Salento Virtuale
Benvenuto nel Forum.
Nome utente:
Password:
Salva la password


Registrazione
Selezione lingua

Hai dimenticato la Password?
  Home   Forums   Calendario Eventi   Responsabili   Libro Ospiti   FAQ     Registrazione
Discussioni Attive | Sondaggi Attivi | Risorse | Utenti | Utenti Connessi | Catalogo Avatar | Cerca
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 43 ]  [ Totale: 43 ]  [ Membro più recente: WelcsGome ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i Forum
 Gallipoli Virtuale
 Gallipoli Virtuale
 ztl
(anche qui: Ospite)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Pagina Successiva
 Vers.Stampabile
Autore Discussione Precedente: ARTE INSIEME terza edizione  Discussione Discussione Successiva: Lino vs Ferruccio
Pag. di 2

luigicaiffa
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 30/10/2008 :  21:03:26  Mostra Profilo  Aggiungi luigicaiffa alla Lista Amici
alcuni giorni fa' si e' iniziato a discutere i ztl, allora visto che si chiede piu' volte di conoscere l'azione amministrativa, vi pongo alcuni particolari del nuovo regolamento ztl che secondo me sono "assurdi".
1° l'istituzione della ztl dalle 0.00 alle 24.00 di tutti i giorni dell'anno (1° gennaio, 31 dicembre), secondo me troppo lunga e ingiustificata, (d'inverno che bisogno c'e')
2° la marcia su via antonietta de pace, doverosa l'inversione di marcia per alleviare il traffico sulle mura
3° i parcheggi "riservati" possessori di pass, non iesco a caire perche' una persona residente nel centro storico debba avere l'agevolazione di poter avere un parcheggio facile piu' di una persona residente sul corso.............
questi sono alcuni punti che attualmente dissentono dal mio modo di reinterpretare il nuovo regolamento ztl, perche' magari non iniziare ad istituire il pass dietro un piccolo (20-25 €) ma significativo versamento? perche' non usare gli eventuali introiti di tale versamento per sistemare magari il servizio navetta nel centro storico-porto, centro storico-cimitero?
i pass temporanei (matrimoni, riprese ecc.) perche' non rilasciarli dietro il corrispettivo di € 10,00? sono pazzo??????
 Paese: Italy  ~  Invii: 98  ~  Membro da: 18/09/2008  ~  UltimaVisita: 17/04/2009 -> Moderatore 

corsaronero
Senior Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 31/10/2008 :  08:18:30  Mostra Profilo  Aggiungi corsaronero alla Lista Amici
Ztl??? Ztl?? A si ztl!!! Adesso ci sono, il mio unico neurone ha fatto uno sforzo notevole tanto da sforzarsi quasi addosso ma poi ho capito mannaggia agli acronimi, non ne prendo piu’ a colazione. Per quanto riguarda assurdita’ e incongruenze siamo ancora nei limiti della sopravvivenza secondo le direttive della conferenza permanente degli stati nordafricani. 1° l'istituzione della ztl dalle 0.00 alle 24.00 di tutti i giorni dell'anno (1° gennaio, 31 dicembre), In questo vedo la corretta applicazione della discutibile norma “ addru te faci l’estate te faci lu ‘mbiernu” piuttosto ma i neotitolari di nuove licenze e anche i vecchi titolari di licenze come hanno reagito alla notizia ? forse reagiranno quando sara’ risolto l’amletico dubbio “ hanno chiuso dentro noi o hanno chiuso fuori i clienti” bho speriamo che se ne ricordino alle prossime elezioni. Intanto il problema rimane e un centro con una densita’ di punti di ristorazione da far impallidire qualsiasi fiera gastronomica e strade e vicoli che non sono secondi a nessuna fiera dell’arredo esterno per la presenza di tavolini, sedie, gazebi e numero di espositori rimarra’ inutilizzato in un forzato letargo.

C.L.P.S.V.P.

REVOLUCIONARIAMENTE SALUDO
 Paese: Italy  ~  Invii: 135  ~  Membro da: 12/03/2008  ~  UltimaVisita: 23/08/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 31/10/2008 :  08:43:11  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
Sono sinceramente contento che il consigliere Caiffa abbia cambiato il tono dei suoi interventi, passando dal "goliardico e burlone" al "serioso e maturo" di questa epistola, ...... quasi quasi ca nu pare mancu iddhru!

Comunque sia, vediamo se ci arrivo ......... stà me fazzu vecchiu e nu sempre le cose me trasene 'ncapu

Regolamentare l'accesso veicolare al Centro Storico di Gallipoli è una soluzione indispensabile.
La conformazione morfologica del territorio, la vetustità dell'intero complesso urbano e l'abnorme aumento del traffico su gomma tra le strade non consente ulteriori rinvii della questione.
E' ovvio che bisogna tenere conto di alcuni aspetti pratici e sociali.

Secondo me l'accesso veicolare al Centro Storico deve essere garantito a:
  1. Forze dell'ordine;
  2. Mezzi di soccorso (ambulanze, VVF, Protezione Civile, ecc);
  3. Mezzi pubblici (possibilmente elettrici);


e deve essere possibile per le seguenti categorie private:
  1. Mezzi commerciali (solo carico-scarico);
  2. Automezzi privati invalidi (UNO per famiglia);
  3. Bus navetta alberghi, B&B, ecc. (solo carico-scarico bagagli e possibilmente veicoli elettrici)


E' solo una mia idea ..... gettata lì al volo. Magari ci si può anche discutere. L'importante è operare per il bene della Città Vecchia e dei suoi residenti. Lasciamo perdere gli interessi personali ........ ndimu capiti .....


Modificato da - kashiwara on 31/10/2008 08:47:40
 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

callipolis
Moderatore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 31/10/2008 :  09:04:36  Mostra Profilo  Aggiungi callipolis alla Lista Amici
Buongiorno a tutti.

Saluto anch'io favorevolmente il cambiamento di atteggiamento di Luigi Caiffa.
Speriamo che i litigi e le provocazioni che si sono viste ultimamente sul forum e che hanno riguardato qualche nuovo utente non si verifichino più.

Fatta questa piccola premessa veniamo all'argomento di questa discussione aperta dal consigliere Caiffa.

Ztl?

Qualcuno di voi si sarà chiesto perchè questa discussione.
Semplice, l'assessore Cacciatori ha trasmesso ai consiglieri di maggioranza il nuovo regolamento sulla Ztl. Quindi per poter dicutere su questo argomento sarebbe opportuno che il consigliere facesse uno sforzo ulteriore inserendo una scansione delle pagine del regolamento predisposto da Cacciatori. Solo così potremmo dicustere insieme dell'argomento e dire la nostra.

Nell'attesa inserisco il link del regolamento approvato dal Commissario prefettizio con deliberazione n. 71 del 07/03/2008

http://www.comune.gallipoli.le.it/Controller?service=viewDoc&openfile::0::id=4783










_______________________
.....in medio stat virtus.....
 Paese: Italy  ~  Invii: 866  ~  Membro da: 08/03/2008  ~  UltimaVisita: 04/05/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 31/10/2008 :  10:22:36  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Caro consigliere Caiffa , ti apprezzo per il coraggio che hai avuto sia per aver inserito un argomento così importante,sia per averci detto quali siano le tue titubanze sul funzionamento dello stesso.
Il centro storico va certamente salvaguardato ma non trascurato e sopratutto non va abbandonato. Secondo me tutto ciò che si farà deve prima di tutto essere mediato con le categorie sopratutto quelle commerciali e poi fatto piano piano facendo un passo alla volta per far abituare la gente ad un "radicale" cambiamento.Io sono uno di quelli che a quei pochi negozi i quali sono aperti anche d'inverno(non mi riferisco ai ristoranti)darei una medaglia e un premio in denaro!!!! Si ho scritto bene perchè in inverno nel centro storico non passa anima viva e quei pochissimi negozi bar e pasticcerie che hanno il coraggio di osare dobbiamo(anzi dovete) metterli in condizione di poter lavorare senza disagi.Per non parlare di noi Gallipolini "ttaccati allu scoiu"!!!!Specie d'inverno peerchè toglierci il piacere del "giro di padella"? Sono d'accordo a rendere pedonale tutta via de pace fino giù a piazza della repubblica ma deve essere veramente area pedonale!!!!!!!A Gallipoli siamo maestri di zone pedonali..........pensate Piazza Canneto(già piazza Vicè Barba) dove vedo spesso il tuo furgone parcheggiato la notte caro consigliere.....!!!!
Allora perchè non istituire un presidio di vigili urbani nel centro storico?Solo un serrato controllo darebbe la possibilità di eliminare macchina e motorino selvaggio!!! Logicamente per i tre mesi d'estate va bene tutto come sta anche se ci vorrebbero questi benedetti servizi navetta che darebbero a tutti la possibilità sia di "dimenticarsi" totalmente dell'auto sia di creare un servizio INDISPENSABILE per una città come Gallipoli.
I parcheggi lungo le mura dovrebbero essere garantiti ai residenti e una quota parte(possibilmente senza stendino ferma posto) ai non residenti che comunque si recano nel centro storico per i loro acquisti.
Non mi trovi d'accordo,caro Luigi,sull'istituzione di un ticket ,perchè non sono i soldi a sanare una situazione!!!!
Comunque ,rinnovo il mio consiglio, non portate "la minestra" già pronta in consiglio ma mediatela con i residenti e i commercianti.
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

luigicaiffa
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 31/10/2008 :  12:52:28  Mostra Profilo  Aggiungi luigicaiffa alla Lista Amici
PAROLA PIU' PAROLA MENO QUESTA E' LA BOZZA PRESENTATA DALL'ASSESSORE, MA DATOSI CHE NON CONDIVIDO ALCUNE PARTI DEL REGOLAMENTO, NON HO PRESO APPUNTI DELLE PICCOLE MODIFICHE APPORTATE SUCCESSIVAMENTE.
COMUNE DI GALLIPOLI
Provincia di Lecce




DISCIPLINA DI FUNZIONAMENTO
DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO E DELL’AREA PEDONALE URBANA




SOMMARIO:
1.Finalità e campo di applicazione
2.Zona a Traffico Limitato
3.Area Pedonale Urbana
4.Condizioni di accesso
5.Modalità di accesso
6.Caratteristiche dei permessi
7.Validità dei pass
8.Sosta veicoli
9.Pass permanenti:
a. Residenti
b. Proprietari di immobili non residenti
c. Titolari di esercizi commerciali e artigiani con sede nella ZTL
d. Strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere con sede nella ZTL
e. Autoveicoli al servizio di persone invalide
f. Assistenza
g. Medici
h. Automezzi Polizia ex art. 12 D.Lgs. 285/92 - Servizi Pubblica utilità - Pubbliche Amministrazioni
i. Parcheggi
j. Curia
k. Veicoli a trazione elettrica
10. Autocarri e mezzi d’opera utilizzati per cantieri
11. Artigiani e ditte con sede fuori dalla ZTL
12. Deroghe
13. Utilizzo del pass
14. Norme finali ed entrata in vigore




1. FINALITA’ E CAMPO DI APPLICAZIONE

Il presente Regolamento disciplina il transito dei veicoli nell’isola del Centro Storico al fine di contenere al massimo la circolazione dei veicoli a motore a tutela della circolazione pedonale, dell’ordine pubblico, della qualità ambientale e del patrimonio culturale e di valore storico-artistico.
L’ingresso e la circolazione sarà controllato anche da apparecchiature elettroniche che, confrontando le targhe dei veicoli transitati con quelle preventivamente autorizzate ed incluse nella banca dati, individuerà i trasgressori, a carico dei quali verrà avviato il procedimento sanzionatorio.
La circolazione nella ZTL e nella APU, come individuate negli articoli successivi, è interdetta a tutti i veicoli a motore, con esclusione di quelli a trazione elettrica, fatte salve le autorizzazioni rilasciate dall’Ufficio preposto.
Ai fini dell’applicazione del presente Regolamento, sono considerati equipollenti alla proprietà del veicolo il possesso in forza di contratto (di leasing, di nolo a lungo termine, di comodato gratuito registrato), il possesso di veicolo aziendale affidato in uso esclusivo (per i residenti nella ZTL che siano dipendenti e/o legali rappresentanti di società o soci), (tale affidamento deve risultare da dichiarazione scritta resa dall’effettivo proprietario).
I motoveicoli, così come definiti dall’art. 53 del Codice della Strada, sono equiparati – ai fini dell’applicazione del presente Regolamento- agli autoveicoli.
I ciclomotori, così come definiti dall’art. 52 del Codice della Strada, sono equiparati – ai fini dell’applicazione del presente Regolamento – agli autoveicoli.

2. ZONA A TRAFFICO LIMITATO

La ZTL oggetto del presente Regolamento è individuata da tutta l’isola del Centro Storico, a partire dall’intersezione del Ponte Seicentesco con la Riviera Cristoforo Colombo, come rappresentato nelle planimetrie allegate al presente atto per farne parte integrante e sostanziale.
Il funzionamento della ZTL è per tutto l’anno con orario 00,00-24,

3. AREA PEDONALE URBANA

La APU oggetto del presente Regolamento comprende le seguenti vie del Centro Storico: via Cardami, Via Pasca Raimondo, Via del Pozzo, Via Saponere, Via Briganti, via Catalano, via Angeli, via Piccioli, via Santa Maria, via S. Elia, via Sant’Angelo (dall’intersezione con via S.Elia a quella con via Antonietta De Pace), via Duomo, via Garibaldi, via Fontò, via Sansò, vico Mercato, via Antonietta De Pace, P.zza De Amicis, P.zza Duomo, P.zza della Repubblica.
Il funzionamento della APU è per tutto l’anno con orario 00,00-24,00. l’orario per il rifornimento degli esercizi commerciali relativo alle merci deperibili è dalle ore 07,00 alle ore 10,00, escluusivamente con autocarri di portata non superiore a 3,5 t.

4. RITIRO MERCI

E’ fatto divietto di accesso agli autocarri , di portata massima superiore a 3,5 t..
Le merci saranno ritirate dai commercianti nella strada chiusa che fiancheggia la ferrovia ed il ponte Città Vecchia.
5. MODALITA’ DI ACCESSO.

Per accedere alla ZTL è necessario essere dotati di un pass appositamente rilasciato dall’Ufficio preposto, da esporre in modo ben visibile sul parabrezza.
Sono esentati dall’esposizione i titolari di pass dei veicoli che non consentono la chiusura a chiave dell’abitacolo.
In ogni caso, a richiesta dell’agente addetto al controllo, il pass deve essere esibito.
Le targhe autorizzate saranno inserite in una lista bianca, in base alla quale l’apparecchiatura elettronica di rilevamento escluderà i veicoli muniti di pass da quelli che verranno sanzionati.
L’uso del pass sarà vincolato esclusivamente al veicolo la cui targa è indicata sullo stesso.
L’utilizzo del pass rilasciato per una determinata targa su un altro veicolo, anche se esposto in modo ben visibile sul parabrezza, non ha alcuna efficacia ai fini dell’autorizzazione al transito e dell’esclusione dell’infrazione.
I titolari di pass che, per qualsiasi ragione, non possano - anche temporaneamente - utilizzare il veicolo per i quale è stato rilasciato il permesso dovranno comunicarlo all’Ufficio Varco Elettronico entro e non oltre 48 ore dal verificarsi dall’impedimento, al fine di consentire al personale preposto di autorizzare e registrare la targa del mezzo effettivamente utilizzato. Nel caso di mancata tempestiva comunicazione, l’Ufficio non sarà responsabile del procedimento sanzionatorio avviato a loro carico, fatta eccezione per i casi di impossibilità adeguatamente motivata e documentata.
Coloro che effettuano la permuta o la sostituzione del veicolo già autorizzato, per qualsiasi ragione, hanno l’obbligo di comunicare all’Ufficio preposto la variazione del veicolo, allegando copia della carta di circolazione del nuovo mezzo. Nel caso di mancata comunicazione, l’Ufficio non sarà responsabile del procedimento sanzionatorio eventualmente avviato.
Per determinate categorie di veicoli autorizzate all’accesso, riconoscibili per colori d’istituto (es. Forze di Polizia), o altrimenti riconoscibili (es. ambulanze), non è previsto il rilascio del pass, ma solo l’inserimento nella lista bianca.

6. CARATTERISTICHE DEI PERMESSI.

I permessi permanenti possono essere rilasciati solo in favore delle categorie espressamente menzionate nell’art. 9. Essi consistono in un contrassegno cartaceo adesivo che riporta esclusivamente il numero di targa del veicolo autorizzato.
Per necessità episodiche e di breve durata, oppure al fine di consentire operazioni occasionale, è altresì possibile rilasciare pass validi per un solo giorno. I permessi in questione vengono rilasciati su richiesta anche verbale e telefonica.
I pass che autorizzano al transito anche nelle vie incluse nella Area Pedonale Urbana sono contraddistinti dal colore blu. Essi sono rilasciati esclusivamente ai residenti nelle vie comprese nella APU, ai titolari di attività con sede nelle medesime vie, ai titolari di contrassegno speciale di invalidità.
Per la ZTL, con esclusione delle strade ricomprese nella APU, il pass è contraddistinto dal colore rosso.
7. VALIDITA’ DEI PASS

I pass permanenti sono validi a tempo indeterminato dalla data di rilascio, fatta eccezione per l’eventuale venir meno dei requisiti, che l’interessato dovrà comunicare tempestivamente all’Ufficio preposto.
I pass occasionali hanno validità fino alla data indicata sugli stessi.
Nel caso di inadempienza da parte degli aventi diritto, il Comando di P.M. non sarà responsabile dei procedimenti sanzionatori avviati a loro carico ai sensi degli artt. 7 e 157 del C.d.S..

8. SOSTA VEICOLI.

Il presente Regolamento disciplina esclusivamente il transito dei veicoli nell’isola del Centro Storico.
La sosta nella medesima zona è consentita solo ai autorizzati per l’accesso il cui pass dovrà essere esposto in modo ben visibile.

9. PASS PERMANENTI.

9.a RESIDENTI

Tutti i residenti nella ZTL avranno diritto al pass di transito alle seguenti condizioni:
1.il cittadino dovrà avere residenza anagrafica nella ZTL o dimorare abitualmente senza avervi residenza, qualora appartenga a categorie di persone con posizioni che non comportano l’iscrizione anagrafica, indicate dall’art. 8 del DPR 30 maggio 1989, n. 223;
2.Il veicolo dovrà essere di proprietà del residente, secondo i criteri indicati nell’art. 1 del presente Regolamento. Il titolo di proprietà o il possesso dovrà essere debitamente provato tramite documentazione ufficiale;
3.I veicoli dovranno essere destinati al trasporto di persone o promiscui con numero di posti non superiore a 9 compreso quello del conducente;
4.Per i ciclomotori e motoveicoli è rilasciato un permesso, per ogni mezzo;
5.Ai cittadini che hanno in corso di definizione una pratica di iscrizione anagrafica da altro comune o dall’estero, o di nuova iscrizione a seguito di cancellazione per irreperibilità e successiva ricomparsa, o di trasferimento di abitazione nell’ambito del comune di Gallipoli, sono accordati pass temporanei per la durata di un mese a decorrere dalla dichiarazione resa all’ufficiale d’Anagrafe, prorogabili nel caso di mancata definizione della pratica. Al momento di definizione con esito positivo, si rilascerà il pass permanente; nel caso in cui la pratica di iscrizione abbia esito negativo, il cittadino è tenuto alla restituzione immediata del pass.
6.Ai fini del rilascio del pass, i residenti dovranno recarsi presso l’Ufficio Varco Elettronico sito all’interno del Comando di P.M., presentando i documenti di seguito indicati:
a. Domanda in carta semplice, su stampato predisposto dall’Ufficio di Polizia Municipale, contenente:
· ·generalità complete del richiedente;
· ·dati identificativi dei veicoli di proprietà;
· ·numero di patenti presenti nel nucleo familiare;
· ·certificato di residenza;
· ·copia titolo di proprietà o di possesso del veicolo.

b.Alla domanda verranno allegate le copie delle carte di circolazione dei veicoli, le copie delle patenti e, nel caso di veicoli concessi da ditte o Enti, dichiarazione ufficiale della Ditta stessa.
c.Tutte le circostanze aventi rilievo per il rilascio del pass devono essere debitamente documentate dagli interessati, anche tramite autocertificazione, secondo le prescrizioni del DPR 445/2000.
d. In caso di errore materiale nella trascrizione dei dati riportati nella domanda, che non sia addebitabile all’Ufficio preposto, la responsabilità ricadrà esclusivamente sul richiedente.
8.Il rilascio dei permessi avverrà a cura dell’Ufficio di Polizia Municipale preposto, sulla scorta della documentazione presentata dagli interessati. La Polizia Municipale si riserva la facoltà di effettuare controlli successivi al fine di riscontrare la veridicità di quanto dichiarato e di avviare i previsti procedimenti sanzionatori nel caso di dichiarazioni false o mendaci.
9. In ogni caso, ogni variazione successiva alla presentazione della richiesta deve essere tempestivamente comunicata all’Ufficio Varco elettronico. Nel caso in cui venga meno uno dei requisiti che hanno conferito titolo per il rilascio del pass, il titolare è tenuto alla comunicazione all’Ufficio Varco elettronico e alla restituzione immediata del pass.

9.b PROPRIETARI DI IMMOBILI NON RESIDENTI
I proprietari di immobili che non siano residenti nella ZTL hanno diritto al rilascio del pass solo ove dimostrino di conservare l’effettiva disponibilità dell’immobile. Avranno diritto al pass tutti i componenti del nucleo familiare interessato conviventi proprietari di autoveicolo o motoveicolo. A tal fine, sarà necessario presentare richiesta secondo le modalità specificate nell’art. 9, punto 8, unitamente alla dichiarazione del proprietario circa la mantenuta disponibilità dell’immobile.

9. c.TITOLARI DI ESERCIZI COMMERCIALI E ARTIGIANI CON SEDE NELLA ZTL
Gli artigiani e le ditte, regolarmente iscritte al Registro Ditte tenuto dalla CCIAA, la cui attività ha sede nel Centro Storico hanno diritto al rilascio di un numero massimo di 2 pass, per veicoli di proprietà dell’artigiano, del titolare o della ditta stessa.
A tal fine, gli interessati dovranno presentare richiesta secondo le modalità specificate nell’art. 9, punto 8, del presente Regolamento, unitamente alla copia della documentazione attestante l’iscrizione alla CCIAA.

9.d STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE E EXTRA-ALBERGHIERE CON SEDE NELLA ZTL.
I titolari di strutture alberghiere, di bed and breakfast o di altre strutture ricettive con sede nella ZTL hanno diritto al rilascio di un numero massimo di 2 pass per veicoli di proprietà del titolare o della ditta.
A tal fine, devono presentare richiesta secondo le modalità indicate nell’art. 9, punto 6, del presente Regolamento, unitamente alla copia della documentazione attestante l’iscrizione alla CCIAA.

9.e AUTOVEICOLI AL SERVIZIO DI PERSONE INVALIDE
I titolari di contrassegno invalidi che hanno necessità di accesso frequente nella ZTL dovranno presentare richiesta in carta libera, segnalando la targa, la tipologia dei veicoli usati ed allegando copia del contrassegno di invalidità in loro possesso rilasciato regolarmente dal comune di residenza, per l’inserimento dei dati e la conseguente autorizzazione permanente dei veicoli nel sistema di controllo, in lista bianca.
Qualora il veicolo sia intestato a persona diversa dal titolare del contrassegno speciale, quest’ultimo dovrà rilasciare autocertificazione indicante l’uso del veicolo a proprio servizio.
Potranno essere autorizzati fino ad un massimo di un veicolo per ciascun titolare di contrassegno, fermo restando che potrà transitare esclusivamente il veicolo che espone il contrassegno invalidi.
In caso di utilizzo di veicolo diverso da quelli autorizzati, il titolare del contrassegno dovrà darne notizia all’Ufficio preposto per consentire l’aggiornamento dei dati.
Nel caso di accesso occasionale, sarà possibile l’autorizzazione temporanea del veicolo, dietro specifica richiesta all’Ufficio preposto, in riferimento alla giornata e all’ora di accesso, anche a mezzo telefono.
Nel caso di urgenza, i titolari di pass invalidi potranno comunque accedere con qualsiasi veicolo senza preventiva richiesta di autorizzazione, a condizione che facciano successiva comunicazione all’Ufficio preposto.

9.f ASSISTENZA.
Dietro presentazione di idonea certificazione medica che indicherà la data in cui termina la prestazione, sarà possibile accordare un pass di transito ad uso delle persone che si recano nella ZTL per prestare assistenza domiciliare ad ammalati ed invalidi.
Ugualmente, potrà essere rilasciato il pass per garantire assistenza domiciliare ad ultraottantenni residenti nella ZTL. Al termine dell’esigenza il pass deve essere restituito, pena sanzioni previste dal presente regolamento.
La richiesta dovrà essere presentata dall’assistito, che specificherà le generalità del soggetto che gli presta assistenza, ai fini del rilascio del pass per il suo veicolo.
Sarà consentito il rilascio di un solo pass per ogni assistito.

9.g MEDICI.
I medici convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale (medici di medicina generale, pediatri, ecc…..) e i medici specialisti convenzionati esterni che esercitano l’attività in ambulatorio ubicato nella ZTL possono richiedere il pass permanente per massimo un veicolo.
I medici convenzionati con il SSN (di medicina generale, pediatri, ecc….) ed i medici specialisti, per le visite domiciliari a pazienti residenti nella ZTL, potranno richiedere un pass per un solo veicolo.
La domanda sarà presentata secondo le prescrizioni di cui all’art. 9, punto 6, unitamente alla copia del contrassegno identificativo rilasciato dall’Ordine dei Medici.
Nei casi di urgenza, tutti i medici, generici e specialisti, potranno accedere nella ZTL senza preventiva autorizzazione, presentando al Comando di P.M., entro 7 giorni, la documentazione giustificativa del transito, che sospenderà immediatamente la procedura di sanzionamento.
9.i AUTOMEZZI POLIZIA ex art. 12 D.Lgs. 285/92 – SERVIZI PUBBLICA UTILITA’ – PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI.
Sono autorizzati a circolare e sostare nelle Z.T.L., senza rilascio di alcun contrassegno i veicoli di: POLIZIA, CARABINIERI, FORZE ARMATE, GUARDIA DI FINANZA, POLIZIA PENITENZIARIA, CORPO FORESTALE DELLO STATO, VIGILI DEL FUOCO, PRONTO SOCCORSO, POLIZIA MUNICIPALE E SEGNALETICA MUNICIPALE, POLIZIA PROVINCIALE, MEZZI PUBBLICI URBANI (BUS - BUXI), TAXI, VEICOLI A NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE, VEICOLI APPARTENENTI ALLA POLIZIA GIUDIZIARIA CON TARGA DI COPERTURA CIVILE.
Ciascuna forza di polizia o servizio comunica preventivamente al Comando di PM l’elenco delle targhe dei veicoli suddetti.
I dati forniti saranno inseriti nel sistema di controllo senza rilascio pass per le auto con i colori d’istituto.
Gli Enti e le Amministrazioni pubbliche dovranno presentare una richiesta con l’elenco delle targhe e le caratteristiche dei veicoli di servizio o di rappresentanza che hanno necessità di accedere nella ZTL.
In caso di veicoli privati utilizzati per motivi di servizio, l’Amministrazione richiedente dovrà predisporre un elenco specifico, indicando, oltre alle targhe e alle caratteristiche dei veicoli, la durata del servizio e la generalità dei dipendenti interessati, attestando specificamente che gli stessi sono autorizzati dall’Amministrazione all’uso del veicolo privato per motivi di servizio.
Potranno essere rilasciati pass di transito anche a società e istituti pubblici e privati che effettuano servizi di pubblica utilità.
Hanno diritto al rilascio di un solo pass il Sindaco del Comune di Gallipoli, gli Assessori e i Consiglieri Comunali limitatamente alla durata del mandato; il Segretario Generale e tutti i dipendenti comunali che espletano la loro attività a Palazzo Balsamo, limitamente al periodo di assegnazione presso tale presso.

9.l PARCHEGGI
Chi ha la disponibilità, a qualunque titolo, di aree private adibite a parcheggio all’interno della ZTL potrà avere un numero di pass di transito pari agli automezzi ricoverabili in esse.
Il Comando di P.M., prima del rilascio, verificherà la rispondenza dei luoghi all’istanza presentata.

9.m CURIA
Ai veicoli di proprietà della Curia possono essere rilasciati massimo 2 pass per il transito.

9.n PROPRIETARI DI VEICOLI A TRAZIONE ELETTRICA
La richiesta di accesso alla ZTL dovrà essere presentata secondo le modalità specificate nell’art. 9, punto 6.

10. AUTOCARRI E MEZZI D’OPERA UTILIZZATI PER CANTIERI
I titolari di autocarri e mezzi d’opera che effettuano interventi edili e/o impiantistici all’interno della ZTL potranno presentare domanda per il rilascio di pass per il transito secondo le prescrizioni di cui all’art.9, punto 8, del presente Regolamento. L’istanza dovrà essere corredata da copia dell’apposito titolo autorizzatorio dei lavori (DIA, permesso a costruire).
Il pass avrà una validità circoscritta al periodo strettamente necessario all’esecuzione dei lavori ed il numero dei permessi sarà di volta in volta commisurato all’esigenza di cantiere.

12. ARTIGIANI E DITTE CON SEDE FUORI DALLA ZTL.

Agli artigiani o ditte, regolarmente iscritte al Registro Ditte tenuto dalla CCIAA, con veicolo adibito a trasporto di cose o promiscuo secondo la normativa vigente, che effettuano interventi professionali, opportunamente documentati, nella ZTL, o che effettuano la manutenzione di impianti di vario genere all’interno della stessa, è rilasciato il pass temporaneo.
Dietro richiesta del titolare della ditta o dell’artigiano, potranno essere autorizzati massimo due veicoli.
Gli interessati dovranno presentare richiesta secondo le modalità specificate nell’art.9, punto 6, del presente Regolamento, unitamente alla dichiarazione relativa ai dati della concessione edilizia o del cliente commissionante il lavoro.

12. DEROGHE

Per esigenze particolari, matrimoni, funerali, traslochi, farmacie, riprese fotografiche e/o cinematografiche, nonché per operatori di stampa, agenzie immobiliari, tecnici riparatori, etc.., a seguito di richiesta presentata secondo le modalità specificate nell’art.9, punto 6, del presente Regolamento, contenenti l’indicazione delle targhe interessate, potrà concedersi a cura del Comando di P.M. apposito pass di transito con validità limitata secondo le esigenze.
Qualora si rendesse necessario, urgente ed indifferibile l’accesso nella ZTL, nei casi di urgenza sanitaria o di sicurezza pubblica o di pubblica utilità, sarà possibile accedere nella ZTL senza preventiva autorizzazione. In questo caso, per fermare l’iter di avvio del procedimento sanzionatorio, entro 7 giorni dall’accesso, l’interessato dovrà presentare al Comando di P.M. idonea documentazione giustificativa che, se ritenuta valida, sospenderà immediatamente la procedura di emissione della sanzione.


13. UTILIZZO DEL PASS

Il pass dovrà essere conservato diligentemente.
In caso di deterioramento, che ne alteri la leggibilità o le caratteristiche, il titolare è tenuto a restituirlo all’ ufficio competente e a richiederne il duplicato.
Il pass non avrà alcuna validità se esposto in altri veicoli diversi da quelli autorizzati.
È assolutamente vietata qualsiasi tipo di riproduzione e, comunque, di esposizione di pass non originali.
Ogni abuso verrà perseguito a norma di legge, previo ritiro del contrassegno stesso.
In caso di furto o smarrimento, il titolare del pass sarà tenuto a comunicare il furto o lo smarrimento all’ ufficio che lo ha rilasciato.


14. NORME FINALI ED ENTRATA IN VIGORE

La presente disciplina dà attuazione ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Il presente Regolamento entra in vigore immediatamente dalla data di esecutività della delibera di approvazione.

 Paese: Italy  ~  Invii: 98  ~  Membro da: 18/09/2008  ~  UltimaVisita: 17/04/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 31/10/2008 :  14:19:20  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Luigi,grazie infinite per il servizio che ci hai dato.
Ho letto questo regolamento tutto d'un fiato e mi convinco che solo dei pazzi,incoscienti ed incompetenti,potevano generare questo aborto ;non aggiungo nient'altro dico solamente che Caiffa fa benissimo a dissociarsi da questa bruttura. Mandate a casa Cacciatori ,ha dimostrato solo incapacità amministrativa.
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

luigicaiffa
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 31/10/2008 :  14:43:50  Mostra Profilo  Aggiungi luigicaiffa alla Lista Amici
Citazione:
Luigi,grazie infinite per il servizio che ci hai dato.
Ho letto questo regolamento tutto d'un fiato e mi convinco che solo dei pazzi,incoscienti ed incompetenti,potevano generare questo aborto ;non aggiungo nient'altro dico solamente che Caiffa fa benissimo a dissociarsi da questa bruttura. Mandate a casa Cacciatori ,ha dimostrato solo incapacità amministrativa.

Originariamente inviato da libero - 31/10/2008 :  15:19:20


libero, grazie per le lodi, ma io personalmento sono un po' meno drastico di te. secondo me bisogna migliorarlo e ridimensionarlo in alcune parti, orario, parcheggi, ecc. l'assessore lo sa, ma ora inizia il vero compito per i consiglieri (regolare la ztl, proporre le loro idee e cercare di convincere gli altri della bonta' del loro pensiero). il lavoro e' duro!!!
 Paese: Italy  ~  Invii: 98  ~  Membro da: 18/09/2008  ~  UltimaVisita: 17/04/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 31/10/2008 :  20:31:51  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
caro luigi bravo e complimenti per l'inserimento...hai visto che qua sappiamo apprezzare le cose propositive? comunque adesso me le leggo bene le idee di cacciatori e poi magari sarò drastico come il mio amico libero nel giudizio...Intanto volevo comunque ringraziarti anche per aver detto come la pensi nel post d'apertura...Io non condivido tutte le tue proposte e i presupposti fondamentali dovrebbero essere queli postati da Kashiwara e dallo stesso libero..In una cosa proprio io e libero insistiamo da tempo: ci vuole concertazione fra amministratori, cittadini, associazioni commercianti ed operatori turistici....a carte scoperte e nell'interesse di tutti e tutto, lasciando perdere il famigerato a me ci me tocca e il maledetto vizio di guardare sempe all'uovo oggi che caratterizza la chiusura mentale di troppe persone
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

tommaso scigliuzzo
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 31/10/2008 :  23:00:55  Mostra Profilo  Aggiungi tommaso scigliuzzo alla Lista Amici
Il mio intevento sul tema, sia pur di estrema importanza (il tema, intendo) non l'ho ancora maturato; devo essere onesto.

Mi devo documentare e da una semplice e superficiale lettura della bozza di lavoro sulla "ZTL" non posso esprimermi.

A premessa delle considerazioni che seguiranno a breve, vorrei condividere con tutti voi un simpatico episodio, ovvero il seguente:

Una settimana fa circa ricevo, per posta, una busta gialla della Città di Gallipoli.
Penso si tratti della comunicazione dell'elenco delle delibere di Giunta adottate nei giorni precedenti; in realtà è più grande del solito (la busta è una a "mezzo foglio") ed al tatto è bella corposa.

?
Chi sa
?

Apro e mi trovo d'avanti ben 14 fogli contententi, la prima parte, "Disciplina di funzionamento della zona a traffico limitato e dell'area pedonale urbana" e nella seconda parte, "Disciplina di funzionamento della zona a traffico limitato e dell'area pedonale urbana" - Approvato dal Commissario straordinario con deliberazione n.71 del 07/03/2008.

Il tutto accompagnato dal frontespizio:

Città di Gallipoli
Assessorato al centro storico
NESSUN N. DI PROTOCOLLO (sic!)
data 23/10/2008

Segue una lista selezionata di destinatari Consiglieri Comunali tra i quali mancano, chi sa perchè, i Cons. Di Mattina, Scariolo e Giungato.

Ed una altrettanto selezionata lista di Assessori tra i quali manca, chi sa perchè, l'Ass. Spada.

Oggetto: Invio bozza di modifica del Regolamento ZTL e APU
"Si invia alle SS.LL la bozza di regolamento in oggetto, unitamente alla copia dello stesso regolamento vigente per la discussione che si terrà martedì 28 c.m."

Firmato
L'ASSESSORE AL CENTRO STORICO
Cav. Uff. Giorgio CACCIATORI

?
Chi sa che significa
?

C'è una commissione il 28?
E che commissione è?
Non mi pare la convocazione standard per una commissione!
E perchè manca qualcuno nelle liste dei destinatari?
Epurazioni? Defezioni? Beghe di partito? Beghe personali? Dissapori o più semplicemente una svista dell'estensore?
Boh?

Lascio perdere la faccenda, per il momento, e posiziono il documento in una pila di altre carte a bassa priorità nel mio studio disordinatissimo.

Il 25 o il 26 mi chiamano al telefono dagli uffici del Comune ed un impiegato molto cortese, e moderatamente imbarazzato di cui non faccio nome per correttezza, mi avvisa che ho ricevuto nei giorni precedenti una documento nel quale mi si invitava ad una riunione per la ZTL e che si tratta di un errore e di non tenere conto dell'invito.

Ringrazio per la gentile segnalazione e continuo a vivere serenamente la mia esistenza!

Detto questo, vorrei fare solo alcune considerazioni sul metodo:

1- Quel regolamento sulla ZTL sarà adottato con delibera di Consiglio Comunale? Mi pare di si, almeno credo. Faccio lo "gnorri".

2- La maggioranza, che nelle Commissioni (convocate spesso due giorni prima del Consiglio Comunale) ed in sede di Consiglio Comunale chiede a noi della minoranza collaborazione e condivisione, perché non ci convoca a questi vertici, almeno come uditori? Forse qualche idea ce la potremmo fare anche noi, per tempo, e poi esternarla in Commissione competente.
Stiamo in un angolino in silenzio! Gli uni sugli altri noi 7; tremanti come tanti cuccioli spauriti a guardare voi della maggioranza mentre affrontate con fermezza, decisione e vigore maschio la risoluzione definitiva dei flagelli cittadini.

3-Collaborare costruttivamente o responsabilmente è ben altra cosa che essere chiamati a ratificare la scelta di altri, che magari si saranno anche "scornati" costruttivamente tra loro. Ma solo tra loro!
Collaborare, condividere, confrontarsi non è ratificare, previo un breve preavviso!

Una cosa che ho sempre mal tollerato è l'ipocrisia.
Ma da quando mi sono prestato alla politica sto iniziando a farmela scivolare.
Che mi stia crescendo il famoso "pelo sullo stomaco"?
(Che schifo!)

Che questo imprevisto, questa fuga di "bozza", questo invito "non invito" vi faccia meditare (a voi della maggioranza) sull'opportunità di attivare almeno un paio di sedute di commissione prima del Consiglio Comunale, a debita distanza l'una dall'altra, per consentire all'opposizione di avere adeguata visibilità sui temi a sorpresa che decidete di portare in C.C.

A volte è accaduto che la convocazione per la commissione sia giunta uno o due giorni prima della seduta stessa, e l'unica commissione sia stata tenuta 48 ore prima del C.C.
Sul filo del regolamento. "Borderline" (come direbbe la mia ultima volitiva ed intraprendente ex)

Sarò un sognatore? Un idealista? Un neofita? Un dilettante allo sbaraglio?
Decidete voi.
E aggiungete di peggio, a gusto vostro; ne avete facoltà!





 Paese: Italy  ~  Invii: 47  ~  Membro da: 14/03/2008  ~  UltimaVisita: 30/06/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

abatem83
Advanced Member


Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 01/11/2008 :  08:41:08  Mostra Profilo  Aggiungi abatem83 alla Lista Amici
Citazione:


Una settimana fa circa ricevo, per posta, una busta gialla della Città di Gallipoli.
...Apro e mi trovo d'avanti ben 14 fogli contententi, la prima parte, "Disciplina di funzionamento della zona a traffico limitato e dell'area pedonale urbana" e nella seconda parte, "Disciplina di funzionamento della zona a traffico limitato e dell'area pedonale urbana" - Approvato dal Commissario straordinario con deliberazione n.71 del 07/03/2008.
Il tutto accompagnato dal frontespizio:
Città di Gallipoli
Assessorato al centro storico
NESSUN N. DI PROTOCOLLO (sic!)
data 23/10/2008

Firmato
L'ASSESSORE AL CENTRO STORICO
Cav. Uff. Giorgio CACCIATORI
?
Chi sa che significa
?
Originariamente inviato da tommaso scigliuzzo - 31/10/2008 :  23:00:55



Caro Tommaso, significa che non cambia nulla. L'arroganza la fa da padrone, non si rispettano le regole e le leggi. La maggioranza crede di essere organo del Comune e gli assessori i padroni del vascello dei pirati.
Dico questo perchè evidentemente il sig. Presidente del Consiglio (qualcuno giustamente lo indica con l'aggettivo "inossidabile) non ha rispetto per il ruolo che svolge. Quanto meno avrebbe dovuto redarguire l'assessore che è libero di incontrarsi con chi vuole ma non può convocare i consiglieri comunali ad una riunione per un argomento di Consiglio. Ma lui si sa si sente parte integrante della maggioranza e le funzioni di Presidente le svolge solo per poter tenere sotto controllo l'aula in nome e per conto della sua maggioranza. L'assessore avrebbe potuto convocare una riunione informale ma non con i soldi del comune. Mi domando come abbiano fatto a spedire la posta che deve avere obbligatoriamente un protocollo d'uscita seguendo procedure ben precise. Evidentemente chiunque può spedire a spese del comune tutta la posta che vuole tanto nessuno controlla.
Vedi caro Tommaso la questuone è tutta qui. Inutile sperare in un rapporto collaborativo con questa maggioranza. Il loro problema è navigare nelle nebbie per non essere riconoscibili. Anche gli atti amministrativi devono essere nascosti e perciò il portale che il Comune paga profumatamente può anche essere aggiornato dopo un mese ma anche due. L'importante è che gli atti perdano la loro attualità e che nessuno abbia più interesse a sapere e a controllare.
Voglio approfittarne per dire che personalmente stimo la tua posizione di oppositore che non si è pentito sulla strada di Damasco come qualcun altro. Ma lasciami dire che mi sarei aspettato da te ma anche dagli altri una più concreta azione di denuncia e contrasto delle illegittimità degli atti dell'amministrazione (e sono tantissime). Invece mi sembra che tutti voi aspettiate il Consiglio comunale come sede esclusiva per il solito intervento di circostanza, tanto sapete che non cambia nulla.
Allora che aspettate per fare azioni più incisive? Quali? Un rapporto dettagliato per esempio al Prefetto e visto ciò che è accaduto con gli equilibri di bilancio alla Corte dei Conti. In secondo luogo prendere posizione su questo forum sulle questioni che vengono sollevate. Dicendo il vostro parere positivo o negativo. Invece state dando l'impressione che tutto vi scivoli addosso e anche le questioni, alcune a mio parere gravissime sotto il profilo della legalità, sembrano non interessarvi. Ho invece l'impressione che siate voi politici a pretendere da parte del forum una particolare attenzione.
Scusami della estrema chiarezza ma quando si vuole bene a qualcuno prima o poi bisogna essere espliciti.
 Paese: Italy  ~  Invii: 417  ~  Membro da: 14/03/2008  ~  UltimaVisita: 17/12/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

tommaso scigliuzzo
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 01/11/2008 :  11:12:25  Mostra Profilo  Aggiungi tommaso scigliuzzo alla Lista Amici
Grazie per l'apprezzamento e per la sollecitazione, abatem83 (gia abatem84),
converrai con me che l'essere un cane sciolto ha i suoi vantaggi, ma si sconta anche un pesante isolamento in termini di supporto e di collaborazione.

Ma questa non è una scusa, quanto una considerazione oggettiva.
Come pure una conisiderazione oggettiva è quella di essere completamente nuovo a questo modo di lavorare (o di non lavorare) in politica, di non essere dentro a certi meccanismi, di dover scontare ancora per qualche tempo un perido di noviziato.

La categotia dei pescatori con mille problemi, anche spicci, a cui dover dare supporto e voce fa il resto.

Insomma non è semplice.

Comunque mi sto impegnando sempre più.

PS
La busta non mi è pervenuta per posta bensì a mano attraverso messo comunale, credo. avendola trovata nella buca della posta.

Modificato da - tommaso scigliuzzo on 01/11/2008 11:31:14
 Paese: Italy  ~  Invii: 47  ~  Membro da: 14/03/2008  ~  UltimaVisita: 30/06/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

abatem83
Advanced Member


Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 01/11/2008 :  12:01:17  Mostra Profilo  Aggiungi abatem83 alla Lista Amici
Citazione:
Grazie per l'apprezzamento e per la sollecitazione, abatem83 (gia abatem84),

Originariamente inviato da tommaso scigliuzzo - 01/11/2008 :  11:12:25



Tommaso vedi che sono utente con questo nick dal marzo di questìanno ed ho postato per ben 385 volte. Abatem84 è stato solo un modo tecnico per verificare la mia impossibilità di entrare nella discussione ora bloccata e sostituita con la presente. Questo a scanso di equivoci visto che qualcuno si lamenta dei doppi e tripli nick.
Per il resto essere cani sciolti non vuol dire non avere un riferimento che è sempre la gente comune e non solo i pescatori, che fossi in te lascerei stare come riferimento unico. Un consigliere deve operare per il bene della collettività tutelando tutte le categorie.
Non ti adontare se ti dico che i pescatori sono quelli che sono stati sempre. Non hanno mai saputo guardare oltre il proprio naso. Ne è prova tangibile l'ultima riunione fatta per un associazionismo che non ho capito
http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=10719 se in alternativa ad altri o fagogitati dal nostro grande superstar. Sintomatiche le loro dichiarazioni: "Sin dal momento in cui ci costituiremo, attiveremo direttamente forme di interlocuzione con gli enti e le autorità competenti, poiché direttamente vogliamo dare risposte alla nostra categoria, alle nostre famiglie e all’intero territorio". Sbaglio o è un messaggio chiaro della fine dell'esperienza della lista elettorale dei pescatori?
Non prenderla come polemica, per carità. Ma vedi la politica non può essere mai settoriale. Ogni categoria può avere tutte le idee politiche al proprio interno e sempre si dividono anche a livello sindacale. Il ruolo di un consigliere comunale deve interessarsi di tutte le categorie e principalmente della categoria dei cittadini votanti che pagano le tasse e pretendono servizi trasparenza e legalità dagli atti della pubblica amministrazione. Ed io penso che l'emergenza reale e attuale della città di Gallipoli è quella della legalità e trasparenza. Senza di ciò non è possibile pensare di potersi battere per i diritti della gente conculcati appunto dalla generalizzata illegalità dei comportamenti.
 Paese: Italy  ~  Invii: 417  ~  Membro da: 14/03/2008  ~  UltimaVisita: 17/12/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

tommaso scigliuzzo
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 01/11/2008 :  15:17:39  Mostra Profilo  Aggiungi tommaso scigliuzzo alla Lista Amici
Ho fatto confusione con gli "Abatem"!
Non era polemica, la mia, solo che per la fretta ho capito esattamente il contrario.
Ti chiedo scusa.

Con grande sconforto, ho notato che da qualche settimana a questa parte ci sia sempre qualcuno che il sabato mattina trova il modo per rovinarmi il week end!

Per superare la mia iniziale riluttanza alla politica attiva mi avevan prospettato oneri ed anche "onori". Fino ad ora ho preso legnate nei denti da tutte le parti, pure nel mondo virtuale.

Quasi quasi faccio il salto sul carro del vincitore pure io, magari viene fuori qualcosa per alleviare il dolore alle "sangie".

Scherzo ovviamente!

Datemi tempo, che vi darò gusto! (come amava ripetere un'altra mia ex; volitiva, intraprendente nonchè abile imbonitrice /manipolatrice)


P.S.
Ho tolto dalla pila a bassa priorità la ZTL e quanto prima, esternerò il mio convincimento sul tema.


 Paese: Italy  ~  Invii: 47  ~  Membro da: 14/03/2008  ~  UltimaVisita: 30/06/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

suonatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 01/11/2008 :  15:58:46  Mostra Profilo  Aggiungi suonatore alla Lista Amici
Caro TOMMASO SCIGLIUZZO, purtroppo hai perfettamente ragione, l'arroganza di questi quattro palloni gonfiati che dicono di governarci, non finisce mai. Il presidente del consiglio ne è la prova vivente. Tra un po dovrà zavorrarsi per evitare di prendere il volo come una mongolfiera. Ma torniamo alla ZTL - poichè credo che questo forum non è letto da molti cittadini, perchè non approfitti di questa situazione, per uscire con un manifesto pubblico ed informare la popolazione sul comportamento degli amministratori e su quello che da un momento all'altro ci spiattelleranno in faccia. Naturalmente, il mio è un semplice consiglio, ma sono sicuro che la gente comune lo appezzerebbe.

P.S. Non ti scoraggiare. Capisco che ti senti come un pesciolino rosso in mare tempestato di squali, ma con la tua agilità intellettuale, puoi far cadere più di un dente a "ddhri brutti pisci"
 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 12/10/2008  ~  UltimaVisita: 27/01/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  16:59:12  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
Personalmente invece non la vedo tanto scandalosa la proposta di Cacciatori.
Naturalmente parlo della proposta in sè e non di tutto ciò che hanno evidenziato scigliuzzo ed abatem83, anche se al riguardo inviterei tommaso a far sentire di più la sua voce e a non avere tante titubanze, considerando anche che deve rispondere ad una grossa fetta d'elettorato e personalmente,ma lo dico senza polemica, ritengo che lui ed il suo gruppo qualche buona occasione per far fruttare meglio il notevole successo elettorale l'abbiano sciupata fin da subito.Fra l'altro credo che screzi chiarimenti ed anche scissioni interne rafforzino l'idea iniziale e non la indeboliscano.
Tornando alla proposta dell'assessore credo che debba e possa essere rivista in alcune parti ma che sia finalmente una presa di posizione importante, sempre se poi applicata con rigidità e fermezza nei confronti anche degli amici e dei "cumpari" siano essi commercianti o semplici cittadini. Infatti anche quest'estate c'era un divieto di sosta per non residenti mai applicato. Naturalmente tutto deve partire da una ferrea linea da seguire sull'assegnazione dei pass. Son d'accordo con le aree pedonali ma secondo me il "giro della padella" dovrebbe essere consentito a tutti, tanto con la regolamentazione dei parcheggi e la chiusura del resto del centro storico non sarebbe un problema.Inoltre penso che attività commerciali che non hanno senso in un centro storico artistico dovrebbero essere trasferite in luoghi più adatti. E qui mi ricollego all'idea di accordo e concertazione fra cittadini, ammionistratori ed associazioni di cui abbiamo già detto.
Caro Luigi invece non condivido le tue idee sul far pagare alcune situazioni...mi sembra un voler fare cassa ad ogni costo, quanto al diritto dei residenti di parcheggiare quello vien da se perchè in ogni posto d'Italia dove vi sia una limitazione del traffico possono parcheggiare solo coloro che sono autorizzati.
Credo che l'opposizione dovrà valutare bene e dare il suo contributo...ma credoanche che i maggiori ostacoli Cacciatori li troverà nella sua maggioranza.
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  16:59:38  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Allora amici parliamo un pò di ZTL? o è un argomento che non vi interessa?
Per quello che ha fatto Caiffa cioè pubblicare il regolamento sul forum è successo un vero macello,ci sono minacce di dimissioni ecc.
Siccome non mi bevo nulla di quello che mi propinano e "non accetto mai caramelle da uno sconosciuto" ,sto sempre di più pensando che la pubblicazione del regolamento abbia voluto proprio sortire quest'effetto : cioè creare disagio all'interno della maggioranza tra chi è favorevole o contrario .E' lapalissiano che c'è una spaccatura tra la corrente dello ZioSarino e quella di Cacciatori e i due stanno facendo di tutto per arrivare allo scontro ;solo che delle loro beghe personali ,pagano sempre i gallipolini!
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  17:02:22  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
caro libero abbiamo postato insieme ma siamo completamente d'accordo..e magari in altro topic sarebbe da raccoglire l'invito di mistero (a proposito benvenuto anche da parte mia) e discutere sulle chiusure dei negozi
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

suonatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  17:24:16  Mostra Profilo  Aggiungi suonatore alla Lista Amici
Citazione:
tanto con la regolamentazione dei parcheggi e la chiusura del resto del centro storico non sarebbe un problema.Inoltre




Caro Paolo73, è qui che casca l'asino!
Saprai benissimo che Cacciatori risiede nel centro storico, come te del resto, conosce quindi quali sono i problemi che affliggono Gallipoli da sempre. Saprai anche che spesso, durante la sua breve esperienza di amministratore, ha cercato in ogni modo ri risolvere alcuni di questi annosi problemi, spesso affrontandoli forse in maniera troppo plateale, ma ti posso garantire che il risultato che intendeva raggiumgere (se l'avesse raggiunto) sarebbe stato sicuramente positivo.
Quello che forse non sai o ti sfugge, è il fatto che ad ostacolarlo è proprio chi è preposto a far rispettare le disposizioni che vengono emanate, perchè magari non condivise, e quindi ignorate (Com. VV.UU.)
Se poi consideriamo anche che, non è ben visto a da parte di qualche elemento di spicco della maggioranza, allora il quadro è quasi completo
 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 12/10/2008  ~  UltimaVisita: 27/01/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 03/11/2008 :  17:26:40  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
..... pouru N'Giò ..... tutti conthru te iddhru ......


 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

luigicaiffa
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  18:39:50  Mostra Profilo  Aggiungi luigicaiffa alla Lista Amici
Citazione:
E' lapalissiano che c'è una spaccatura tra la corrente dello ZioSarino e quella di Cacciatori e i due stanno facendo di tutto per arrivare allo scontro ;solo che delle loro beghe personali ,pagano sempre i gallipolini!

Originariamente inviato da libero - 03/11/2008 :  17:59:38


libero....ma che cavolo dici....... quali beghe personali? se non sai che dire non scrivere almeno eviti di dire ........................
 Paese: Italy  ~  Invii: 98  ~  Membro da: 18/09/2008  ~  UltimaVisita: 17/04/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

luigicaiffa
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  18:55:31  Mostra Profilo  Aggiungi luigicaiffa alla Lista Amici
Citazione:
Personalmente invece non la vedo tanto scandalosa la proposta di Cacciatori.
Infatti anche quest'estate c'era un divieto di sosta per non residenti mai applicato. Son d'accordo con le aree pedonali ma secondo me il "giro della padella" dovrebbe essere consentito a tutti, tanto con la regolamentazione dei parcheggi e la chiusura del resto del centro storico non sarebbe un problema.Inoltre penso che attività commerciali che non hanno senso in un centro storico artistico dovrebbero essere trasferite in luoghi più adatti. Caro Luigi invece non condivido le tue idee sul far pagare alcune situazioni...mi sembra un voler fare cassa ad ogni costo, quanto al diritto dei residenti di parcheggiare quello vien da se perchè in ogni posto d'Italia dove vi sia una limitazione del traffico possono parcheggiare solo coloro che sono autorizzati.
Credo che l'opposizione dovrà valutare bene e dare il suo contributo...ma credoanche che i maggiori ostacoli Cacciatori li troverà nella sua maggioranza.

Originariamente inviato da paolo73 - 03/11/2008 :  17:59:12


non so' tu dove eri quest'estate, ma nel centro storico, il buon Cacciatori (che io personalmente non contesto, ma contesto solo alcune sue idee, quindi non vedo tutto il terrorismo che qualcuno ha paventato) dal momento che ha fatto installare i cartelli recanti l'indicazione di sostta solo ai residenti autorizzati, ha dato seguito e con estrema fermezza all'elevazione di centinaia e cwentinaia di multe, quindi non so' tu a cosa ti riferisci. poi leggendo il regolamento postato da me, mi evidenzi in quale comma, articolo o altro hai letto che "il giro della padella" e' consentito a tutti???? io leggendolo, ma se me lo spieghi meglio forse lo capisco anche io, ho letto che l'ingresso e' vietato a tutti i non residenti ecc. 24 ore al giorno e 365 giorni all'anno. poi lo sai che la "direttiva" che stanno "imponendo" ai comuni e' quella di mettersi nelle condizioni di mantenersi con le proprio tasche???? allora visto che quando si vuole si prende come esempio altre realta' simili o non dalla nostra, perche' non "copiare" male , ma copiare il comune di roma, dove la ztl e' la piu' vasta d'europa??? wow a roma la ztl si paga??? nooooo!!! e quei soldi servono a migliorare la vivibilita' della ztl??? che pazzi!!, ma siamo seriiiii
 Paese: Italy  ~  Invii: 98  ~  Membro da: 18/09/2008  ~  UltimaVisita: 17/04/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  01:48:02  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Caro Luigi io so quello che scrivo .....te lo garantisco!!!!Tutto puoi dirmi ma questo no!!!! Ho sentito personalmente una discussione telefonica in cui Cacciatori è rimasto interdetto da quello che è successo; io parla di diversità di vedute dei due assessori e non di altro.
E poi ,siccome grazie a Dio coglione non sono e non lo sono diventato,quale altro effetto pensavi che la pubblicazione di quel Regolamento potesse avere se non l'ira di Cacciatori?
Ameno abbi la furbizia di tacere su simili cose!!!
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  12:29:17  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Ti sei risposto da solo.
Rimane il fatto che io approvo sia quello che hai fatto sia le tue perplessità (identiche alle mie diverse solo nel ticket) sia le finalità(che tanto top secret non sono).
Se hai notato ieri ho chiesto agli amici del forum un nuovo approfondimento del problema ZTL e l'ho fatto proprio perchè quello che tu ci hai regalato merita un maggiore approfondimento.
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

n/a
deleted

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  14:03:15  Mostra Profilo  Aggiungi n/a alla Lista Amici
Ma scusate , Caiffa invece di giudicare Libero se e' coglione o meno personalmente non lo credo propio. (preoccupati di te in questo). Perche' non fate una riunione prima con i commercianti del centro storico che sono una risorsa vera della citta' vecchia , e poi con tutte le altre associazioni prima di decidere per conto vostro? .... questo vale anche per il signor Cacciatori.
 Invii: 16  ~  Membro da: 13/10/2008  ~  UltimaVisita: 03/12/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Luigi De Tommasi
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  15:22:06  Mostra Profilo  Aggiungi Luigi De Tommasi alla Lista Amici
Non posso pensare che le linee fondamentali del nuovo regolamento ZTL non siano state condivise anche dal Sindaco. Almeno la regola impone che un assessore prima di affrontare problemi così delicati senta il Sindaco sia nel merito che sul percorso da seguire prima di avviare le consultazioni con i consiglieri di maggioranza. Quindi se l’assessore ha trasmesso la bozza di piano del traffico con annesso regolamento convocando i consiglieri di maggioranza ad una riunione per coinvolgerli nelle scelte, sicuramente il Sindaco ne ha condiviso l’operato.
Conoscendo il Sindaco penso che abbia deciso furbescamente di lasciare l’iniziativa all’assessore per avere le mani libere circa le iniziative future trattandosi di decisioni delicate ; se la soluzione proposta dall’assessore non dovesse incontrare i favori delle categorie e della popolazione il Sindaco avrebbe sempre la possibilità di smentirlo e far ricadere su di lui la responsabilità.
Al momento non sappiamo se la bozza di regolamento tecnicamente impostata dal dirigente e dal suo staff sia un’ipotesi di studio o una proposta pronta per essere discussa ed eventualmente approvata dal Consiglio Comunale.
Mi preme però a costo di essere ripetitivo, esprimere nuovamente il concetto che non c’ è più tempo per sperimentazioni improvvisate.
I cambiamenti strutturali nel traffico sono ormai ineludibili e dovranno essere realizzati anche a costo di essere impopolari, ma vanno studiati e realizzati da esperti qualificati e non da impiegati tecnici vestiti da esperti, vanno inseriti in un contesto generale in cui i cambiamenti comportamentali degli automobilisti siano sostenuti da scelte ragionate e compatibili con la vocazione turistica, con le esigenze dei cittadini residenti e dei titolari delle attività produttive presenti.
Il regolamento va preceduto da uno studio ove vengono valutati gli effetti positivi, ma anche quelli negativi.
Non si può mettere in atto uno strumento di tal genere senza porre mano alla regolamentazione dei parcheggi del porto commerciale, comunque con gradualità trattandosi di un progetto particolarmente gravoso sia in termini infrastrutturali che di risorse umane.
Sarebbe oltremodo necessario avviare uno studio di un Piano Generale di Sviluppo del Centro Storico (personalmente lo farei per l’intera città) investendo nel futuro, per definire gli obbiettivi i costi, la regolamentazione delle varie attività, le compatibilità ambientali, urbanistiche i tempi e le strategie.
Mi rendo conto che quello che penso non è compatibile con la politica fatta di annunci molto seguita da questa amministrazione e che richiede tempi lunghi, ma credo che sia l’unica strada a farci uscire dall’incertezza e dall’improvvisazione.
Credo che i consiglieri di minoranza dovrebbero riflettere su tali tematiche e farsi carico di incalzare l’esecutivo per un cambio radicale di politica.
 Paese: Italy  ~  Invii: 55  ~  Membro da: 05/08/2008  ~  UltimaVisita: 08/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

suonatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  16:50:09  Mostra Profilo  Aggiungi suonatore alla Lista Amici
[ ]Sarebbe oltremodo necessario avviare uno studio di un Piano Generale di Sviluppo del Centro Storico (personalmente lo farei per l’intera città) investendo nel futuro, per definire gli obbiettivi i costi, la regolamentazione delle varie attività, le compatibilità ambientali, urbanistiche i tempi e le strategie.
Mi rendo conto che quello che penso non è compatibile con la politica fatta di annunci molto seguita da questa amministrazione e che richiede tempi lunghi, ma credo che sia l’unica strada a farci uscire dall’incertezza e dall’improvvisazione







Sono daccordissimo con quanto detto da Luigi De Tommasi, che conosce profondamente le abitudini ed il modo di fare degli amministratori gallipolini.
A mio avviso, mai e poi mai questi signori avranno il coraggio di prendere decisioni impopolari, proprio perchè, così come dice l'aggettivo,
producono effetti politicamente deleteri, facendo passare in secondo, terzo, quarto.....piano, gli interessi paesaggistici e turistici a danno di tutta la collettività e a beneficio dei soliti noti, fratelli, nipoti, cugini e chi più ne ha, più ne metta.
Se volete sapere il mio modesto parere, di tutto quello previsto nella bozza di regolamentazione della ZTL, rimarrà (ahimè) ben poco, proprio perchè andrà a toccare gli interessi di molte famiglie con peso elettorale consistente. Spero che qualcuno mi convinca del contrario.
 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 12/10/2008  ~  UltimaVisita: 27/01/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  17:27:17  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
Citazione:
Caro Paolo73, è qui che casca l'asino!
Saprai benissimo che Cacciatori risiede nel centro storico, come te del resto, conosce quindi quali sono i problemi che affliggono Gallipoli da sempre. Saprai anche che spesso, durante la sua breve esperienza di amministratore, ha cercato in ogni modo ri risolvere alcuni di questi annosi problemi, spesso affrontandoli forse in maniera troppo plateale, ma ti posso garantire che il risultato che intendeva raggiumgere (se l'avesse raggiunto) sarebbe stato sicuramente positivo.
Quello che forse non sai o ti sfugge, è il fatto che ad ostacolarlo è proprio chi è preposto a far rispettare le disposizioni che vengono emanate, perchè magari non condivise, e quindi ignorate (Com. VV.UU.)
Se poi consideriamo anche che, non è ben visto a da parte di qualche elemento di spicco della maggioranza, allora il quadro è quasi completo


Avete risposto in due al mio post e noto che uno (suonatore) lo ha interpretato forse(potrei in questo caso non aver capito io) come anti-cacciatore, un altro (Caiffa) il contrario.
Caro suonatore secondo me non mi sfugge proprio nulla e ciò che ho scritto è chiaro, come è chiaro il mio pensiero al 90% favorevole al progetto (a proposito, visto che ci tieni ad evidenziare dove abito, a me il pass sarà rirtirato per cambio di residenza e quindi non ho alcun, diciamo così, conflitto d'interesse ma mi auguro, come te, che ci sia un'applicazione seria della norma). Mi chiedo perchè avete sto vizio di non leggere attentamente i post degli altri E' naturale è scontato, d'altronde basta leggere come si conclude il mio post che gli avversari dell'assessore siano proprio all'interno. Per cui secondo me ancora una volta si discute dicendo la stessa cosa.

Invece luigi caiffa penso che abbia grandi problemi d'interpretazione e sia forse troppo preso dal fatto di criticare Cacciatori. Infatti polemizza sul mio intervento senza aver capito nulla di ciò che è scritto in perfetto e chiaro italiano.

Innanzitutto io ho detto:
Citazione:
Son d'accordo con le aree pedonali ma secondo me il "giro della padella" dovrebbe essere consentito a tutti, tanto con la regolamentazione dei parcheggi e la chiusura del resto del centro storico non sarebbe un problema.
.Il che rispiegato in meno parole significa che io farei area pedonale di tutto il centro storico ad esclusione del giro delle mura che lascerei aperto a tutti, fermo restando il divieto di parcheggio per i non muniti di pass.

Caiffa ha capito e scritto:
Citazione:
poi leggendo il regolamento postato da me, mi evidenzi in quale comma, articolo o altro hai letto che "il giro della padella" e' consentito a tutti???? io leggendolo, ma se me lo spieghi meglio forse lo capisco anche io, ho letto che l'ingresso e' vietato a tutti i non residenti ecc. 24 ore al giorno e 365 giorni all'anno

Allora che Caiffa spieghi te come ha fatto a capire il contrario di ciò che io ho scritto...

Riguardo alle centinaia di multe di cui lo stesso Caiffa parla, visto che io ero al centro storico quest'estate, lo pregherei di evitare di prendere in giro la gente in quanto sono state elevate contravvenzioni solo nel limite necessario a far cassa per il comune, come è stato fatto in tutta la città attraverso raid a zone alterne. Le multe sarebbero dovute essere migliaia...ma siccome io non sono tifoso della multa ad ogni costo sarebbe bastata una prevenzione seria e un'azione continua e non saltuaria dei vigili urbani per far rispettare la segnaletica che Caiffa ha citato. Un'azione (ripeto di prevenzione e non di multa perchè è gente che comunque lavora )magari e soprattutto nei confronti delle auto dei vari commercianti, meccanici e ambulanti che ci sono nella città vecchia.
Poi Caiffa aggiunge:
Citazione:
lo sai che la "direttiva" che stanno "imponendo" ai comuni e' quella di mettersi nelle condizioni di mantenersi con le proprio tasche???? allora visto che quando si vuole si prende come esempio altre realta' simili o non dalla nostra, perche' non "copiare" male , ma copiare il comune di roma, dove la ztl e' la piu' vasta d'europa??? wow a roma la ztl si paga??? nooooo!!! e quei soldi servono a migliorare la vivibilita' della ztl??? che pazzi!!, ma siamo seriiiii


Scusami ma davero, e stavolta senza polemiche, non ho capito che vuoi dire anche perchè nel precedente post chiedevi di far pagare alcune cose. Comunque al comune di Roma non si paga nulla per la ztl e nessuno, senza pass, può parcheggiare in orario di ztl, pena i blocchi alle auto. Inoltre non si paga nemmeno il parcheggio sulle strisce blu nei giorni fetivi in cui aumenta l'afflusso dei turisti.

Modificato da - paolo73 on 04/11/2008 17:30:25
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Plutone
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  20:45:29  Mostra Profilo  Aggiungi Plutone alla Lista Amici
Bravo dott. De Tommasi conosci bene il nostro Sindaco che, ancora una volta, non è capace di affrontare apertamente la cittadinanza ma, si nasconde dietro il povero assessore Cacciatori facendo ricadere su di lui una proposta così scellerata. A tutti voi però sfugge il fatto che non è casuale che il furbetto Consigliere Caiffa abbia inserito su questo forum, frequentato da molti membri (nel vero senso della parola) della maggioranza, il regolamento che disciplina il funzionamento della zona a traffico limitato e dell'area pedonale urbana. Tutto questo serviva a creare tensione all'interno della maggioranza e non per contrapporre l'assessore Cacciatori all'assessore Spada come qualcuno ha pensato, ma perchè Venneri vuole fortemente la ZTL mentre, sotto sotto, il suo amico-nemico Don Vincenzo non la vuole per niente. In conclusione Caiffa consigliere e Spada assessore non si muovono autonomamente ma, ricevono costantemente l'imput dal Supremo, come dire, Servi sciocchi di uno sciocco servo
 Paese: Italy  ~  Invii: 37  ~  Membro da: 06/10/2008  ~  UltimaVisita: 13/01/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 05/11/2008 :  06:56:16  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
A parte tutti gli studi che si possono fare,a parte tutte le "follie"che Sindaco o Assessore si possono sognare la notte,bisogna realmente capire che beneficio questa azione porterà sia ai residenti e ai commercianti del Centro Storico. Allora se tutto ciò servirà per un reale beneficio, bene ma se serve solo a peggiorare ancora di più quell'isolamento che il Centro Storico vive d'inverno allora NO.
Incentivare il centro storico vuol dire proporre spettacoli itineranti di richiamo(e senza andar fuori abbiamo compagnie a Gallipoli che ci invidiano tutti),bisognerebbe fare la fiera mensile dell'antiquariato,bisognerebbe proporre qualche mostra scambio,bisognerebbe fare qualche sagra,bisognerebbe far rivivere le tradizioni culinarie secondo le stagioni nelle corti ecc.
bisognerebbe rendere il centro storico risorsa per tutto il paese!!!
Se poi vogliamo l'isolamento invece proponiamo agli amministratori di tagliare il ponte seicentesco e mettere un traghetto al giorno di collegamento(mare permettendo) così si fa una cosa radicale e ci togliamo tutti i pensieri.
Vorrei ribadire poi un concetto ed una domanda : chi controllerà questa zona ztl ????????????Mi auguro non le stesse persone che controllano la ZONA PEDONALE di piazza Canneto!!!!!! A buon intenditor......... Incapaci e cacasotto!
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

moon
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 05/11/2008 :  07:24:58  Mostra Profilo  Aggiungi moon alla Lista Amici
caro libero, sono daccordo con te per il 100% del tuo intervento , di solito mi piace quello che scrivi perchè non mandi a dire ma dici quello che pensi . anche questa volta lo fai con chiarezza e sei riuscito a concretizzare in parole quello che è anche il mio pensiero.
grazie ,moon.
 Paese: Italy  ~  Invii: 73  ~  Membro da: 04/07/2008  ~  UltimaVisita: 10/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina
Pag. di 2 Discussione Precedente: ARTE INSIEME terza edizione  Discussione Discussione Successiva: Lino vs Ferruccio  
 Vers.Stampabile
Pagina Successiva
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 1,14 secondi Powered By: Snitz Forums 2000