Salento Virtuale
Benvenuto nel Forum.
Nome utente:
Password:
Salva la password


Registrazione
Selezione lingua

Hai dimenticato la Password?
  Home   Forums   Calendario Eventi   Responsabili   Libro Ospiti   FAQ     Registrazione
Discussioni Attive | Sondaggi Attivi | Risorse | Utenti | Utenti Connessi | Catalogo Avatar | Cerca
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 47 ]  [ Totale: 47 ]  [ Membro più recente: WelcsGome ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i Forum
 Gallipoli Virtuale
 Gallipoli Virtuale
 Apertura Attività commerciali (ritorno al passato)
(anche qui: Ospite)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Il Voto non è ammesso per questa Discussione.
 Vers.Stampabile
Autore Discussione Precedente: Diamoci una mossa ..... Discussione Discussione Successiva: Apertura delle attività  commerciali  

callipolis
Moderatore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 25/10/2008 :  08:52:06  Mostra Profilo  Aggiungi callipolis alla Lista Amici
Oggi leggendo il Quotidiano ho con grande piacere appreso la notizia della chiusura domenicale dei negozi. Finalmente qualcuno, mi sembra il Consiglio regionale, si è deciso a mettere ordine nel settore. Forse sarà la fine di quella "Babele" che ormai si era venuta a creare a Gallipoli.


Riporto l'articolo di Vittorio Calosso uscito su lecceprima

http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=11155

Città turistica, ma non troppo. E stavolta non solo per colpe proprie. Anche a Gallipoli (dopo Lecce) potrebbe scoppiare il caso delle aperture domenicali “vietate” ai negozianti nonostante la liberalizzazione e la facoltà elargita dall’allora decreto Bersani. Saracinesche abbassate e negozi chiusi infatti è il probabile scenario che rischiano di trovare cittadini e turisti in visita nella città bella a partire dalla prossima domenica, per effetto della legge regionale numero 5 che disciplina il settore e che prevede nella sua esplicazione, tra le altre cose, anche la chiusura domenicale dei negozi per i mesi invernali. “Una legge” commenta l’assessore al Commercio del Comune ionico, Rosario Spada, “che ovviamente intendiamo rispettare come ogni documento ed atto legislativo, ma che obiettivamente facciamo molta fatica a comprendere. Una legge nata in onore di quel tentativo immotivato di voler unificare sotto una stessa norma situazioni che vanno dalla Daunia al Salento e che spesso sono non solo differenti ma anche totalmente opposte”. La legge approvata in via Capruzzi consente per le città d’arte e a vocazione turistica come Gallipoli di poter derogare, una volta al mese, a tale divieto, ma per il responsabile della delega al Commercio cambia poco. “Non può definirsi nemmeno un contentino” dice ancora l’assessore Spada “visto che soprattutto in questi tempi di recessione l’apertura domenicale rappresenta una boccata d’ossigeno considerevole per un settore importante della nostra economia. Per questo motivo come Amministrazione comunale ci siamo mossi per tempo proprio per superare questa situazione di disagio dei nostri commercianti, che sono favorevoli all’apertura domenicale con percentuali bulgare”.

Il riferimento dell’assessore va al tavolo di confronto che l’esecutivo di palazzo Balsamo ha aperto già con le categorie interessate e che dovrebbe celebrarsi nuovamente nelle prossime settimane, e che dovrebbe dare risposte certe al superamento dell’empasse. “Purtroppo le procedure sono lunghe e complesse” aggiunge l’assessore gallipolino, “anche perché coinvolgono rappresentanze sindacali non territoriali. Ma l’obiettivo è quello di raggiungere un accordo soddisfacente per l’intera categoria dei commercianti, in grado di dare risposte chiare e condivise”. Il giudizio politico dell’assessore, e quindi dell’esecutivo ionico alla legge regionale, è dunque estremamente negativo. “Vengono prese decisioni omogenee in nome di un centralismo democratico” conclude Rosario Spada, “che producono solo false scelte ed impongono soluzioni che non tengono conto non solo delle diverse realtà locali ma anche e soprattutto del ruolo delle istituzioni locali, che sono gli interpreti più autentici delle istanze di una comunità”. Gli operatori commerciali della città intanto sono stati avvisati dell’obbligo di chiusura anche attraverso manifesti murali, che indicano le sanzioni amministrative (da 2.500 a 15mila euro) che colpiranno chi non si adeguerà al divieto. Della serie, per ora bisogna adeguarsi per non pagare dazio....poi si vedrà.













_______________________
.....in medio stat virtus.....

Modificato da - callipolis on 03/11/2008 17:22:49
 Paese: Italy  ~  Invii: 866  ~  Membro da: 08/03/2008  ~  UltimaVisita: 04/05/2013 -> Moderatore 

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 27/10/2008 :  08:40:46  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
ecco tutto chiarito, con riguardo alle possibilità che hanno di attivarsi i nostri amministratori, al di là delle procedure lunghe e complesse citate dall'assessore:

http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=11185
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 03/11/2008 :  16:41:59  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
Oggi il nuovo Utente Mistero ha aperto una discussione "gemella" a questa http://forum.salentovirtuale.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=1905 .....
In attesa che i Moderatori apportino le modifiche al post, mi permetto di quotare:

Citazione:
sono nuovo in questo forum,anche se in realtà seguo da ospite tutte le discussioni riguardanti la politica locale da un pò di mesi.......
A tal punto vorrei creare una nuova discussione x quanto riguarda l'ordinanza regionale sulle chiusure delle attività commerciali la domenica ed i giorni festivi....
Vorrei sapere da voi cosa ne pensate della delibera fatta dal nostro assessore al commercio,Sarino Spada,a riguardo questo,e se secondo voi và bene tale delibera,o se vi sembra un Pò FAMILIARISTA,dato ke và a tutelare le vie dove sono presenti le attività commerciali dei familiari dell'assessore,e và ad emarginare tutte le attività e tutte le famiglie presenti dai CAPUCCINI in sù..........
A tal punto vi prego di voler partecipare numerosi a questo quesito....

Originariamente inviato da mistero - 03/11/2008 :  17:16:43



Certo è che questa faccenda andrebbe meglio approfondita .....

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  17:05:46  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
bravo Kashi e bravo mistero, ti do il benvenuto ma l'ho già fatto anche in altro topic.
Perchè mistero, per favorire la discussione, non dai ulteriori notizie sulla delibera?
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 03/11/2008 :  17:16:47  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
.... anche se distante "qualche chilometro", posso dirti cosa mi ha detto "un amico" via mail .......

  • per quanto riguarda le attività commerciali, Gallipoli verrebbe divisa in zone ....... stranamente alcune vie (Firenze, Bari e Udine) diventerebbero "d'interesse turistico" ...... chissà .....
  • il mercato ittico, da chiazza tu pesce, diventerebbe "negozi di vicinato" .... chissà ....
  • strana anche la suddivisione "merceologica" dei negozi che godrebbero dell'apertura serale ....... chissà .....



ae, ma ui ca stati a Caddhripuli, cci sapiti ?

Invito pubblicamente il Consigliere Caiffa ad intervenire in riferimento alla delibera.



 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  17:18:26  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
dai Luigi questa chicca la potresti postare
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  17:42:52  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Fatevi un giro dei negozi di via Firenze, viale Bari e Via Udine,guardate le attività commerciali che ci sono ,vedete di chi sono ,vedete con chi sono imparentati o di chi sono amici e le risposte vengono da sole.......e poi non dite che sono sempre io!!!!!
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

luigicaiffa
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/11/2008 :  18:35:12  Mostra Profilo  Aggiungi luigicaiffa alla Lista Amici
Citazione:
.... anche se distante "qualche chilometro", posso dirti cosa mi ha detto "un amico" via mail .......

  • per quanto riguarda le attività commerciali, Gallipoli verrebbe divisa in zone ....... stranamente alcune vie (Firenze, Bari e Udine) diventerebbero "d'interesse turistico" ...... chissà .....
  • il mercato ittico, da chiazza tu pesce, diventerebbe "negozi di vicinato" .... chissà ....
  • strana anche la suddivisione "merceologica" dei negozi che godrebbero dell'apertura serale ....... chissà .....



ae, ma ui ca stati a Caddhripuli, cci sapiti ?

Invito pubblicamente il Consigliere Caiffa ad intervenire in riferimento alla delibera.




Originariamente inviato da kashiwara - 03/11/2008 :  18:16:47


certo non e' un segreto di stato che la mia famiglia possegga in gallipoli 2 attivita' commerciali, ma all'amico che ti ha suggerito il pettegolezzo rispondo.
1° in via udine ha mai visto (escluso il periodo natalizio e di ferragosto) il "negozio di vicinato" della mia famiglia aperto? la risposta e' no, e domenica e', nonostante potesse rientrare nelle deroghe, restato chiuso.
2° in via castriota ha mai visto chiuso il supermercato di domenica mattina? no, sempre aperto, ma stranamente per "favorire" me l'assessore l'ha fatto rimanere chiuso.
di che favori parlate?
durante la riunione con le associazioni di categoria, di categoria non di famiglia, l'assessore e il comandante giannone hanno proposto per il bene di tutte quelle attivita' commerciali che spesso e sempre piu' spesso sopravvivono solo grazie alla apertura domenicale di individuare l'area della deroga dai semafori di via cagliari/corso italia, ma le associazioni non volevano, tira e molla si e' riusciti ad arrivare alla rotatoria del cimitero. che peccato quasi i 4/5 delle attivita' commerciali di gallipoli grazie alla mediazione dell'amministrazione continueranno a lavorare!!!!!!!!!! (sic!!!). non so' quanti di voi la scorsa domenica, il 26 ottobre per intenderci, hanno passeggiato sul corso, hanno assistito alla desolazione che regnava, desolazione che la scorsa domenica nessuno ha notato. sara' stata una magia??? credo piu' l'amministrazione. dai siamo seri!!!
 Paese: Italy  ~  Invii: 98  ~  Membro da: 18/09/2008  ~  UltimaVisita: 17/04/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 04/11/2008 :  06:23:37  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
Citazione:
Citazione:
.... anche se distante "qualche chilometro", posso dirti cosa mi ha detto "un amico" via mail .......

Originariamente inviato da kashiwara - 03/11/2008 :  18:16:47


certo non e' un segreto di stato che la mia famiglia possegga in gallipoli 2 attivita' commerciali, ma all'amico che ti ha suggerito il pettegolezzo rispondo. [....]

[....] dai siamo seri!!!

Originariamente inviato da luigicaiffa - 03/11/2008 :  19:35:12



Caro Luigi Caiffa, se ci fosse più trasparenza nella vostra Amministrazione non ci sarebbero quelli che tu chiami "pettegolezzi". Ora, se vogliamo cominciare a ragionare su basi reali, abbiamo bisogno di quel famigerato e tanto contestato documento, che ricordiamolo, non è qualcosa di TOP SECRET, ma un atto amministrativo che andrà a regolare e regolamentare la vita pubblica e sociale di TUTTI i cittadini di Gallipoli.

E poi, consentimi un'ultima mi apersonale considerazione ....... mi fa piacere notare che proprio tu che, all'esordio sul questo Forum, ti sei contraddistinto per ilarità, giocosità e inopportuna goliardia, ora richiami tutti all'ordine e alla serietà! Caspita ......

Buon lavoro

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  07:58:39  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Quando ho parlato di parentele "agevolate" nell'apertura domenicale,caro Luigi,non mi riferivo assolutamente ai supermercati dei tuoi parenti.Ad onor del vero,forse per la correttezza commerciale che hanno sempre avuto,mi sono dimenticato.Mi riferivo a ben altre persone e a ben altri negozi !!!!!
Vedrete che sarà definita zona turistica anche qualche traversa di viale Europa............Come vedi non dico mai putt@@@@e!!!!!quando parlo son sempre ben documentato ed informato(per lo più da voi stessi).
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

mistero
Starting Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  11:13:30  Mostra Profilo  Aggiungi mistero alla Lista Amici
Allora dato ke ilcarissimo Cons. Caiffa dice ke nn ce favoritismi nella delibera,a favore dei suoi familiari,xkè nomina solo il negozio di via Udine,xkè tralascia gli altri parenti nelle altre vie?????????
E poi a Gallipoli secondo me nn serve l'apertura domenicale dei supermercati e dei piccoli alimentari,xkè il turista nn viene a Gallipli di domenica x comprare il pane,ma x fare altro....... Quindi secondo me quello di cui c'è bisogno x il turista domenicale,sono solamente le aperture degli abbigliamenti e calzature la domenica a sera sul solo Corso Roma,e tutte le traverse annesse..... Ricordando xò di tutelare tutte le commesse ke ci lavorano,dato ke il 99% di queste,nn ha ne la possibilità di scegliere se lavorare o meno la domenica,e peggio ancora nn gli viene nemmeno pagata......
Quindi se devono stare aperti la domenica,x tutelare le commesse,bisogna farli fare almeno un giorno intero di chiusura infrasettimanale d'obbligo,xkè questo è l'unico modo x tutelarle............
Detto questo,salutatemi Caiffa,e ditegli di controllare meglio suo zio sull'operato ke fà,anzikke pensare a Cacciatori e al centro storico,ke nn ha suo interesse..... ciao
 Paese: Italy  ~  Invii: 2  ~  Membro da: 02/11/2008  ~  UltimaVisita: 10/11/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

callipolis
Moderatore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  11:30:13  Mostra Profilo  Aggiungi callipolis alla Lista Amici
Citazione:

E poi a Gallipoli secondo me nn serve l'apertura domenicale dei supermercati e dei piccoli alimentari,xkè il turista nn viene a Gallipli di domenica x comprare il pane,ma x fare altro....... Quindi secondo me quello di cui c'è bisogno x il turista domenicale,sono solamente le aperture degli abbigliamenti e calzature la domenica a sera sul solo Corso Roma,e tutte le traverse annesse..... Ricordando xò di tutelare tutte le commesse ke ci lavorano,dato ke il 99% di queste,nn ha ne la possibilità di scegliere se lavorare o meno la domenica,e peggio ancora nn gli viene nemmeno pagata......
Quindi se devono stare aperti la domenica,x tutelare le commesse,bisogna farli fare almeno un giorno intero di chiusura infrasettimanale d'obbligo,xkè questo è l'unico modo x tutelarle............

Originariamente inviato da mistero - 04/11/2008 :  12:13:30



E bravo mistero. Condivido in pieno il tuo ultimo intervento, il nocciolo della questione è proprio questo, i lavoratori dei vari negozi che vogliono rimanere aperti la Domenica cosa ne pensano, vengono pagati per l'aperura domenicale, la Domenica preferirebbero restare a casa con la propria famiglia? Consigliere Caiffa queste persone sono state convocate o quanto meno invitate dall'assessore alla famosa riunione? Se no, forse la questione non li riguardava?
Secondo me occorre stabilire delle regole precise e uguali per utti circa l'orario di apertura dei negozi, e ciò tenendo conto delle esigenze di tutte le parti interessate, che come ci ha fatto notare mistero non sono solo i commercianti ma anche i loro dipendenti.





_______________________
.....in medio stat virtus.....
 Paese: Italy  ~  Invii: 866  ~  Membro da: 08/03/2008  ~  UltimaVisita: 04/05/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

n/a
deleted

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  13:49:57  Mostra Profilo  Aggiungi n/a alla Lista Amici
Seta non seta , finestre aperte finestre chiuse ,Citta' d'arte Citta' turistica ,ma cosa sta succedendo in questa citta'? e' mai possibile che non si riesce ad avere un amministrazione corretta senza interessi di parte sia di destra che di sinistra? L'opposizione dove', Schirosi che voleva tanto bene a Gallipoli e' in vacanza? Io vi manderei tutti sull'isola dei famosi ma senza ritorno. sieti tutti Amministratori falliti sia di maggioranza che di opposizione.
 Invii: 16  ~  Membro da: 13/10/2008  ~  UltimaVisita: 03/12/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

alancarter
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/11/2008 :  16:01:34  Mostra Profilo  Aggiungi alancarter alla Lista Amici
Ma è possibile che ogni volta si debba sfociare in cretinate assurde degne di questo Gallipoli???? cosa cavolo centrano le commesse ora???? Mia sorella lavora da commessa da anni sul Corso Roma e sempre ha goduto della giornata libera + 1 mezza altra con la sola differenza che la giornata libera cade infrasettimanalmente quando lei fa la domenica. Vi garantisco che quasi tutti fanno così eccezion fatta di qualche sanguisuga di datore schiavista ma questo non centra con il nostro argomento. Ma vogliamo volare o no??? cercare almeno di volare basso o no??? Non dovremmo stare a discutere se aperto si, aperto no, bisognerebbe, se non obbligare, almeno a caldeggiare tutti a stare aperti sempre. Bisognerebbe dare, ai supermercati, delle agevolazioni a chi fa orario continuato durante la settimana ed obbligare a rotazione un supermercato a restare aperto dalle 8:30 alle 20:30 durante la settimana. A tutti gli altri negozi la piena facoltà di fare ciò che vogliono, altro che bagarre,bagarre di cosa.....su cosa......
Per la cronaca domenica scorsa sono stato costretto da amici ad andare in campo nemico, Otranto, e tutti dico tutti i negozi erano aperti anche due squallide mercerie-salumerie

____________________________________________________________
Non è che ho paura di morire. Solo che non voglio esserci quando accadrà. Woody Allen

Modificato da - alancarter on 04/11/2008 16:03:41
 Paese: Italy  ~  Invii: 46  ~  Membro da: 23/09/2008  ~  UltimaVisita: 06/11/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina
  Discussione Precedente: Diamoci una mossa ..... Discussione Discussione Successiva: Apertura delle attività  commerciali  
 Vers.Stampabile
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 1,03 secondi Powered By: Snitz Forums 2000