere insieme ci sarà di grande aiuto poichè gli italiani in più di un'occasione hanno dimostrato di non avere memoria.
Quindi da parte mia ti ringrazio leggerò e studierò con molta attenzione prima di decidere a chi dare la fiducia.
 Paese: Italy  ~  Invii: 387  ~  Membro da: 07/06/2007  ~  UltimaVisita: 19/09/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Cruel409
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 09/03/2008 :  15:00:57  Mostra Profilo  Aggiungi Cruel409 alla Lista Amici
Stavolta ho perso il tram. Non ho avuto molto tempo e mi è scappata la discussione che ho riletto più avanti. Volevo solo farvi sapere che ci sono e sono d'accordo con voi.
Solo una cosa. Brenno hai ragione che concettualmente è assurdo chiedere ai candidati di promettere di fare ciò che già dovrebbero fare per legge.
Però non possiamo perderci in minuzie .Dai sarebbe già un bel risultato farglielo promette sul palco dei comizi. Anche perchè se non poi non dovessero mantenere, altro che sanzioni e statuti! Li mozzucu an'capu comu li purpi!

Propongo anzi di scrivere ai candidati appena sarà tutto ufficiale per chiedere che si faccia questa cosa e con l'occasione ringrazio il Prof. Schirosi che ci ha illuminati.
 Paese: Italy  ~  Invii: 245  ~  Membro da: 27/04/2005  ~  UltimaVisita: 01/02/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

wendy
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 09/03/2008 :  17:37:26  Mostra Profilo  Aggiungi wendy alla Lista Amici
Ciao Cruel,
il riferimento al prof. Schirosi è dovuto a un suo recente intervento ?
Sai se ha preso posizione sul tema delle consulte civiche e se lo spunto sia partito proprio dal Forum ?
Sono molto curiosa.
Buon Comizio
 Paese: Italy  ~  Invii: 83  ~  Membro da: 11/02/2008  ~  UltimaVisita: 02/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 10/03/2008 :  23:12:58  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
Citazione:
Ciao Cruel,
il riferimento al prof. Schirosi è dovuto a un suo recente intervento ?
Sai se ha preso posizione sul tema delle consulte civiche e se lo spunto sia partito proprio dal Forum ?
Sono molto curiosa.
Buon Comizio

Originariamente inviato da wendy - 09/03/2008 :  19:37:26



.... ehi Wendy, dici di essere molto curiosa ..... ma un piccolo dubbio non ti ha sfiorata nemmeno per un attimo ??????

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Cruel409
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 11/03/2008 :  08:55:34  Mostra Profilo  Aggiungi Cruel409 alla Lista Amici
Si Wendy.
Nell'intervento del Prof. Schirosi all'atto della sua candidatura, più o meno una bozza di programma, si faceva riferimento a parti dello statuto comunale mai applicate, tra cui vi sono anche le consulte. Se ti interessa puoi trovarlo sul forum qualche topic più indietro.
 Paese: Italy  ~  Invii: 245  ~  Membro da: 27/04/2005  ~  UltimaVisita: 01/02/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

francesca
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 13/03/2008 :  18:48:55  Mostra Profilo  Aggiungi francesca alla Lista Amici
chiedo scusa se avevo aperto un'alra discussione non perchè non avessi letto le precedenti ma parchè ritenevo di iniziare un confronto su argomenti un pò più concreti. personalmente non sono ne per le consyulte ne per altri organismi logorroici che servono soltanto per discussioni intreminabili e lontane dalla realtà. Vi pongo quindi un problema concreto. Credo che un errore che non deve più essere commesso è quello della lotta fratricida tra comuni della nostra provincia. lo sviluppo oggi passa esclusivamente dalla condivisione la più ampia possibile di problemi e di possibili soluzioni. allora propongo un sodalizio di ferro tra le città turistiche del salento più importanti che facciano da traino a tutta l'economia turistica. Penso ad un accordo di programma tra Gallipoli, Otranto, Porto cesareo, Ugento e Santa maria di Leuca e all'interno di questo accordo trovare già da oggi fonti di finanziamento conitario che favoriscano la realizzazione di grandi opere
 Paese: Italy  ~  Invii: 35  ~  Membro da: 09/03/2008  ~  UltimaVisita: 05/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

wendy
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 14/03/2008 :  21:10:25  Mostra Profilo  Aggiungi wendy alla Lista Amici
Vi ringrazio per avermi segnalato la bozza di programma presentata dal Prof.Schirosi di cui non mi ero accorta : qualche giorno di assenza e poi la miriade di interventi………….
Ho potuto constatare con soddisfazione l’attenzione verso le consulte civiche e spero che anche gli altri candidati si sentiranno sollecitati a impegnarsi su questo fronte. Sono, come si è capito, favorevole alla loro immediata istituzione e riguardo allo scetticismo sul loro funzionamento penso che, come per tutti gli strumenti, dipenda dall’uso proprio o improprio che se ne sa fare: quindi o un anello di raccordo utile tra i cittadini e l’amministrazione o una perdita di tempo e di energie.
Un saluto a tutti.
 Paese: Italy  ~  Invii: 83  ~  Membro da: 11/02/2008  ~  UltimaVisita: 02/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

francesca
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 16/03/2008 :  19:38:27  Mostra Profilo  Aggiungi francesca alla Lista Amici
sono del parere che le consulte teoricamente sono valide proprio perchè coinvolgono più persone però così come ho già detto ci perdiamo in discussioni interinabili già nei partiti e nelle varie associazioni. forse sarebbe il caso di cominciare a fare sintesi e a assare dalla fase di dibattito alla fase propositiva
 Paese: Italy  ~  Invii: 35  ~  Membro da: 09/03/2008  ~  UltimaVisita: 05/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

francesca
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 16/03/2008 :  19:47:29  Mostra Profilo  Aggiungi francesca alla Lista Amici
qualcuno mi sa dire dove posso leggere i programmi dei vari candidati sindaci? (a parte schirosi)
 Paese: Italy  ~  Invii: 35  ~  Membro da: 09/03/2008  ~  UltimaVisita: 05/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 16/03/2008 :  20:10:30  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
da quello che ho visto ancora non ce ne sono.
Schirosi ha pubblicato un "decalogo" che, a quanto ho capito, è solo l'assaggio.
Un assaggio del programma di Scigliuzzo lo puoi leggere qui:
http://forum.salentovirtuale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1545&whichpage=3
per il resto tutto tace.......

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

alice
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 16/03/2008 :  22:22:23  Mostra Profilo  Aggiungi alice alla Lista Amici
Secondo me, l'stituzione ed il funzionamento delle consulte, sara' il vero banco di prova della nuova Amministrazione Comunale. La volonta' di rendere i cittadini partecipi delle scelte, la trasparenza, il dialogo dipenderanno proprio dall'immediato insediamento delle stesse.
Meno avranno da nascondere......piu' saranno disponibili a varare al piu' presto questi strumenti democratici.

Parliamo anche della Commissione Pari Opportunita'?


carpe diem
 Paese: Italy  ~  Invii: 61  ~  Membro da: 11/03/2008  ~  UltimaVisita: 15/01/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

spartaco
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 18/03/2008 :  19:54:53  Mostra Profilo  Aggiungi spartaco alla Lista Amici
"Spartaco sarà comunque contento vedendo che tutti si stanno orientando ad inserire l'istituzione delle consulte nel programma e ne sono anche lieti.....per me è, invece, ricorrere a ciò significa il fallimento della P.A. che non è riuscita ad applicare le regole statutarie!
Sono proprio curioso di vedere i programmi definitivi di tutti i candidati....sono sicuro che risulteranno molto simili!"



Caro Brenno, credo anch’io che alla fine, e come al solito, tutti i programmi si somiglieranno un po’: ma il fatto che quasi tutti i candidati facciano riferimento alla istituzione delle consulte civiche non mi può, per ciò solo, fare contento. Se da questo forum è stato sollevato tale problema è evidente che si voleva denunciare una grave carenza della PA, che non aveva fatto applicazione delle regole statutarie, e sollecitare le varie forze politiche a fare “mente locale” sulla questione. Che adesso i vari programmi elettorali ne parlino non è di certo un grande passo avanti, ma, quanto meno, rappresenta il riconoscimento di un debito che tutte le forze politiche hanno nei confronti dei cittadini. Avremo modo di verificare, nel corso della campagna elettorale, quale e quanta rilevanza daranno all’argomento, e potremo forse renderci conto se trattasi di mera propaganda o di serio impegno. Sarà quindi necessario non abbassare la guardia: laddove si riuscirà ad aprire su questo forum un confronto tra tutti i candidati ed i cittadini, mi auguro che l’argomento delle consulte civiche sia tra i più discussi. E ciò allo scopo di dare a costoro un chiaro segnale del livello di attenzione raggiunto dall’opinione pubblica, affinché finalmente prendano atto che la poltrona di sindaco (come quella di consigliere e di assessore) non è più un “trono”: quanto più incisivo sarà tale messaggio dei cittadini, tanto più il futuro sindaco sarà consapevole della “scomodità” di quella poltrona.
Una volta che i futuri amministratori saranno resi consapevoli delle proprie responsabilità dovranno darsi una regolata prima di disattendere gli impegni assunti, soprattutto se si saprà far loro comprendere che questo forum non resterà silenzioso di fronte ad eventuali inadempienze.
 Paese: Italy  ~  Invii: 305  ~  Membro da: 28/02/2008  ~  UltimaVisita: 02/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 24/03/2008 :  22:23:52  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
riprendo questo interessante thread "dimenticato" a causa delle tante discussioni (?) aperte.
I programmi dei candidati sindaci sono stati, più o meno, "svelati" e, come sospettavo, TUTTI hanno inserito l'istituzione delle Consulte quale "cavallo di battaglia". Converrete con me che il sospetto che tutto possa essere partito da questo forum non può non assalirmi e di questo rendo onore a Spartaco che se ne è fatto portavoce aprendo la discussione...Ben fatto!
Ora passiamo alle note dolenti!
Come dicevo qualche post più su, il fatto che l'istituzione delle consulte sia stata inserita quale punto di programma è un autogol da parte dei candidati sindaci. Significa che è stato evidenziato il fallimento della macchina burocratica e che si stia cercando di porre una toppa alla mancanza. Questo è il primo assioma! Il secondo è rappresentato dal fatto che su 5 candidati sindaci, tre sono "veterani" della politica e due "neofiti", di questi due, uno è espressione di partiti già presenti nell'universo gallipolino mentre l'altro è espressione di una categoria schierata attivamente in politica per la prima volta. Le naturali riflessioni che sgorgano da ciò, a mio avviso, sono le seguenti:
1. i tre "veterani" meglio avrebbero fatto a non menzionare assolutamente l'istituzione delle Consulte. Sbaglio o sono gli stessi che ci hanno amministrati fino all'altro giorno? come mai solo ora sono stati folgorati sulla strada di Damasco e si sono "ricordati" di non aver dato corso ad un preciso dettame statutario? Sbaglio o Venneri spesso si inorgoglisce ricordandoci che il suo mandato è durato 5 anni? e in 5 anni, di grazia, è possibile che non sia riuscito a trovare 5 minuti per inserire nell'OdG di un qualsiasi Consiglio Comunale l'istituzione delle benedette Consulte e del Difensore Civico? Sbaglio o De Marini faceva parte della maggioranza a guida Venneri prima e a guida Barba dopo? anche lui è stato colto da momentanea disattenzione per quasi 7 anni? Stessa cosa per Coppola, anche lui, mi sembra, era nelle stesse condizioni di De Marini! Perchè, allora, noi dovremmo ora votare per uno di loro tre? credo che abbiano già dimostrato quanto siano "smemorati"; io non concederei prova d'appello perchè, come ho già detto prima, fosse per me chiederei le immediate dimissioni di un sindaco che si rende inadempiente di un preciso obbligo statutario (Spartaco, rassicurati, si tratterebbe solo di provocazione, mi sembra logico!).
2. per quanto riguarda gli altri due candidati vale, invece, la prova d'appello pur dovendogli "tirare le orecchie". E' pur vero che tutti e due sono alla loro prima esperienza, probabilmente la foga di mettere giù il programma, la fretta dettata dal poco tempo a disposizione e la "pressione mediatica" intorno a questo argomento hanno creato una coincidenza di situazioni che gli hanno fatto credere che l'istituzione delle Consulte e del Difensore Civico potesse essere un buon punto programmatico da opporre ai programmi degli avversari. Questo però non li esime comunque dal biasimo. Schirosi pur essendo un neofita della politica è espressione di una ben collaudata macchina con profonda conoscenza di leggi e regolamenti. Sicuramente ha giocato in sfavore trovarsi al battesimo del fuoco all'indomani della nascita del PD, troppa carne al fuoco, troppi angoli da smussare tra gli ex DS e Margherita avranno creato non poco scompiglio con la conseguenza che il programma, magari, è stato un po' preso "sottogamba". A loro favore gioca però la "campagna ascolto" avviata a dicembre che a mio avviso ha avvicinato un po' di gente scontenta e indecisa alle loro fila. Per Scigliuzzo l'aver considerato l'istituzione delle Consulte un punto di programma può essere frutto della poca esperienza sia sua che della squadra.
Al di là di tutto rimane il fatto che TUTTI hanno scritto (e non detto) che le Consulte sono necessarie, forse perchè lo hanno letto su questo forum, forse perchè si sono "ricordati" di averlo letto sullo statuto o forse perchè ne sono convinti.....questo però non ci importa; ci importa, invece, che chiunque riesca a vincere la tenzone si ricordi (stavolta) che dovrà tenere fede agli impegni presi in campagna elettorale e che già in uno dei primi 2 o 3 Consigli Comunali si dovranno istituire le Consulte e il Difensore Civico. Mi sembra che ora sia tempo di passare al secondo obiettivo, credo che questo forum debba farsi promotore di una sorta di "comitato di controllo", dovremo tenere d'occhio le attività amministrative e creare "pressione" affinchè le promesse circa l'attività partecipativa siano effettivamente mantenute.
Alla fine, per ora almeno, il primo vincitore di questa campagna elettorale è il forum che ha segnato un punto giocando contro 5 squadre.... un bel lavoro ragazzi, proprio un bel lavoro!

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

pieroesse
Junior Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 25/03/2008 :  06:34:00  Mostra Profilo  Aggiungi pieroesse alla Lista Amici
Buon giorno, sono nuovo del forum... vorrei una insignificante delucidazione, Brenno dice: "la fretta dettata dal poco tempo a disposizione e la "pressione mediatica" ....."

Sbaglio o Gallipoli è commissariata da un anno? Non avevano tempo i partiti (tutti i partiti) di fare liste autorevoli e cercare un candidato che preparasse il terreno? Carissimo Brenno, il problema è che nei partiti vecchi e nuovi il vecchio marciume non vuol morire. Si vocifera di contrattazioni in ogni dove fatte con subdoli mezzucci degni non già della bella politica, quanto dell'"affare". Votare questi figuri?
 Paese: Italy  ~  Invii: 12  ~  Membro da: 24/03/2008  ~  UltimaVisita: 28/04/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

callipolis
Moderatore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 16/06/2008 :  06:30:06  Mostra Profilo  Aggiungi callipolis alla Lista Amici
Salve a tutti.
Intervengo per la prima volta (credo) in questa interessante discussione con l'intento di lanciare una proposta, sempre che vada bene ai tanti partecipanti della stessa. Ho letto un pò lo Statuto comunale ed ho avuto modo di scaricare e leggere a tempo perso diversi regolamenti di vari comuni con i quali vengono attivate le Consulte. Ho notato che alcuni comuni hanno adottato un regolamento generale, in questo modo vi è una disciplina unica per tutte le consulte, altri invece hanno dettato una disciplina specifica per ogni Consulta. Volevo sapere se qualcuno era disposto nei limiti di quelle che sono le nostre capacità ad abbozzare uno schema di regolamento. Voi cosa ne pensate, regolamento generale o specifico? Ogni consulta da quante persone deve essere composta e chi le deve nominare? Quali le competenze che ogni consulta deve avere? Può il presidente di una Consulta intervenire in Consiglio Comunale quando viene discusso un argomento che interessa la Consulta stessa? ecc. Suvvia illustri conforumiani dite la vostra, spremete il cervello e esternate il vostro pensiero.

N.b.Risvegliatevi dormienti, mi sono stancato di venire sul forum e non trovarci più nessuno.


Ciao callipolis

_____________________
.....in medio stat virtus.....

Modificato da - callipolis on 16/06/2008 06:37:05
 Paese: Italy  ~  Invii: 866  ~  Membro da: 08/03/2008  ~  UltimaVisita: 04/05/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina
Pag. di 3 Discussione Precedente: Questo forum è morto? Discussione Discussione Successiva: Dolorose supposte di saggezza gallipolina  
 Vers.Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 3,25 secondi Powered By: Snitz Forums 2000