Salento Virtuale
Benvenuto nel Forum.
Nome utente:
Password:
Salva la password


Registrazione
Selezione lingua

Hai dimenticato la Password?
  Home   Forums   Calendario Eventi   Responsabili   Libro Ospiti   FAQ     Registrazione
Discussioni Attive | Sondaggi Attivi | Risorse | Utenti | Utenti Connessi | Catalogo Avatar | Cerca
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 48 ]  [ Totale: 48 ]  [ Membro più recente: WelcsGome ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i Forum
 Gallipoli Virtuale
 Gallipoli Virtuale
 la Politica
(anche qui: Ospite)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Pagina Precedente
 Vers.Stampabile
Autore Discussione Precedente: Tutela del centro storico di Gallipoli Discussione Discussione Successiva: Gormiti
Pag. di 2

nostradamus
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 20/01/2009 :  20:43:41  Mostra Profilo  Aggiungi nostradamus alla Lista Amici
“Fingere d’ignorare ciò che si sa benissimo e di sapere ciò che s’ignora; fingere di capire ciò che non si capisce e di non capire ciò che si capisce assai bene; fingere di essere potenti al di là delle proprie forze; avere spesso da nascondere questo gran segreto, che non c’è nessun segreto da nascondere; sembrare profondi quando si è vuoti, darsi bene o male le arie di un personaggio importante, diffondere spie e stipendiare traditori, cercar di nobilitare la povertà dei mezzi con l’importanza dei fini: ecco che cos’è la politica!” (P. Beaumarchais)
Cerchiamo di fare un bel commento e poi ci accorgiamo quante verità sono nascoste in qiuesto celebre passo un po' datato ma purtroppo ancora attuale!

 Paese: Italy  ~  Invii: 29  ~  Membro da: 11/01/2009  ~  UltimaVisita: 05/03/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

busehexe
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 21/01/2009 :  06:53:05  Mostra Profilo  Aggiungi busehexe alla Lista Amici
Citazione:
“Fingere d’ignorare ciò che si sa benissimo e di sapere ciò che s’ignora; fingere di capire ciò che non si capisce e di non capire ciò che si capisce assai bene; fingere di essere potenti al di là delle proprie forze; avere spesso da nascondere questo gran segreto, che non c’è nessun segreto da nascondere; sembrare profondi quando si è vuoti, darsi bene o male le arie di un personaggio importante, diffondere spie e stipendiare traditori, cercar di nobilitare la povertà dei mezzi con l’importanza dei fini: ecco che cos’è la politica!” (P. Beaumarchais)


Originariamente inviato da nostradamus - 20/01/2009 :  21:43:41



mi dispiace, ma non sono d'accordo.....
questa non è la "Politica", questo è quello in cui tutti i cattivi politici hanno trasformato la gestione della cosa pubblica
in questo senso è tutto verissimo, purtroppo


___________________________________________________
Amerai sempre il mare, uomo libero. E' il tuo specchio.
 Paese: Italy  ~  Invii: 205  ~  Membro da: 20/02/2008  ~  UltimaVisita: 11/06/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

grilloparlante
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 28/01/2009 :  17:33:41  Mostra Profilo  Aggiungi grilloparlante alla Lista Amici
Oltre che dire che cosa è la politica,vorrei parlare di politica. Giorni fa abbiamo vissuto a Gallipoli l'emergenza rifiuti. Il nostro Sindaco ha affrontato questa emergenza con dei manifesti in cui invitava i cittadini a non mettere nei bidoni la spazzatura(per quanto possibile) e (colpo di genio!!!)differenziarla.A seguito di accuse da parte dell'opposizione per la sua inerzia di fronte all'emergenza rifiuti,il Sindaco rivendicava con orgoglio l'efficacia del suo intervento(il manifesto). Come sia realmente andata lo sappiamo, montagne di immondizia indifferenziata vicino ai cassonetti. In tutta Gallipoli? e qui veniamo al punto, no non in tutta Gallipoli perchè Gallipoli non è una solo ma almeno tre. Quella di serie A,la città vecchia,quella di serieB,il borgo e poi l'altra Gallipoli che non conta e che si può abbandonare al propio destino,anche se poi e quella che paga di più,perchè essendo case più grandi e siccome la spazzatura si paga in base alla grandezza dell'abitazione il conto è presto fatto.Adesso parliamo di I.C.I. che notoriamente è una tassa a carattere patrimoniale. Gallipoli è una città con unica zona catastale,per cui in qualsiasi parte di Gallipoli si trovi un fabbricato vengono applicati gli stessi parametri al fine di attribuire la rendita catastale.Le abitazioni del centro storico hanno una rendita catastale molto bassa,perchè vecchie.non molto dissimile e la situazione di molte abitazioni del Borgo. Le case delle periferie hanno rendite catastali molto più alte quindi pagano di più. A parte il fatto che tutti gli interventi di manutenzione e abbellimento,vengono fatti più frequentemente ma come si può far pagare la stessa somma per un locale delle stesse dimensioni che si trova in Via Milano con uno di Corso Roma!!! Ma se la tassa e' sul patrimonio perchè una casa in periferia paga di più di una situata nel centro storico se il valore di mercato è nettamente superiore? Caro consigliere Liaci quando si parla di politica di questo si parla e non come dice giustamente Pindinelli del sesso degli angeli.
 Paese: Italy  ~  Invii: 36  ~  Membro da: 15/11/2008  ~  UltimaVisita: 03/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

suonatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 01/02/2009 :  15:19:39  Mostra Profilo  Aggiungi suonatore alla Lista Amici
TROPPO FORTE PER NON FARVELA LEGGERE.
ATTENZIONE PERO', IL BELLO VIENE ALLA FINE


Di Stefania Pipitone :
Nel nostro partito politico manteniamo le promesse.

Solo gli imbecilli possono credere che

non lotteremo contro la corruzione.

Perché se c'è qualcosa di sicuro per noi è che

l'onestà e la trasparenza sono fondamentali

per raggiungere i nostri ideali.

Dimostreremo che è una grande stupidità credere che

la mafia continuerà a far parte del nostro governo come in passato

Assicuriamo senza dubbio che

la giustizia sociale sarà il fine principale del nostro mandato.

Nonostante questo, c'è gente stupida che ancora pensa che

si possa continuare a governare con i trucchi della vecchia politica.

Quando assumeremo il potere, faremo il possibile affinché

finiscano le situazioni di privilegio.

Non permetteremo in nessun modo che

i nostri bambini muoiano di fame.

Compiremo i nostri propositi nonostante

le risorse economiche siano esaurite.

Eserciteremo il potere fino a che

Si capisca da ora che

Siamo il partito di FORZA ITALIA, la nuova politica


ORA PROVATE A RILEGGERE PARTENDO DAL BASSO




.







domenica 1 febbraio

 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 12/10/2008  ~  UltimaVisita: 27/01/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 05/02/2009 :  15:36:18  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
mi piace riportare in questo thread ciò che Marco Travaglio ha scritto oggi sulla sua rubrica "Zorro":

Citazione:
Cane morde uomo
Prima che fosse abolita la logica, nelle scuole di giornalismo si insegnava che se un cane morde un uomo, non è una notizia; lo è se l’uomo morde il cane. Poi ci siamo bevuti il cervello. Lunedì l’Unità ha scritto che Berlusconi - non un passante, il presidente del Consiglio - è uscito dall’unico processo in corso a suo carico: quello in cui era sospettato di aver danneggiato la carriera a un agente dei servizi su pressione dell’ex moglie di quest’ultimo, con la quale il premier aveva «intrecciato una relazione».
C’era da attendersi il solito pianto greco sulla fine della persecuzione giudiziaria e sul crollo dell’ennesimo teorema. Invece niente. Nessun giornale (a parte la Repubblica) e tg ha ripreso la notizia. Un tempo si censuravano le condanne dei potenti.
Ora pure le assoluzioni. Almeno quelle imbarazzanti per l’immagine del noto difensore della Sacra Famiglia. In compenso ampio spazio all’indagine su Di Pietro per vilipendio del Quirinale, cioè per un reato di opinione. E prime pagine mobilitate per la dammatica fine della love story tra il ministro Frattini e la dermatologa Chantal. Decisamente meno interessante il rinvio a giudizio di Raffaele Fitto - non un passante, un ministro - per turbativa d’asta e interesse privato: ormai l’espressione «ministro imputato» è pura tautologia. Mica siamo in America, dove Obama ha fatto fuori tre membri della sua amministrazione per conflitto d’interessi (Bill Richardson), evasione fiscale (Tom Daschle) e mancato pagamento dei contributi alla colf (Nancy Killefer). Pare che Obama lo faccia apposta per sputtanarci. Quel maledetto abbronzato.


__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gianni51
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 08/02/2009 :  08:19:00  Mostra Profilo  Aggiungi gianni51 alla Lista Amici
Ho letto con attenzione, dopo una lunga latitanza dal vostro forum, le parole scritte in merito alla politica. Attenzione dovuta al momento che stiamo vivendo, e che sta vivendo una democrazia fortemente malata. Il caso Eluana come grimaldello per gli ipocriti opportunisti criminali che vogliono liberalizzare tutta la società, privatizzare, destatalizzare tutto, ma proprio tutto, tranne le coscienze individuali che debbono essere omogenee al pensiero unico. Comportamento talebano e integralista assolutamente trasversale agli schieramenti in parlamento. Univoca la voce delle destre, spaccate quelle del centro. Una Binetti e un Carra ("il decreto del governo era un atto dovuto" ha detto quest'ultimo intervistato a radio due) che tengono in ostaggio il chierichetto Valter e tutto il popolo delle primarie che, ritengo, avrebbe desiderato aria nuova. Macchè, il nuovo è il pensiero vaticano, o così o non se ne fa nulla. Assordante il silenzio in proposito del chierichetto. Ascoltavo un'intervista ad un giornalista che ha scritto un libro sul ventennio del nano di Arcore. Domanda: "però non siamo al regime, Mussolini gli oppositori li metteva in galera". Risposta: "Mussolini aveva un'opposizione....." Ed ora il capo delle destre spara basso, vuol colpire dritto in fronte. Attacca il capo dello stato (e il chierichetto dice che non si fa così, altrimenti lui non gioca più), attacca la Costituzione. VUole avere tutti i poteri, legislativi, esectivi nelle sue mani. E potrebbe arrivare a sciogliere il parlamento, contando sulla profonda crisi delle sinistre fuori dal parlamento e del centro rappresentao dal PD, per farsi rieleggere con plebiscito ed arrivare ad autoproclamarsi nuovo capo dello stato. Questi attacchi non sono boutades, nè momentanee prese di posizione, questo si chiama golpe. Incruento forse, pur sempre un colpo di mano.
 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 30/04/2008  ~  UltimaVisita: 28/04/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

asciuga-palloni
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 09/02/2009 :  16:40:28  Mostra Profilo  Aggiungi asciuga-palloni alla Lista Amici
leggiamo:

http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=12823

......... queste pubbliche amministrazioni si comportano un po come i cani: quando si incontrano per strada si annusano, e talvolta si leccano tra loro le "zone sessuali" per capirsi.
:)

Le scimmie maschio fanno anche di meglio, per stabilire le gerarchie nel branco ................ (e se la godono).

Qua a Gallipoli, il Sindaco Peppiniello, come poco poco vede un'uniforme in giro, che non sia quella dei Vigili Urbani, scatta sull'attenti e si inchina ossequioso e deferente di fronte alla solerzia della legge e dell'ordine.

Dopo quello che e' successo a settembre occorre recuperare un minimo di immagine ed ogni occasione e' buona ..............


Asciuga linguta

 Paese: Falkland Islands  ~  Invii: 52  ~  Membro da: 14/09/2008  ~  UltimaVisita: 27/04/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

nostradamus
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 12/02/2009 :  16:07:38  Mostra Profilo  Aggiungi nostradamus alla Lista Amici
Condivido in tutto e per tutto il pensiero di Gianni51. Proprio così! Si è creata una pericolosa china su cui stiamo scivolando inconsapevolmente verso il baratro, come 90 anni addietro.
Certo a chi il voto lo mercanteggia non interessa alcunché ciò che sulla stampa, in tv, negli incontri pubblici o su questo forum si discute. Tanto si voterà ancora a giugno e poi la primavera 2010 e poi ancora, ancora... in continuazione. In Italia si vota sempre e questo per molti è un investimento. Che vale parlare e lamentarsi di sanità, legalità, ambiente, traffico, centro storico, castello, ecc. ecc. C'è qualcuno che possa offrire qualche contentino, un biglietto allo stadio, un cornetto, un panettone, un caffè?... E allora? Questo è sufficiente. Il resto non conta. Con tale elettorato purtroppo si forma la democrazia, maggioranza e minoranza, il potere e la dialettica. Su tale elettorato si fondano le fortune dei politicanti di mestiere, specie oggi che gli ideali, mancando i partiti, perdono nell'impatto con gli interessi di tanti rappresentanti del popolo autoeletti per virtù artificiali.
Quanti hanno finora compreso la deriva di certe argomentazioni non fortuite ma studiate per un un piano diabolico? La società italiana ormai è malata di manicheismo, metà di qua metà di là. C'è la cultura della vita, della famiglia, della libertà contro la cultura della morte, dello Stato-molock-bolscevico. E poi cos'è la Costituzione e il Parlamento? E l'equilibrio dei poteri? Tutta carta straccia e le regole da rifare. Il massimo del ridicolo! Su questi spot pubblicitari si porta avanti il dialogo politico. E tanti che apparentemente si mostrano persone perbene soggiacciono in silenzio, complici di tanta nefandezza e meschinità, badate bene, non voluta, perché tutto sommato trattasi di verità stravolta da infami oppositori sovversivi. Povera Italia! Che gran bordello! Ci vuole ancora coraggio e pazienza.
 Paese: Italy  ~  Invii: 29  ~  Membro da: 11/01/2009  ~  UltimaVisita: 05/03/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina
Pag. di 2 Discussione Precedente: Tutela del centro storico di Gallipoli Discussione Discussione Successiva: Gormiti  
 Vers.Stampabile
Pagina Precedente
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 3,11 secondi Powered By: Snitz Forums 2000