Salento Virtuale
Benvenuto nel Forum.
Nome utente:
Password:
Salva la password


Registrazione
Selezione lingua

Hai dimenticato la Password?
  Home   Forums   Calendario Eventi   Responsabili   Libro Ospiti   FAQ     Registrazione
Discussioni Attive | Sondaggi Attivi | Risorse | Utenti | Utenti Connessi | Catalogo Avatar | Cerca
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 36 ]  [ Totale: 36 ]  [ Membro più recente: WelcsGome ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i Forum
 Gallipoli Virtuale
 Gallipoli Virtuale
 Pensando alle prossime elezioni.....
(anche qui: Ospite)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Pagina Successiva
 Vers.Stampabile
Autore Discussione Precedente: Non puoi mancare! ( Flash Mob a Gallipoli) Discussione Discussione Successiva: Portualità a Gallipoli
Pag. di 2

DIPIETRISTA
Junior Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 10/12/2009 :  19:42:18  Mostra Profilo  Aggiungi DIPIETRISTA alla Lista Amici
Ormai credo che sia solo qustione di tempo, e si, lo so tutto ricomincera'... bigliettoni da 50 e 100 euro in giro per Gallipoli. Ma come possiamo fermare tutto questo? una volta feci una domanda ad un poliziotto: Ma e' cosi difficile attrezzarvi con dei microfoni direzionali ambientali ad alta sensibilita' per incastrare i distributori di bigliettoni in cambio di voti? mi rispose: se non abbiamo soldi per la benzina come facicamo a permetterci una tecnologia del genere?
Faccio una proposta al forum:
facciamo una colletta per dare alle nostre forze dell'ordine la possibilita' di rendere le prossime elezioni trasparenti ed oneste!!!

IL FUTURO NON MOLTO LONTANO:

http://www.youtube.com/watch?v=2ff5_7bp8zA

DiPietrista
 Paese: Fiji  ~  Invii: 16  ~  Membro da: 27/09/2009  ~  UltimaVisita: 22/04/2010 -> Moderatore 

grilloparlante
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 11/12/2009 :  08:05:08  Mostra Profilo  Aggiungi grilloparlante alla Lista Amici
Basta!!!! non ne posso più!!! ma davvero pensate che tutti i mali di Gallipoli derivino da 200,300 o 400 voti comprati? fosse vero non sarebbe poi così difficile trovare le contromisure,certamente però questo fatto rappresenta un comodo alibi per non vedere i veri mali di cui soffre la nostra citta e cioè lo scarso rispetto delle regole e delle leggi di gran parte di noi gallipolini,la poca attenzione a come viene amministrata la cosa pubblica(unu vale l'addru) come se i soldi amministrati non fossero i nostri!! imprenditori(in verità solo palazzinari che son riusciti a rendere brutta la città bella) e commercianti il cui solo obbiettiivo è il guadagno rapido senza pensare al domani.la presenza di una elevata disoccupazione giovanile senza una adeguata preparazione professionale che ha difficolta' a collocarsi nel mondo del lavoro(non può più nemmeno emigrare perchè sostituita da immigrati a più basso costo)questa si usata in modo spregiudicato dal mondo della politica locale per i propii interessi,la mancanza in fine di una classe dirigente degna di questo nome capace di ridare a questa città l'orgglio del proprio passato e la speranza nel futuro.
 Paese: Italy  ~  Invii: 36  ~  Membro da: 15/11/2008  ~  UltimaVisita: 03/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Il Nomade
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 11/12/2009 :  09:12:06  Mostra Profilo  Aggiungi Il Nomade alla Lista Amici
solo 400 voti comprati?!?!?

Ma dove vivi grilloparlante?

Forse nel paese di Pinocchio.

Siamo sicuri che una classe dirigente degna di amministrare Gallipoli manchi? O forse è meglio dire che è impossibilitata a emergere o a prendersi la responsabilità di amministrare Gallipoli? Secondo me la seconda, e la colpa è dell'ottusità di molti nostri concittadini che sono abituati a vivere con il miraggio del posto fisso, della raccomandazione, e del favore come mezzo di scambio. Quei voti sommati a chi vota per spirito di appartenenza politica l'una o l'altra parte fa si che nascano quelle bellissime maggioranze che hanno retto Gallipoli dal dissesto in poi.
 Paese: Italy  ~  Invii: 31  ~  Membro da: 27/11/2008  ~  UltimaVisita: 30/06/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

ElioPindinelli
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 11/12/2009 :  10:03:48  Mostra Profilo  Visita l'homepage di ElioPindinelli  Aggiungi ElioPindinelli alla Lista Amici
Citazione:
Basta!!!! non ne posso più!!! ma davvero pensate che tutti i mali di Gallipoli derivino da 200,300 o 400 voti comprati?
Originariamente inviato da grilloparlante - 11/12/2009 :  08:05:08


Non so quanti siano i voti comprati, ma a dar credito a tutto quanto si è sussurrato in campagne elettorali dal 1997 ad oggi sembrerebbe che le somme spese in ogni elezione fossero considerevoli e capaci di determinare la vittoria del'uno o la sconfitta dell'altro candidato.
Io conosco l'esperienza mia personale quando mi confrontai contro Fasano e sperimentai la discesa in campo del petroliere Vincenzo Barba. Fatto che non è un mistero penso per nessuno. Anzi penso che quella esperienza stimolò Barba nell'avventura politica successiva. Ora le intercettazioni confermano questo quadro di corruzione e di corruttela generale, salvo naturalmente a trovare i riscontri che valgono sul piano giudiziario ma che non inficiano le certezze di molti di noi. Come spiegare altrimenti le fortune elettorali di tanti personaggi venuti dall'ignoto e immediatamente catapultati nell'olimpo della politica gallipolina?
C'è poi, è vero come dice grilloparlante, la disoccupazione a livelli proibiitivi e, aggiungo io, l'accattonaggio di un posto di lavoro rigorosamente in nero e a salari da fame, l'accondiscendenza, e quasi la paura, al potere politico, la consapevolezza di stare in un sistema connotato dal favoritismo e dal compromesso. C'è per esempio qualcuno che pensi realmente che tutte le assunzioni fatte al comune di Gallipoli in questi ultimi vent'anni siano state basate su una rigida selezione dei candidati? Il convincimento generale è che ogni amministrazione abbia sempre preconfezionato abiti su misura di cui si conosceva a priori l'indossatore di turno.
Vi è insomma la convinzione che vi sia una corruzione totale e a tutti i livelli, anche trasversale agli schieramenti, che ha sposatato una parte consistente di elettorato su posizioni di mero utilitarismo e disaffezionato al voto una altrettatto consistente fetta di elettorato moderato. Ciò ha fatto e fa il giuoco di chi si affaccia alla politica avendo a bagaglio solo la disponibilità di mezzi e spesso conoscenze poco raccomandabili.
Un sistema quindi che ha definitivamente delegittimato i partiti utili solo per presentare una lista ma incapaci di selezionare una classe dirigente degna di questo nome. Ciò perhè si fa posto in lista al canddato portatore di voti (senza domandarne i mezzi usati e la provenienza) senza accorgersi che così facendo si sono legittimate le pretese dei singoli che operano al di fuori dei partiti e in accordo esclusivo con i gruppi di potere. Da qui infatti l'impossibilità, almeno per me, di qualificare di centro-destra l'attuale amministrazione per l'evdente mancanza di sotrato politico-culturale dei suoi atti e comportamenti e per la presenza condizionante di certi personaggi fn troppo noti per la predilezione di interessi particolari rispetto a quelli della collettività.
In democrazia non vale il valore del voto dato magari da persone libere da condizionamenti e culturalmente preparate al momento della scelta, vale il numero che inserito nel meccanismo delle liste premia spesso gli incapaci ed i disonesti. E senza l'azione di filtro e di direzione dei partiti (che dovrebbero riacquistare la crediblità perduta con tangentopoli) non c'è speranza di avere la qualità in una classe politica dirigente, dato, è ovvio, che l'unico parametro in uso è il numero di voti avuti, indipendentemente se quei voti siano stati conquistati per consenso all'azione e/o alla proposta politica o, viceversa, per le sostanze spese per comprare le coscienze degli elettori ( e non importa la moneta utilizzta: soldi, posti, promesse, malaffare, etc).
Ecco perchè parlo sempre di perdita da parte della città della propria coscenza civica, di quell'orgoglio cioè capace di guardare al bene comune piuttosto che all'interesse personale.
 Paese: Italy  ~  Invii: 88  ~  Membro da: 19/03/2008  ~  UltimaVisita: 11/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

grilloparlante
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 11/12/2009 :  11:39:59  Mostra Profilo  Aggiungi grilloparlante alla Lista Amici
Citazione:
solo 400 voti comprati?!?!?

Ma dove vivi grilloparlante?

Forse nel paese di Pinocchio.(originariamente inviato da Il Nomade )



La quantità dei voti comprati,e mi riferivo a quelli delle 50 e 100 euri citati dal Dipietrista,erano solo un'ipotesi(e mi sembravano già una enormità) non sono così esperto del malaffare!!! Della presenza di una classe dirigente impossibilitata a emergere devo dire di non averne notato la presenza ma questa potrebbe essere colpa mia. Concordo invece pienamente con l'analisi fatta da Elio Pindinelli,come sempre precisa e puntuale.Debbo a ggiunger riguardo alla disoccupazione giovanile senza professionalità,che rappresenta la base cui costruiscono le loro fortune elettorali i nostri politici di tutti gli schieramenti senza prospettare loro nessuna soluzione. Di una fabbrica in grado di risolvere almeno parzialmente il problema non se ne parla più. Un tempo a Gallipoli dei vari onorevoli si diceva"ci ave fattu ppe caddripuli?" ora al nostro concittadino on.,sen.,ecc. ecc. non si fà più nemmeno questa domanda
 Paese: Italy  ~  Invii: 36  ~  Membro da: 15/11/2008  ~  UltimaVisita: 03/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

ElioPindinelli
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 11/12/2009 :  11:58:36  Mostra Profilo  Visita l'homepage di ElioPindinelli  Aggiungi ElioPindinelli alla Lista Amici
Amico mio, c'è una fabbrica a Gallipoli che potrebbe impiegare potenzialmente migliaia di cittadini. Basterebbe costringere tutte le attività di commercio ristorazione, Alberghi B&B stabilimenti balneari camping ed affini ad ssumere come prescrive la legge, dichiarando tutti i dipendenti pagandoli secondo contratto.
Tieni presente che in tali circostanze si muoverebbe un'economia reale e non sommersa. Ti sei mai domandato perchè a Gallipoli ci sono tante banche? Lì si accumalano depositi che non fanno crescere l'economia gallipolina.
Questo è solo un esempio del coraggio che dovrebbe dimostrare una classe dirigente cnsapevole delle proprie responsabilità. Ma credi che il candidato sindaco che volesse sostenere queste idee sarebbe votato a Gallipoli?
Forse si se vi fosse a collaborare seriamente sia l'ufficio del lavoro che magistrutura e le forze dell'ordine. Vedi alla fine il problema reale non è poi l'economia ma la ricucitura di un sistema di legalità diffusa che mancando influenza le scelte dell'elettorato e in conseguenza il proliferre della cerhia politica dei "ci me ttocca a me". Come conseguenza di non avere una economia reale e con essa la speranza di un riscatto della città.
 Paese: Italy  ~  Invii: 88  ~  Membro da: 19/03/2008  ~  UltimaVisita: 11/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Il Nomade
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 11/12/2009 :  12:03:02  Mostra Profilo  Aggiungi Il Nomade alla Lista Amici
E' evidente che mi sono espresso male. E forse per questo non sono stato compreso. Il mio riferimento all'ottusità della gente è un chiaro riferimento a chi preferisce votare solo dietro compenso o dietro garanzie di favori. E puoi stare tranquillo che quest'aspetto è un vero cancro a Gallipoli. Quando invece faccio riferimento ad una classe dirigente che non può emergere mi riferisco a tutti quegli ottimi professionisti o comunque a persone molto preparate (siano esse di destra o di sinistra, ed Elio Pindinelli è un esempio lampante) di cui Gallipoli è piena zeppa e che potrebbero dare tanto alla nostra città. Purtroppo si finisce sempre per dare spazio sia candidandoli, sia votandoli a perfetti incapaci.
 Paese: Italy  ~  Invii: 31  ~  Membro da: 27/11/2008  ~  UltimaVisita: 30/06/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 14/12/2009 :  12:55:26  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici
Pindinelli,Biagio Palumbo,Antonella Greco,Coppola,Scigliuzzo,Errico.Mi sembrano persone che lavorerebbero bene per la citta',tutti gli altri all'acqua te mbarluzzi cu na bella mazzara.
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

suonatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 14/12/2009 :  13:31:21  Mostra Profilo  Aggiungi suonatore alla Lista Amici
Per ridere un poco (ma forse nemmeno)
Situazione meteorologica in Italia

La situazione politikmetereologica è caratterizzata da fenomeni complessi di natura temporalesca, alcuni anche di grande intensità. Un centro di bassa pressione politica, localizzabile nell'Italia centrale, viene alimentato nel suo movimento a spirale da correnti di aria calda provenienti dall'esterno, in particolare da centri editoriali, giudiziari ed altri da meglio definire.
Piove in misura massiccia su Palazzo Chigi anche se in misura più moderata sul centro governativo. Instabilità si notano sui versanti Fini ma di difficile previsione mentre le correnti si intrecciano determinando non ben definibili Casini specie dopo fuoriuscite importanti dalle precedenti sedei. Le nebbie in Val Padana sono localizzate su base regionale. Sgombrato il cielo in Lombardia (si vede solo azzurro, in due sensi, dal Pirellone), restano per Piemonte e Veneto, in attesa che si chiariscano mentre nel sud l'attenzione è su Bari ove la continuazione del clima sino ad oggi è messa in discussione da perturbazioni provenienti da Gallipoli, non di tipo Buttiglioniano ma D'Alemiano.
Venti di una certa intensità su tutta la penisola, con previsioni alterne la complessa situazione non lasciando ipotizzare se vi sarà il passaggio a venti di tempesta o a rasserenamento. Temperature senza notevoli variazioni nei prossimi giorni.
PS Perviene dall'Associazione degli utenti di Politkmeteo, corrente moderata, una mozione di sfiducia nei confronti di tutti i loro rappresentanti che - dicono - hanno espresso al momento del voto una grande fiducia onde pervenire finalmente ad uno stabile e migliore clima. Se nei prossimi giorni questi rappresentanti non rinsaviranno tale mozione dovrà essere discussa e votata dandovi poi ragionata applicazione
 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 12/10/2008  ~  UltimaVisita: 27/01/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 14/12/2009 :  14:34:32  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Mi piace molto il titolo dell'argomento trattato ma purtroppo per tutti noi si voterà solo tra tre anni e cinque mesi!!!!!
State certi che questi non verranno scossi da nessuna cannonata , non si muoveranno dalle stanze dei bottoni per nessun motivo e sapete perchè??????Perchè l'80% di loro hanno la assoluta certezza di non essere più rieletti per cui "rosicano" il formaggio sino alla buccia!!!!
La moralità non fa parte del vocabolario di questi personaggi altrimenti per ciò che è stato scritto in questi giorni il Signor Presidente del Consiglio Comunale avrebbe già dovuto dare le sue dimissioni se non altro per non mettere in difficoltà i propri colleghi di consiglio!!!!
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

tommaso scigliuzzo
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 14/12/2009 :  18:56:30  Mostra Profilo  Aggiungi tommaso scigliuzzo alla Lista Amici
Grande Libero!
Ma scusa, se stanno così le cose, questo vuol dire che anche questa volta non succederà nulla!

Lo scorso anno erano state suffcienti le "comparsate" del Sindaco Venneri (amico di famiglia) e del'On. Barba (vicino di casa) al funerale di Nino "Bomba" e di qualche libro acquistato con i soldi pubblici a far gridare allo scioglimento del Consiglio Comunale ed alle infiltrazioni mafiose. Ed era scoppiato il finimondo. Ma poi l'oblio.

A distanza di un anno saltano fuori intercettazioni e pesanti sospetti. A Roma il Ministero dell'Interno dice che è tutto a posto. I diretti interessati preferiscono "il silenzio". Nessuno degli inquirenti convoca una bella conferenza stampa con pubblicazione dei nomi dei rinviati a giudizio e dei relativi capi di imputazione.
Niente niente che anche a sto giro finirà in una bolla di sapone?
Alla faccia!

Mi sa che dovremo delle scuse a molti "galantuomini" e "silenziosi uomini d'onore".
:(
Sempre se non ci trascineranno in tribunale dopo averci querelati per diffamazione, visto che non lo hanno fatto con i giornalisti e le relative testate locali.
:(

Bella storia se si andrà a votare fra "tre anni e cinque mesi", come hai appena scritto.
:(

In pratica non sarà successo nulla.
:(
Scusa Libero, ma i magistrati e gli inquirenti cosa ti hanno detto di preciso?


 Paese: Italy  ~  Invii: 47  ~  Membro da: 14/03/2008  ~  UltimaVisita: 30/06/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

grilloparlante
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 15/12/2009 :  08:36:10  Mostra Profilo  Aggiungi grilloparlante alla Lista Amici
Citazione:
Amico mio, c'è una fabbrica a Gallipoli che potrebbe impiegare potenzialmente migliaia di cittadini. Basterebbe costringere tutte le attività di commercio ristorazione, Alberghi B&B stabilimenti balneari camping ed affini ad ssumere come prescrive la legge, dichiarando tutti i dipendenti pagandoli secondo contratto.
Tieni presente che in tali circostanze si muoverebbe un'economia reale e non sommersa. Ti sei mai domandato perchè a Gallipoli ci sono tante banche? Lì si accumalano depositi che non fanno crescere l'economia gallipolina.
(inviato originariamente da Elio Pindinelli)


Sicuramente ha ragione Libero, non si voterà prima dei tre anni e cinque mesi previsti e se pure fosse sciolto il Consglio Comunale dal Ministro degli interni, credo che ci sarà un periodo non breve di Commissariamento. Ciò non toglie che questa discussione mi abbia stimolato ad una riflessione critica sul modo con cui ho espesso il mio voto.Lo confesso,ho sempre votato con una discriminante di tipo ideologico fra Destra e Sinistra,anche quando mi sono trovato( in qualche comizio ) a battere le mani insieme a personaggi ,per così dire,equivoci,pensando che qualcuno stava sbagliando ,augurandomi che non fossi io.Bene ,oggi dico che sbagliavo io.Quando leggo ciò che auspica Elio Pindinelli(uomo notoriamente di destra)nella citazione che ho riportato,spiazza ogni possibile obiezione su ciò che oggi può essere destra o sinistra.Io quoto senza riserve le sue affrmazioni.
 Paese: Italy  ~  Invii: 36  ~  Membro da: 15/11/2008  ~  UltimaVisita: 03/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 15/12/2009 :  11:57:39  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Caro Tommaso,mi dispiace ma non ho amici ne tra i giudici ne tra gli inquirenti!!!!!La mia deduzione nasce dal fatto che ad esempio a Napoli(con tutto il rispetto per il mio Scoglio non è Gallipoli) con ben due assessori messi in carcere,nessuno si è pemesso di sciogliere il consiglio comunale e mandare a casa la Iervolino . Sempre in Campania ,non è stato sciolto il consiglio regionale malgrado l'arresto della sua Presidente(moglie del più noto Mastella)!!! E' solo questo che mi fa pensare ad un non scioglimento del Consiglio Comunale Gallipolino. Infatti,per agevolare il vostro quotidiano lavoro di Cosiglieri,auspicavo le dimissioni di determinati personaggi!
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 17/12/2009 :  10:08:23  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
sono anch'io dell'avviso di libero, non si dimetteranno...resteranno ben abbarbicati alle poltrone...vi posto la lettera aperta indirizzata al sindaco dai consiglieri del PD:


Citazione:
Al Sig. Sindaco di Gallipoli Dott. Giuseppe Venneri
Egr. Sig. Sindaco,
Le chiediamo un segnale forte ed eloquente di trasparenza e civiltà, sperando questa volta di essere ascoltati. In un clima inquietante di disagio politico e allarme sociale sarebbe stata urgente una serena discussione sulla questione morale e sulla legalità.
Era necessario acclarare nella sede opportuna ogni sospetto che grava sul Consiglio comunale prigioniero degli eventi, specie per liberarlo dai veleni che offuscano la reputazione della comunità gravemente disorientata e smarrita.
Ombre pesanti sulla città! Non lo si può negare né si vede come si possa restare indifferenti, pur essendo garantisti ma sconcertati per quanto ci accade intorno.
Tra tante illazioni preoccupanti, che circolano attraverso gli organi d’informazione, neppure un minimo di vergogna, uno scatto d’orgoglio, un sussulto di dignità. Ma il Palazzo è ammutolito e nulla trapela! Nel silenzio imperante, vero reo è il moralismo!
C’è chi vede, sente,… ma tace. C’è chi si affida alla forza della verità che non ha bisogno di essere raccomandata se è figlia della propria coscienza. C’è chi condanna il generale discredito provocato dalla gogna mediatica. C’è chi invoca il rispetto delle regole invitando ciascuno a guardarsi la propria legge morale… sotto il cielo stellato!
Ma si può far finta di nulla e andare avanti in tale stato di confusione, sotto una cappa di nebbia e diffidenza che turba la civile convivenza? Cosa deve ancora succedere?
Intanto, mentre i giornali vanno a ruba con il loro martellante stillicidio di notizie e la magistratura impietosamente prosegue il meticoloso lavoro d’indagine, i consiglieri comunali si sentono assediati dall’incessante ridda di voci chiacchierate tra cittadini indignati, visibilmente increduli e frastornati dall’apparente calma assoluta.
Le Autorità di governo, col Prefetto assai vigile al riguardo, sono indubbiamente allarmate e consapevoli che un’ulteriore onta su una città pulita sarebbe una iattura deleteria e mortificante per la sua immagine, per il turismo, per l’economia.
L’alternativa? Le dimissioni, Sig. Sindaco, proprio le dimissioni. Un gesto saggio e salutare, lezione drastica ed esemplare di moralità. Senza attendere oltre. Altrimenti è come se nulla fosse stato! Se siamo responsabili a ritenere che non si è trattato di banalità, non possiamo restare ancorati alla poltrona del potere un’ora di più.
Tutti a casa, dunque, a trascorrere sereni un Santo Natale ed un felice anno nuovo!
Cordialità e tanti auguri.
Gallipoli, 14 dicembre 2009
Il gruppo consigliare PD e il coordinatore del Circolo cittadino
Gino Schirosi
Enzo Mariello
Antonella Greco
Paolo Piccolo


....per quello che può valere...

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 30/12/2009 :  11:41:25  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici
http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=18100

Ma cosa aspettate ad andarvene tutti a casa (se c'e' l'avete)questa amministrazione rimarra' alla storia per aver fatto il "nulla"e intanto il popolo paga,paga,paga.Ma i nostri danari che fine fanno?
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

francescof
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 24/01/2010 :  21:16:27  Mostra Profilo  Visita l'homepage di francescof  Aggiungi francescof alla Lista Amici
Piccola riflessione sulle primarie in puglia che vedono lo scontato trionfo di vendola. Il PD poteva e doveva evitare questo stupidissimo autogol di candidare boccia quando la stragrande maggioranza voleva vendola (e non l'ha certo mandato a dire). C'è un grosso problema di rappresentanza regionale, e sarebbe bene risolverlo prima di fare ulteriori papocchi. L'immagine è quello di un partito succube dei propri dirigenti e delle logiche di potere, anche quando a volte, come questa volta, è facile intercettare le impressioni della gente.
Queste primarie non dovevano essere fatte, o per lo meno non in queste condizioni. Per non parlare di ciò che è stato prima, di emiliano etc.
 Paese: Italy  ~  Invii: 215  ~  Membro da: 29/06/2007  ~  UltimaVisita: 12/11/2017 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

callipolis
Moderatore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 25/01/2010 :  08:50:15  Mostra Profilo  Aggiungi callipolis alla Lista Amici
autocensurato


_______________________
.....in medio stat virtus.....

Modificato da - callipolis on 28/01/2010 09:17:40
 Paese: Italy  ~  Invii: 866  ~  Membro da: 08/03/2008  ~  UltimaVisita: 04/05/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

grilloparlante
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 25/01/2010 :  11:43:27  Mostra Profilo  Aggiungi grilloparlante alla Lista Amici
Qualcuno dimentica che a Gallipoli abbiamo già avuto una bella lezione alle ultime comunali, anche allora i grandi strateghi avevano sostenuto che senza l'apparentamento con l'UDC Schirosi non avrebbe vinto. Si sa come è andata a finire,oltre che perdere il ballottaggio per il Sindaco il PD ha perso anche un Consigliere Comunale.
 Paese: Italy  ~  Invii: 36  ~  Membro da: 15/11/2008  ~  UltimaVisita: 03/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

sognatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 01/02/2010 :  15:16:43  Mostra Profilo  Aggiungi sognatore alla Lista Amici
Caro grillo parlante i "grandi strateghi", come li chiami tu avevano fatto un'alleanza giustissima dal punto di vista politica alle amministrative del 2008, anticipando ciò che è successo alle provinciali ed amministrative del 2009 in tantissimi posti d'Italia, con risultati positivissimi...Tale alleanza però in altre competizioni elettorali(regionali) è ancora difficile al centro - sud del Paese.
Il problema all'epoca è stato che gli uomini che rappresentavano l'UDC locale (che non sono gli attuali) accettarono l'accordo cedendo alle pressioni fatte dalla segreteria provinciale (che combinavano con quelle che il segretario provinciale pro-tempore del PD, Blasi, faceva ai suoi) ma non avevano il controllo dei voti di tutti i candidati della lista e molti dei pezzi da novanta di tale lista non disedegnavano l'alleanza col centro-destra.
Quanto al consigliere perso dal PD, credo che quella sia stata una beffa non calcolata prima...
Inoltre "gli strateghi" sapevano benissimo che bisognava provare le alleanze visto che la coalizione era debole. M
Mica crederai che la sinistra (l'attuale Sinistra e Libertà) a Gallipoli sia forte come Vendola? o che , quantomeno, potesse deciderte le sorti di un ballottaggio?
Senza dimenticare che la civica Noi ci siamo pensò bene di defilarsi...
Ben altra storia sarebbero state quelle elezioni se vi fosse stato un apparentamento con Grande Gallipoli, ma Coppola, purtroppo, resta un appartenente al PDL e non poteva spingersi oltre.
Beh l'unica cosa certa è che Venneri prese più voti al ballottaggio e non sarebbe dovuto succedere non avendo nuove alleanze...
Se per te la colpa è degli strateghi del PD? bene, hai proprio un'idea chiara della politica gallipolina.
Ed a proposito di Coppola avete visto che Barba ha posto il veto sulla sua candidatura alle regionali?

http://www.corrieresalentino.it/index.php?option=com_content&view=article&id=15556:candidature-alle-regionali-nessuna-partita-da-giocare&catid=33:politica&Itemid=64
 Paese: Italy  ~  Invii: 51  ~  Membro da: 30/04/2008  ~  UltimaVisita: 20/06/2011 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

grilloparlante
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 08/02/2010 :  07:40:28  Mostra Profilo  Aggiungi grilloparlante alla Lista Amici
Ci risiamo!!! si avvicinano l'elezioni e la spazzatura rimane nei cassonetti o più esattamente, fuori dai cassonetti!!! Dalla famosa spazzatura di Napoli in poi,qualcuno si è convinto che per vincere l'elezioni non servono programmi seri,canditati capaci ed onesti ma semplicemente lasciare per strada la spazzatura(per la cui raccolta e smaltimento abbiamo già pagato)per sottoliniare le altrui manchevolezze, sorvolando sulle proprie.Sarebbe ora di finirla,non ne possiamo più di essere cosiderati dei mezzi deficienti che possono essere monovrati come burattini.Pretendiamo che chi ci amministra faccia di tutto per assicurare i sevizi per i quali paghiamo e lasciare a noi stabilire chi ha fatto bene e chi no senza essere presi in ostaggio da nessuno.
 Paese: Italy  ~  Invii: 36  ~  Membro da: 15/11/2008  ~  UltimaVisita: 03/12/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 28/02/2010 :  13:21:48  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici
Cucuuuu'? U FERILLI non c'e' piu'.E dire che tutti gli appassionati di calcio avevano visto di buon'occhio l'intervento del "giovane"Ferilli circa la costruzione di impianti sportivi (da tempo inesistenti)nel territorio di gallipoli;i giovani si stanno svegliando dal torpore che sembra aver avvolto la citta' da oltre trent'anni,era ora meglio tardi che mai.Ma..ahime' non e' cosi,il buon Ferilli non abbraccia piu' la nosta causa,visto l'avvicinamento al nostro "amato senatore da sempre ostile a questo progetto,evidentemente questa e' una generazione di senza palle.
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

sognatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 01/03/2010 :  15:44:44  Mostra Profilo  Aggiungi sognatore alla Lista Amici
Citazione:
Cucuuuu'? U FERILLI non c'e' piu'.E dire che tutti gli appassionati di calcio avevano visto di buon'occhio l'intervento del "giovane"Ferilli circa la costruzione di impianti sportivi (da tempo inesistenti)nel territorio di gallipoli;i giovani si stanno svegliando dal torpore che sembra aver avvolto la citta' da oltre trent'anni,era ora meglio tardi che mai.Ma..ahime' non e' cosi,il buon Ferilli non abbraccia piu' la nosta causa,visto l'avvicinamento al nostro "amato senatore da sempre ostile a questo progetto,evidentemente questa e' una generazione di senza palle.


Di buon occhio l'avrebbe potuto vedere solo chi non vuole aprire gli occhi... Certo se continuiamo ad essere ciechi ed a far finta di non vedere quello che succede intorno a noi è naturale che basta un intervento per far credere nella volontà di cambiamento...se invece guardiamo la storia politica, per quanto breve del soggetto in questione, mi chiedo come si possa abboccare a certe dichiarazioni...Lo so caro Gazzella 54 che a volte ci si aggrappa a tutto laddove si vuole il bene della propria città e si è amanti dello sport, come tu lo sei...ma questo come tanti ci prende solo in giro.
Ora vediamo cosa succede..davvero la sua è una candidatura di rappresentanza...e serve solo per alzare il prezzo nei confronti di Barba da parte di chi lo ha proposto o, se il deputato non cederà, questi soggetti cercheranno di metterlo in minoranza nel Consiglio comunale e proprio Barba rimarrà fuori dai giochi?
 Paese: Italy  ~  Invii: 51  ~  Membro da: 30/04/2008  ~  UltimaVisita: 20/06/2011 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gianni51
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 02/03/2010 :  09:44:51  Mostra Profilo  Aggiungi gianni51 alla Lista Amici
A proposito di spazzatura. Se è vero quanto si sospetta, giustamente, che il problema spunta fuori ad ogni vigilia elettorale, e se è vero che a spingere fuori il pattume dai cassonetti è il centro destra, non viene spontaneo il pensiero che qualcuno è talmente abituato a rimestare nella palta da farsene ragione di vita? Fino a sublimarsi egli stesso nella materia informe? In parole povere potremmo definire il centro destra un grande, immenso deposito rifiuti? Mistero.
 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 30/04/2008  ~  UltimaVisita: 28/04/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 02/03/2010 :  12:36:01  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici
Io lo definirei materiale riciclabile,ma da cio' che sento dire in ben determinati ambienti,qualcuno o piu' di qualcuno saranno sicuramente ridimensionati.A Fitto gli consiglio di farsi fare da qualche fabbro un bel paio di mutande di ferro zincato.
La salma e' la virtu' dei morti.
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

francescof
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/03/2010 :  15:15:34  Mostra Profilo  Visita l'homepage di francescof  Aggiungi francescof alla Lista Amici
Ma perchè parlare di politica a Gallipoli? A Caddripuli c'è solo un grande mercato dove si può vendere e acquistare voti, idee e persone... I partiti sono grosse squadre di calcio, si scelgono i migliori calciatori pagandoli. E i cittadini tifosi pagati -alcuni- una tantum durante la tornata elettorale, e poi arrabbattanti questuanti ed individualisti.
Fine dello sfogo
 Paese: Italy  ~  Invii: 215  ~  Membro da: 29/06/2007  ~  UltimaVisita: 12/11/2017 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/03/2010 :  17:47:56  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici
Non vale la pena neanche risponderti,di tutto puoi parlare all'infuori del Gallipoli calcio e dei suoi tifosi,ti dico solo che in tutte le aggregazioni sociali nessuno la pensa allo stesso modo come tu vorresti far capire.
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

sognatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/03/2010 :  18:39:31  Mostra Profilo  Aggiungi sognatore alla Lista Amici
Citazione:
Ma perchè parlare di politica a Gallipoli? A Caddripuli c'è solo un grande mercato dove si può vendere e acquistare voti, idee e persone... I partiti sono grosse squadre di calcio, si scelgono i migliori calciatori pagandoli. E i cittadini tifosi pagati -alcuni- una tantum durante la tornata elettorale, e poi arrabbattanti questuanti ed individualisti.
Fine dello sfogo


Citazione:
Non vale la pena neanche risponderti,di tutto puoi parlare all'infuori del Gallipoli calcio e dei suoi tifosi,ti dico solo che in tutte le aggregazioni sociali nessuno la pensa allo stesso modo come tu vorresti far capire.



Ma guarda che è evidente che non ce l'avesse col Gallipoli calcio ma faceva un esempio...fra l'altro non del tutto sbagliato sull'elettorato gallipolino.
Perchè pensi a difendere una cosa nemmeno tirata in ballo?
Comunque su una cosa hai ragione non tutti la pensano allo stesso modo e nemmeno i tifosi del Gallipoli calcio, per fortuna....certo che però che chi anche una sola volta nella vita ha votato ad un'elezione mischiando sport con politica non mi sembra un grande genio..Ed a Gallipoli son stati tanti....o lo neghiamo? Detto questo comunque trovo assurdo da tutte le parti, come incredibilmente continua ad avvenire in città, continuare a mischiare calcio con politica, io non voto Barba e lo critico come dirigente che non ha creato nulla e che nella società calcistica si era circondato di personaggi gallipolini che sarebbe stato meglio lasciare a casa, per sempre....ma guardando ai risultati firmerei subito per avere un altro presidente come lui...Posso anche criticare una gestione di una squadra ma mai mischiando il tutto con la politica....Ahime la maggior parte delle persone a destra ed a sinistra questo non è in grado di farlo, a cominciare dagli esponenti politici eletti.
P.S. caro Francescof...scusa ma tu vedi grandi calciatori in campo a queste elezioni?
 Paese: Italy  ~  Invii: 51  ~  Membro da: 30/04/2008  ~  UltimaVisita: 20/06/2011 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

francescof
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 05/03/2010 :  20:34:10  Mostra Profilo  Visita l'homepage di francescof  Aggiungi francescof alla Lista Amici
gazzella ti abbraccio caramente, hai frainteso e so che il mio sfogo lo condividi in realtà!
Sognatore, vedo solo calciatori di categoria, di provincia; a gallipoli bastano per vincere i campionati.
Vedo comunque con compiacimento personale, ma con un sorriso amaro, che il paragone col mondo del calcio funziona. Perchè il calcio dovrebbe essere un gioco ma in realtà funziona come una merce, la politica dovrebbe essere il nobile interessarsi della cosa pubblica ma è una merce, ergo calcio=politica. Qualcuno ancora pensa ai significati originari delle parole, non so quanti siano, ma di sicuro non la maggioranza.
 Paese: Italy  ~  Invii: 215  ~  Membro da: 29/06/2007  ~  UltimaVisita: 12/11/2017 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 07/03/2010 :  18:41:54  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici
Citazione:
Citazione:
Cucuuuu'? U FERILLI non c'e' piu'.E dire che tutti gli appassionati di calcio avevano visto di buon'occhio l'intervento del "giovane"Ferilli circa la costruzione di impianti sportivi (da tempo inesistenti)nel territorio di gallipoli;i giovani si stanno svegliando dal torpore che sembra aver avvolto la citta' da oltre trent'anni,era ora meglio tardi che mai.Ma..ahime' non e' cosi,il buon Ferilli non abbraccia piu' la nosta causa,visto l'avvicinamento al nostro "amato senatore da sempre ostile a questo progetto,evidentemente questa e' una generazione di senza palle.


Di buon occhio l'avrebbe potuto vedere solo chi non vuole aprire gli occhi... Certo se continuiamo ad essere ciechi ed a far finta di non vedere quello che succede intorno a noi è naturale che basta un intervento per far credere nella volontà di cambiamento...se invece guardiamo la storia politica, per quanto breve del soggetto in questione, mi chiedo come si possa abboccare a certe dichiarazioni...Lo so caro Gazzella 54 che a volte ci si aggrappa a tutto laddove si vuole il bene della propria città e si è amanti dello sport, come tu lo sei...ma questo come tanti ci prende solo in giro.
Ora vediamo cosa succede..davvero la sua è una candidatura di rappresentanza...e serve solo per alzare il prezzo nei confronti di Barba da parte di chi lo ha proposto o, se il deputato non cederà, questi soggetti cercheranno di metterlo in minoranza nel Consiglio comunale e proprio Barba rimarrà fuori dai giochi?

Originariamente inviato da sognatore - 01/03/2010 :  15:44:44




Io credo che Ferilli abbia gia' espresso al suo capo "la desiderata"poltrona, per Pasqua (se avra' i consensi) siedera' proprio li'.Riguardo poi ai calciatori di "categoria" sono daccordo con l'amico francescof nel dire che in giro c'e' solo minestrone riscaldato e in un modo o nell'altro spariranno dalla scena politica di gallipoli per sempre.L'incognita sono i giovani che tuttora siedono a palazzo Balsamo irrimediabilmente contaminati da scorie radioattive nocivi per la comunita'.Purtroppo la democrazia e' una forma di religione.E' l'adorazione degli sciacalli da parte dei somari (per non dire ciucci).
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

callipolis
Moderatore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 20/03/2010 :  09:34:55  Mostra Profilo  Aggiungi callipolis alla Lista Amici
Comizio elettorale

Domani sera comizio elettorale dell'Italia dei Valori con Tommaso Scigliuzzo alle ore 19.00 in Piazza Tellini.

A seguire parleranno:

L'Udc alle ore 20.00
La Puglia prima di tutto alle ore 21.00
Il Pdl alle ore 22.00




_______________________
.....in medio stat virtus.....
 Paese: Italy  ~  Invii: 866  ~  Membro da: 08/03/2008  ~  UltimaVisita: 04/05/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 18/09/2010 :  12:42:12  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici


GALLIPOLI - E’ già battaglia politica ancor prima del dibattito consiliare alle falde di Palazzo Balsamo. Pomo della discordia la mozione di sfiducia firmata da otto consiglieri (all’appello mancano lo stesso sindaco, e i consiglieri Picciolo e Murra ma per ragioni di opportunità o contingenti) della nuova maggioranza nei confronti del presidente dell’assise Enzo Benvenga. E il gruppo dei dissociati del Pdl è già sul piede di guerra: “L’atto di grossolana irruenza istituzionale con il quale otto consiglieri pretenderebbero di sfiduciare il presidente del Consiglio comunale, Enzo Benvenga, non passerà..!” è il duro monito che parte dagli scranni del Consiglio comunale. Il gruppo guidato da Toti Di Mattina e dal consigliere regionale Antonio Barba preannuncia opposizione dura ed eventuali ricorsi.

“Ci appelleremo in tutte le sedi per fare valere un principio logico” spiegano i consiglieri pidiellini ormai lontani dagli orientamenti del sindaco Venneri, “chi opera con trasparenza e moralità nell’esercizio delle proprie funzioni, non può essere rimosso perché un gruppo di persone irresponsabili ritiene che per poter agire in maniera indisturbata deve togliere di mezzo tutto ciò che considera ostacolo. Per l’esperienza istituzionale che lo contraddistingue, un’esperienza figlia di anni di impegno e passione politica, per l’onestà comportamentale ineguagliabile, Enzo Benvenga, si è dimostrato fino ad ora imparziale metronomo dei lavori d’aula consiliare, garantendo la democratica e civile discussione tra la maggioranza e l’opposizione in seno all’assise comunale. Perché sostituirlo con tanta arroganza? Cosa si nasconde dietro il tentativo di defenestrare Benvenga?”

E segue l’affondo nei confronti della condotta del primo cittadino, dalla quale i consiglieri pidiellini confermano di prendere le distanze: “Ha dell’incredibile l’accelerazione che il sindaco Venneri ha dato alle vicende amministrative all’indomani del suo personale accordo con Italia Navigando” ammoniscono i consiglieri, “si è rimangiato le sue paure sulla illegittimità dell’azione di questa società, con l’evidente risultato di non apparire consequenziale tra le cose dette e quelle fatte; ha rotto un patto politico con la più alta figura istituzionale della nostra città, Vincenzo Barba; si è privato dell’appoggio del gruppo consiliare del Pdl; ha dato vita ad una Giunta inqualificata ed inqualificabile che perde pezzi giorno dopo giorno e, da ultimo, vuole sbarazzarsi del Presidente del Consiglio Comunale. I dubbi di tutta Gallipoli sono anche i nostri: cosa c’è dietro questo paravento di decisioni? Cosa si nasconde?”

E conclude il gruppo consiliare del Popolo della Libertà: “Metteremo in campo una mobilitazione senza pari per evitare che Gallipoli sprofondi nel gorgo degli interessi privati da raggiungersi a mezzo dell’azione pubblica. Saremo vigili e attenti e porteremo all’attenzione dell’opinione pubblica tutti i gesti sconsiderati a cui sta dando vita un primo cittadino che ha perso di vista l’interesse generale per soffermarsi soltanto su ciò che di pubblico e di generale ha molto poco. Anzi nulla”.

AhaAhaAhaAhaAha!!!!mi fate ridere...sentite un po' chi parla.Il cancro di Gallipoli siete proprio voi pusillanimi e faccendieri,vi siete arricchiti prendendo per il culo la povera gente,e fino adesso vi e' andata bene grazie alle complicita' dei vostri cumparielli,ma prima o poi la zampetta rimarra' nella marmellata e li saranno cazzi amari.
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina
Pag. di 2 Discussione Precedente: Non puoi mancare! ( Flash Mob a Gallipoli) Discussione Discussione Successiva: Portualità a Gallipoli  
 Vers.Stampabile
Pagina Successiva
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 1,14 secondi Powered By: Snitz Forums 2000