Salento Virtuale
Benvenuto nel Forum.
Nome utente:
Password:
Salva la password


Registrazione
Selezione lingua

Hai dimenticato la Password?
  Home   Forums   Calendario Eventi   Responsabili   Libro Ospiti   FAQ     Registrazione
Discussioni Attive | Sondaggi Attivi | Risorse | Utenti | Utenti Connessi | Catalogo Avatar | Cerca
[ Membri Attivi: 0 | Membri Anonimi: 0 | Ospiti: 42 ]  [ Totale: 42 ]  [ Membro più recente: WelcsGome ] Scegli la Tonalità:
 Tutti i Forum
 Gallipoli Virtuale
 Gallipoli Virtuale
 Problemi pescatori
(anche qui: Ospite, Ospite, Ospite)
   Tutti gli Utenti possono inserire nuove Discussioni in questo Forum
   Tutti gli Utenti possono rispondere alle Discussioni in questo Forum
Pagina Successiva
 Vers.Stampabile
Autore Discussione Precedente: Guarda quanti siamo .... e quanti ci spiano! Discussione Discussione Successiva: Questo forum è morto?
Pag. di 2

QuasiLucido
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 12/06/2008 :  08:52:59  Mostra Profilo  Aggiungi QuasiLucido alla Lista Amici
Ho letto con interesse che il Sindaco ha cercato di aiutare i pescatori gallipolini nell'annoso problema del caro gasolio che si sta facendo sempre più grave. Da parte mia non credo che il comune possa trovare delle soluzioni a questo dramma che è conseguenza degli eventi internazionali riguardanti il petrolio che tutti ben conosciamo. Nè so come tale questione possa essere risolta. Voi cosa ne pensate? io non risiedo a gallipoli, per cui vi chiedo, la situazione è realmente così grave come appare?
 Paese: Italy  ~  Invii: 24  ~  Membro da: 19/04/2008  ~  UltimaVisita: 09/01/2010 -> Moderatore 

marcella
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 15/06/2008 :  09:43:35  Mostra Profilo  Aggiungi marcella alla Lista Amici
Se il Comune avesse un bilancio più virtuoso, potrebbe andare in soccorso ai poveri pescatori, istituendo un fondo di rotazione in loro favore, che potesse colmare quella parte di aumento indiscriminato del prezzo del gasolio perpetratosi in questo periodo.
 Paese: Italy  ~  Invii: 37  ~  Membro da: 16/05/2008  ~  UltimaVisita: 09/01/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

abatem83
Advanced Member


Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 15/06/2008 :  12:38:26  Mostra Profilo  Aggiungi abatem83 alla Lista Amici
Si cara Marcella, sono daccordo con te. A condizione che il comune non aggravi il proprio bilancio comunale sport in cui Venneri si è dimostrato campione. A condizione che si diano incentivi alle famiglie che la benzina la pagano per la mobilità ai fini di lavoro per la spesa della famiglia ecc. Si a condizione di non sperperare il denaro pubblico per acquisire consenso. Si a condizione che si faccia una seria indagine sui guadagni dei cosiddetti pescatori proprietari di immobili e ufficialmente nullatenenti. Si a condizione che i cosiddetti pescatori facciano allo sbarco l'autofattura per far emergere il sommerso che assomma a 50 milioni di euro l'anno, soldi che andranno non solo nelle tasche dei commercianti,
Sono daccordo con Papa benedetto XVI. Il buon cristiano deve smetterla con il pietismo e l'assistenzialismo. E aggiungo io i politici devono smetterla di fare scelte solo ed esclusivamente per utilitarismo elettoralistico o giù di lì. Non sei della stessa opinione, cara Marcella?
 Paese: Italy  ~  Invii: 417  ~  Membro da: 14/03/2008  ~  UltimaVisita: 17/12/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Serenella
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 16/06/2008 :  10:16:49  Mostra Profilo  Aggiungi Serenella alla Lista Amici
Si Abaten sono proprio d'accordo con te, il comune potrebbe anche andare in soccorso ai "poveri pescatori", così come li definisce Marcella, ma dovrebbe andare incontro anche a tutti gli altri poveri purchè siano veramente tali.
 Paese: Italy  ~  Invii: 387  ~  Membro da: 07/06/2007  ~  UltimaVisita: 19/09/2008 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 18/06/2008 :  07:46:44  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
Gli aiuti straordinari non devono essere di competenza del Comune, ma dello Stato ed in accordo con le direttive europee ........ devono smetterla di strumentalizzare qualsiasi problema a proprio vantaggio!

Notizia di ieri: la Commissione Europea ha aumentato il Fondo Europeo per gli aiuti al settore della pesca.

Per approfondire: http://www.borsaitaliana.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=businessNews&storyID=2008-06-17T173932Z_01_SCE763199_RTRIDST_0_OITBS-ZAIA-PESCA-INCONTRO.XML

http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=IP/08/960&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 18/06/2008 :  10:01:14  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
Citazione:
marcella Inviata - 15/06/2008 : 10:43:35
Se il Comune avesse un bilancio più virtuoso, potrebbe andare in soccorso ai poveri pescatori, istituendo un fondo di rotazione in loro favore, che potesse colmare quella parte di aumento indiscriminato del prezzo del gasolio perpetratosi in questo periodo.


Ma dai cara Marcella ..."i poveri pescatori"?!?! Credo che i fondi di rotazione esistono solo in raccordo con altri finanziamenti pubblici. Non si può pretendere aiuti da Roma e Bruxelles solo quando fa piacere e dimenticarsi di tutte le altre direttive a convenienza.
Sicuramente non si può fare di tutta l'erba un fascio ma stiamo attenti, come sottolineano abatem83 e serenella, a considerare vittima chi vittima non è. Il problema del caro gasolio rischia di creare una recessione mondiale disastrosa.Le vittime siamo tutti noi di questa situazione, non solo i pescatori... Son sicuro che fra i pescatori ci sia chi veramente sta soffrendo la situazione in termini di gravi difficoltà economiche ma sono altrettanto certo che per tanti il problema è limitato ad una riduzione delle loro speculazioni. Riguardo ai primi posso comprendere il problema, ma non avere pietà, chi ha colpa del suo male pianga se stesso, ed i pescatori (quelli gallipolini in particolare) di colpe ce ne hanno che ce ne hanno.
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

paolo73
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 23/07/2008 :  16:19:29  Mostra Profilo  Aggiungi paolo73 alla Lista Amici
da La Gazzetta del Mezzogiorno
Pescatori e politici divisi Fermo pesca meriti contesi è scontro a Gallipoli

l GALLIPOLI. «Ogni fase negoziale che
ha condotto all’importante risultato ottenuto
sul periodo di fermo pesca biologico è da
imputarsi quasi esclusivamente all’azione
incessante del ministro Raffaele Fitto che,
in ossequio al suo mandato istituzionale e
rappresentativo, si è rapportato quotidianamente
con la nostra categoria, tramite nostro
e su input dell’onorevole Vincenzo Barba,
al fine di assumere ogni iniziativa atta a
fissare modi e termini della problematica,
grazie anche alla sensibilità del Ministro
Zaia che ha voluto accogliere le proposte
dell’intera marineria».
Una nutrita rappresentanza della marineria
locale - Vincenzo Scigliuzzo, Giovanni,
Corrado e Antonio Buccarella, Francsco
Scialpi, Salvatore Saponaro, Antonio Urso,
Emanuele Bresciani, Silvio Greco e Francesco
Marchese - replica in questo modo
alle dichiarazioni di Tommaso Scigliuzzo,
che nei giorni scorsi ha ricordato i meriti e
l’impegno esclusivo dei parlamentari
Adriana Poli Bortone e Ugo Lisi. «I loro
supporti hanno dato e daranno lustro e valore
aggiunto ad ogni iniziativa della nostra
categoria», sostengono armatori, proprietari
e marittimi, ma aggiungono che risulta
strumentale e poco corretto dimenticare il
ministro Fitto e l’onorevole Barba.
La bordata conclusiva è per Scigliuzzo:
«Risultano essere prive di senso e di verità -
sostengono - le parole del consigliere comunale
Scigliuzzo (lista Noi ci siamo, n.d.r.), il
quale, autocandidandosi e autoeleggendosi,
prova maldestramente a prendersi meriti
nella vicenda che non può assolutamente
avere», e ciò «per semplice tornaconto di
partito o peggio ancora di lista civica», contestandogli
qualsivoglia rappresentatività
che non sia «quella di qualche suo elettore
che opera nel settore della pesca». [g.a.]
 Paese: Italy  ~  Invii: 394  ~  Membro da: 22/10/2007  ~  UltimaVisita: 22/05/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

callipolis
Moderatore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 25/07/2008 :  13:46:26  Mostra Profilo  Aggiungi callipolis alla Lista Amici
Inserisco anche qui il manifesto della civica "Noi ci siamo".

Citazione:
Lista Civica per Gallipoli
“NOI CI SIAMO!”
via R. D’Angiò, n.12
73014 – GALLIPOLI

Cittadini e lettori del “Il Quotidiano”,
intervengo per dare un seguito all’articolo, sul tema del fermo pesca, che è apparso nei giorni scorsi sulle pagine de “Il Quotidiano”, articolo che mi chiama in causa nella sua parte finale, denigrando il mio operato.

Voglio precisare che in relazione alla recente emergenza del caro-gasolio, in un momento drammatico e di vuoto istituzionale, in cui tanto il Comune di Gallipoli, quanto gli onorevoli locali e la stessa marineria, non avevano ben chiaro il da farsi, mi sono adoperato, con il concreto supporto di moltissimi pescatori, per coordinare cortei e manifestazioni a cui far partecipare tutta la marineria; per scrivere articoli sui giornali e mantenere desta l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema della pesca; per essere in contatto con la rete nazionale delle associazioni di categoria e da ultimo, per richiamare, a Gallipoli, la presenza dei “politici di rango”.

E questi sono fatti; documentati ed incontrovertibili anche a mezzo di testimonianze, tabulati telefonici, email, FAX, riprese televisive ed interviste, in occasione delle quali mai ho reclamato meriti e sempre ho tenuto l’attenzione sul tema della pesca.

Ed i risultati si sono visti.

E non certo per mio merito, quanto unicamente per la capacità della marineria gallipolina e salentina, che ha ritrovato unità ed identità in se stessa e per se stessa.

Inoltre, dalla lettura di alcuni recenti articoli apparsi su “Il Quotidiano”, sempre sul tema pesca, si evince una ripetuta “glorificazione” dell’operato del Ministro On. Fitto, quanto ad impegno profuso sul fronte dell’emergenza pesca e di risultati conseguiti.

Sul tema, sta di fatto invece che soltanto la Sen. Poli Bortone abbia avuto la sensibilità di venire a Gallipoli per ben due volte, la seconda con il sottosegretario all’Agricoltura e Pesca, mentre il Ministro On. Fitto non sia mai stato presente, malgrado l’appello documentato, anche a lui rivolto.

Alla luce di tutto questo, ad onor del vero e non certo “pro domo mea”, vi è da dire che, a giochi fatti ed a risultato conseguito, a Gallipoli abbia preso il via la solita triste “gara allo sciacallaggio”, circa l’attribuzione dei meriti e di denigrazione dell’operato altrui.

Detto questo, le mie riflessioni sul tema si concludono.

Quanto ai “dieci” marittimi che compongono il neonato “Comitato Pescatori a Strascico” di Gallipoli (neonato perchè mai in precedenza assurto agli onori della cronaca locale) che sempre dalle pagine de “Il Quotidiano” si è “sperticato” in lodi al Ministro On. Fitto ed all’On. Barba e dal quale “comitato” sono stato chiamato in causa, appare doveroso che tutti sappiano chi ne siano i più illustri e rappresentativi membri.

Non a caso, apre la lista il “trittico dei Buccarella” che altri non sono che il fratello (sig. Corrado Buccarella), lo zio (sig. Giovanni Buccarella) ed il cugino (sig. Antonio Buccarella, figlio di Giovanni) del più noto Rag. Alessandro Buccarella, Consigliere Comunale del PDL gallipolino, nonché Presidente della Commissione Consiliare per la Pesca (che mai ad oggi è stata convocata, pur a fronte di tutti i noti recentissimi problemi), nonché “neo-milionario” (in Euro), in quanto si è aggiudicato all’asta (per quasi 1 milione e 500 mila euro) un immobile dell’ex patrimonio comunale (vedasi determinazione dirigenziale del Comune di Gallipoli, n. 198 del 01/02/2008), nonché, da ultimo, strettissimo ed onnipresente collaboratore dell’On. Barba.

Inoltre, il sig. Giovanni Buccarella è anche dipendente dell’On. Barba in quanto imbarcato sul peschereccio del parlamentare e lo stesso dicasi per Francesco Marchese (persona a modo, che conosco da quando ero adolescente) anch’egli dipendente dell’onorevole in questione; a chiudere, il sig. Salvatore Saponaro che è parente dell’On. Barba.

ALTRO CHE COMITATO!

Di fatto, su “Il Quotidiano”, si è espressa una sorta di “famiglia allargata” dove il vero collante del sodalizio non è la “pesca a strascico”, ed i suoi problemi, bensì l’amicizia/parentela/affinità/dipendenza aziendale che porta, senza equivoco alcuno, all’On. Barba.

Da tutto questo scaturisce l’appellativo di “Vincenzini” che ho deciso di attribuire a questo Comitato, al quale formulo un caloroso benvenuto sulla scena politica cittadina ed al quale auguro “lunga vita e prosperità”, ma che nulla e nessuno rappresenta, a mio giudizio, se non le persone che lo compongono ed il loro “stratega occulto” (non più di tanto occulto, in verità), ovvero l’On. Barba.

E mi torna alla mente il singolare episodio, che tanti pescatori ricorderanno, del primo giorno di sciopero per il caro-gasolio, quando sulla banchina del Seno del Canneto, al centro del capannello di pescatori riuniti in attesa messianica del locale parlamentare azzurro, l’On. Barba con la proverbiale “verve” oratoria della quale solo lui è capace, arringava molti dei suoi ex elettori/pescatori ad uscire in mare e lavorare, che tanto con lo sciopero non si sarebbe risolto nulla.

Ed oggi i meriti sono anche e soprattutto suoi, dell’On. Barba e dell’assente “anima forzista regionale” del PDL, alla quale egli stesso appartiene.

In conclusione, sulla rappresentatività (ed orientamento politico) di questi dieci “Vincenzini”, che tanto hanno a cuore le sorti dei pescatori, immagino possano esprimersi liberamente tutti i loro colleghi della marineria, ed ora, anche i cittadini di Gallipoli ed i lettori de “Il Quotidiano”.

Quanto alla mia rappresentatività politica, dei pochi pescatori e non, gli oltre 1500 voti/attestazioni di fiducia, in occasione delle recenti Elezioni Comunali, credo mi siano pervenuti in virtù del coraggio che ho di dire quello che penso e quello che so; per il fatto di non essere al soldo o alle briglie di alcuno dei potenti locali; per avere esternato qualche modesto pensiero fuori dal coro e per aver iniziato a rovistare “nell’acqua putrescente e di sentina di Gallipoli”.

Non da ultimo, sempre quei 1500 voti mi autorizzano, su Gallipoli e per Gallipoli, da chiunque sollecitato o di mia iniziativa, a farmi portavoce e cassa di risonanza e coordinatore di tutte quelle giuste cause e/o azioni che al contrario passano inosservate e sottaciute, complici l’incuranza e l’indifferenza dell’inetta classe politica che ci ha governati e ci governa.

Gallipoli, 25 luglio 2008

Dott. Tommaso Scigliuzzo
Consigliere Comunale
Lista Civica per Gallipoli “NOI CI SIAMO!”


_____________________
.....in medio stat virtus.....
 Paese: Italy  ~  Invii: 866  ~  Membro da: 08/03/2008  ~  UltimaVisita: 04/05/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

callipolis
Moderatore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 11/12/2008 :  08:52:10  Mostra Profilo  Aggiungi callipolis alla Lista Amici
Riporto in questa discussione la richiesta di convocazione congiunta delle Commissioni Pesca e Commercio, e delle Commissioni Urbanistica, Ecologica, Ambiente e Pesca fatta dal Consigliere Scigliuzzo.








_______________________
.....in medio stat virtus.....

Modificato da - callipolis on 11/12/2008 09:28:19
 Paese: Italy  ~  Invii: 866  ~  Membro da: 08/03/2008  ~  UltimaVisita: 04/05/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

emanuele liaci
Junior Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 02/01/2009 :  17:36:42  Mostra Profilo  Aggiungi emanuele liaci alla Lista Amici
Con riferimento alla richiesta avanzata dal collega scigliuzzo, il sottoscritto in qualità di presidente della commissione consiliare attività economiche e produttive, in accordo con il presidente della commissione pesca, sta individuando una data utile, nella quale convocare congiuntamente i rispettivi organi consiliari, in modo da affrontare in maniera organica e risolutiva le varie istanze avanzate dagli operatori di settore.
Quest'amministrazione ha dopotutto sancito in vari passaggi politici che una categoria come quella della pesca non può e non deve essere passata in secondo ordine: essa rappresenta da sempre il fiore all'occhiello della nostra economia cittadina.
 Paese: Italy  ~  Invii: 12  ~  Membro da: 04/08/2008  ~  UltimaVisita: 17/01/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

tommaso scigliuzzo
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 29/01/2009 :  16:23:52  Mostra Profilo  Aggiungi tommaso scigliuzzo alla Lista Amici
Allora?

Novità?

Quasi 2 mesi dalla richiesta delle commissioni ed un mese dal tuo impegno pubblico in questo forum, Collega Presidente Emanuele Liaci.

Si dovrà aspettare per molto?

Ho tutte le copie delle richieste protocollate.

Ho fatto seguire ai pescatori le vostre indicazioni date in consiglio comunale, ne ho 30 che voglio andare a stare stretti stretti in quel box di 3x4.

Dobbiamo apettare i 60 giorni?

Il silenzio dell'amministrazione sarà da intendersi di assenso o di rigetto?

Nel secondo caso dobbiamo raccogliere i fondi per presentare il ricorso al TAR?

Vi muoverete durante la campagna elettorale per le provinciali?

Fammi sapere. Grazie.

Nel mentre, a costo di essere monotono (vi prego non me ne vogliate più di tanto, lettori del forum) ho spedito il seguente comunicato stampa circa un episodio che mi ha visto inaspettato protagonista, oggi verso ora di pranzo.

Buona lettura e riflessioni.

"Ancora una volta l'incuria ed il disinteresse concreto si aggiungono all'indifferenza degli amministratori che furono ed alle lungaggini burocratiche dei giorni nostri.
Oggi, alle ore 13.00 transitando sulla S.S. 101 all'ingresso della città, volgevo lo sguardo verso la costruzione che dovrebbe ospitare il Mercato Ittico all'Ingrosso e mi accorgevo che alcune delle porte di accesso erano aperte.
Entrato nel piazzale, oggi adibito a rimessa degli autobus, ho parcheggiato l'auto e mi sono avvicinato agli ingressi.
Ho dato voce ma non ho ricevuto alcuna risposta.
Immediatamente ho cercato di contattare il Sindaco, poi l'UTC che mi confermato non esserci alcuna attività in corso, da ultimo i Carabinieri.
Giunta di li a poco l'unità mobile dei Vigili Urbani siamo entrati nell'edificio.
Lo spettacolo della devastazione è impressionante.
Tutto giace immobile, uguale a se stesso, come accadde quel giorno, di oltre 5 anni or sono, quando si venne a conoscenza della violenza attuata ai danni di questa struttura produttiva, sospirato volano di sviluppo e di riscatto della pesca di Gallipoli e del Salento tutto.
E tutto è peggio che in fotografia e rispetto ai racconti di chi li dentro entrò e vide.
Lo scempio; immobile ed immutato negli anni.
Vetri distrutti, il sistema di vendita ed il nastro trasportatore fatti e pezzi; i quadri elettrici devastati, i sedili divelti, i sanitari fatti a pezzi. Ma porte e serramenti quasi intatti.
Le celle frigorifere linde nel loro acciaio lucidato, distrutti i loro quadri di controllo ma stranamente intatto un quadro elettrico sul muro di fronte, con tanto di foglio di collaudo appeso con una cordicina.
Altro che vandalismo! Altro che pescatori dalla testa calda!
Qui le mani hanno agito con cura e selezione scientifica.
Rompendo certe cose e risparmiandone altre.
Sapendo con esattezza cosa fare nel tempo minimo necessario a danneggiare irreversibilmente il valore dell'impianto, prima di fuggire.
In un silenzio spettrale solo le nostre voci: la mia e quella dei due agenti di polizia municipale intervenuti.
Abbiamo chiuso alla meglio le due porte e siamo andati via.
Non ero mai entrato in quello che dovrà essere il Mercato Ittico all'Ingrosso, oggi l'ho fatto.
Sarà stata colpa del vento?
O di qualcuno che aveva preparato l'acceso per un incursione vandalica notturna per razziare quello poco che ancora è intatto (molti sanitari, le rubinetteria, gli scaldacqua, i condizionatori d'aria)?
Non lo sapremo mai.
Sono indignato e mi vergogno profondamente di essere un amministratore di questa città!"

Tommaso Scigliuzzo
Consigliere Comunale per la Lista Civica "NOI CI SIAMO!"
Referente Cittadino del Circolo "Italia dei Valori - Di Pietro"

Modificato da - tommaso scigliuzzo on 29/01/2009 18:19:19
 Paese: Italy  ~  Invii: 47  ~  Membro da: 14/03/2008  ~  UltimaVisita: 30/06/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

jonium
Amministratore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 30/01/2009 :  00:40:30  Mostra Profilo  Aggiungi jonium alla Lista Amici
I nostri soldi... buttati!
ci meritiamo che ci vengano negati ulteriori contributi pubblici; se fossi io a dover decidere non ne darei altri ad una comunità che non è in grado di sfruttare queste opportunità di impiegarli, li dirotterei verso qualche altra comunità più...sana.
Com'è possibile che non ci sia nessun controllo su quella struttura??? com'è possibile che dopo tanti anni sia ancora tutto fermo? devono passare gli stessi anni che ci sono voluti per l'ospedale? gli stessi che ci vorranno per risolvere definitivamente il problema del depuratore? visto che siamo in zona...

Jonium
___________________

Non pronunciare parola che non sia più bella del silenzio
___________________
Registrazione domini Ormag
Spazio web Ormag
 Paese: Italy  ~  Invii: 699  ~  Membro da: 14/07/2001  ~  UltimaVisita: 09/09/2016 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 30/01/2009 :  15:56:30  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
bravo tommaso! ecco quello che intendo per "controllo" da parte delle opposizioni, ecco quello che vorrei facessero TUTTI i consiglieri sia di maggioranza che di opposizione. per questo sono stati votati, affinchè vigilino e si facciano motori per il miglioramento delle condizioni della città.
Del mercato ittico ne abbiamo tanto parlato anche in altre discussioni, possiamo discutere di tutto circa questa opera, possiamo pensarla come vogliamo, rimane il fatto che c'è, che è stato costruito con soldi pubblici che poi sono i nostri. rimane il fatto che era pronto, chiavi in mano...invece si è preferito abbandonarlo, si è preferito farne un deposito di autobus e lasciarlo nella più totale incuria.

Citazione:
Altro che vandalismo! Altro che pescatori dalla testa calda!
Qui le mani hanno agito con cura e selezione scientifica.


non posso fare a meno di quotare quanto dice tommaso...anch'io, come lui, sono sicuro che a monte della distruzione degli interni del mercato ittico ci sia una regia che va oltre il semplice vandalismo. si preferisce lasciare il mercato all'ingrosso lì dov'è, in condizioni igieniche sicuramente non bastevoli. si preferisce che le contrattazioni possano continuare ad essere scarsamente controllate (sono ottimista!) anzichè adeguarsi ai necessari controlli. al di là dello spreco di denaro derivato dalla mancata messa in funzione del nuovo mercato c'è un'altra cosa che mi piacerebbe sottolineare. I nostri amministratori si affannano tanto a ricordarci che gallipoli dovrebbe decollare quale meta turistica e poi si lascia l'attuale mercato all'ingrosso nelle condizioni in cui lo vediamo quotidianamente, alla stessa stregua di uno sperduto paese in una nazione poverissima. ricorda tanto i suk, il folklore certo, ma anche l'abbandono, la mancanza di requisiti igienici ed tanto altro. coloro che hanno girato un po' per il mediterraneo come il sottoscritto hanno sicuramente capito di cosa parlo. ora vedremo a cosa porterà il "j'accuse" di tommaso, pensate che assisteremo ad un colpo di coda da parte dell'amministrazione? da perfetta cassandra prevedo invece che non si farà altro che chiudere le porte che tommaso ha trovato aperte, magari, addirittura si mureranno e poi tutto tornerà nel dimenticatoio fino a quando un altro rompiscatole come tommaso andrà a vedere cosa succede...e intanto i nostri soldi sono svaniti così, per incuria, per abbandono.
Ti fa' onore, caro tommaso, il fatto che al termine del tuo post tu dica:

Citazione:
Sono indignato e mi vergogno profondamente di essere un amministratore di questa città!"


forse dovrebbero essere altri ad indignarsi e a vergognarsi però...

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

wendy
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 30/01/2009 :  18:07:08  Mostra Profilo  Aggiungi wendy alla Lista Amici
postato da lupodimare


FABIO E MINGO

http://www.video.mediaset.it/video.html?sito=striscia&data=2008/05/09&id=7616&categoria=inviati&from=striscia




nello scorso maggio lo scempio del mercato ittico all’ingrosso grazie a striscia la notizia ha avuto una ribalta nazionale e noi gallipolini ci siamo indignati e vergognati per quanto visto e documentato. Ad oggi le cose sono solo peggiorate a quanto risulta e passando e ripassando dalla 101, facciamo sempre le stesse considerazioni di jonium proprio perché non riusciamo a capire e farcene una ragione. Non so perché, infatti, dopo la conclusione dei lavori e la successiva sistemazione degli arredi, tale struttura non sia stata destinata a quella che era la sua funzione specifica né perché si sia venuti meno agli obblighi di custodia nell’attesa che ciò avvenisse ma oggi alla luce dei fatti possiamo parlare di responsabilità oggettive di carattere politico, amministrativo, penale ( se non altro a carico dei vandali che hanno distrutto gli interni) perché continure a fare finta di niente ? chiedere conto di tale situazione è chiedere troppo? Individuare chi ha sbagliato pura utopia ?
voglio allora esprimere apprezzamento per il cons. scigliuzzo per quanto fatto e per quanto potrà fare in futuro anche semplicemente sollevando il problema e sollecitando chi di dovere a intervenire.
ciao


 Paese: Italy  ~  Invii: 83  ~  Membro da: 11/02/2008  ~  UltimaVisita: 02/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 01/02/2009 :  21:22:43  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
Citazione:
Titolo: Il porto commerciale di Gallipoli all’ultimo posto nella classifica dei porti commerciali d’Italia.
Data: 27/01/2009 Fonte: Antonella Margarito - Il Nuovo Quotidiano
Il porto commerciale di Gallipoli all’ultimo posto nella classifica dei porti commerciali d’Italia.
News: Solo 250.000 tonnellate circa di merce movimentata in un intero anno. E il porto commerciale di Gallipoli si piazza all’ultimo posto nella classifica dei porti commerciali d’Italia. Insomma sembra davvero improbabile che il porto gallipolino possa tornare agli antichi fasti, per tante e tante motivazioni e tra queste forse, perché no, anche la difficoltà che esiste per i Tir di arrivare in banchina, visto che il porto si trova proprio nel cuore di una città, dove, a fare la parte del leone è anche il traffico selvaggio. D’altra parte così è disegnata Gallipoli e per arrivare al porto bisogna intraprendere un budello di strada dove a volte due camion hanno serie difficoltà a passare. Diverso sarebbe se si trovasse fuori dalla città, diverso sarebbe se il porto commerciale, venisse trasformato, se pure non totalmente, in porto turistico. Questa era stata la proposta partita qualche anno fa dal precedente governo Venneri, dall’allora assessore Giuseppe Coppola, una proposta che fu oggetto di molte polemiche e che oggi viene sposata in pieno, ma non solo oggi, dal presidente dell’Associazione Rodogallo, Nello Marti, più noto come produttore Rai. Parla, riferendosi al porto commerciale, di “vero accanimento terapeutico, come si perpetra a danno di un malato terminale”, e spiega, “la notizia di questi giorni sul bilancio totalmente deficitario dello scalo ionico la dice tutta sull’inutilità, anzi, dannosità di un porto presunto commerciale che non ha più davvero ragione d’essere. Solo politicanti ottusi e amministratori ciechi non capiscono l’impraticabilità di un porto commerciale collocato in quello straordinario gioiello che è Gallipoli. La vocazione della città bella oggi è solo turistica; non si vede quindi come si possa pensare allo sviluppo di un porto commerciale in un luogo ove non c’è e non ci potrà essere neanche una strada ove possano transitare centinaia di tir al giorno, qualora ‘malauguratamente’ il porto dovesse svilupparsi”. Marti spera che Gallipoli si attivi immediatamente per una portualità diportistica che, potrebbe dare centinaia di posti di lavoro continuativo e ben retribuito. “Nel contempo”, conclude, “si pensi all’utilizzo del porto per navi traghetto: esse sì idonee ad un razionale utilizzo della struttura gallipolina. Per risolvere tutto questo, basta solo la buona volontà, ed un vero amore per Gallipoli. A qualche politicuccio che ci chiede a che titolo ci pronunciamo, rispondiamo che lo facciamo da semplici cittadini innamorati della bella Gallipoli, con la speranza che in questa malconcia terra, anche i semplici cittadini abbiano diritto di parola”.


Citazione:
GALLIPOLI GRANDI NOVITÀ PER LA MARINERIA IONICA. PRESTO CI SARANNO NUOVE STRUTTURE E SERVIZI
Gazzetta del Mezzogiorno 31/01/2009
Porto peschereccio, via libera al progetto da venti milioni di euro
E il Seno del Canneto diventerà approdo turistico
GIUSEPPE ALBAHARI
• GALLIPOLI. Un porto peschereccio da realizzare sul litorale cittadino di scirocco, propedeutico alla riconversione del seno del canneto alla nautica da diporto: il relativo progetto preliminare è stato elaborato dall’Area delle politiche territoriali del Comune, per una spesa stimata pari a 20 milioni 650 mila euro, ed approvato dalla giunta comunale presieduta dal sindaco Giuseppe Venneri alla fine dello scorso dicembre.
Le previsioni progettuali sono conformi al Piano regolatore vigente. Ciò significa che il bacino si articolerà in ampie banchine; un molo frangiflutti distante circa 250 metri al largo di piazza Malta, che sarà radicato all’altezza di via Mazzarella, si protenderà verso l’imboccatura del seno del Canneto e sarà sovrastato da magazzini alti circa 5 metri; 3 pennelli idonei all’attracco dei pescherecci (la capacità ricettiva dovrebbe superare i 300 posti, per accogliere l’intera flottiglia di barche da pesca di diversa stazza); servizi portuali specifici; infine, aree a parcheggio ed impianti (elettrico, idrico, antincendio, pluviale e fognario).
Il progetto del porto peschereccio è stato inviato alla struttura che ha elaborato la programmazione dell’Area Vasta Sud Salento (che riunisce 66 Comuni con Casarano capofila) propedeutica alla richiesta dei finanziamenti comunitari; ed è proprio in tale contesto che si evidenzia ciò che non è segnalato in deliberazione, ossia che la realizzazione del porto peschereccio è correlata alla riconversione del seno del canneto in porto turistico. Ciò potrebbe sollevare l’ennesima «querelle» sul fatto che «il canneto» non potrà mai essere un vero e proprio porto turistico, in quanto manca lo spazio per parcheggi, strutture di servizio a terra e tutto ciò che caratterizza, e soprattutto qualifica, un porto turistico.
L'amministrazione, tuttavia, assicura che la redazione del progetto definitivo sarà preceduta da incontri pubblici sia per migliorare le previsioni progettuali, e in tale contesto potrebbe approfondirsi la disamina sull'intero sistema portuale cittadino, sia per ridurre l’impatto ambientale. In proposito, va detto che le preoccupazioni di carattere ambientale connesse alla realizzazione del porto peschereccio sono veramente forti: c'è una «scuola di pensiero» che punta a privilegiare il sito di tramontana, per motivi sia funzionali, a causa della vicinanza del mercato ittico all’ingrosso e dell’opportunità di movimentare il pescato senza bisogno che gli autocarri intasino il centro urbano, sia soprattutto ambientali, perché sarebbe modificata irreversibilmente la forma del promontorio che é peculiare della città.


riporto questi due articoli apparsi sulla stampa locale perchè mi sembrano attinenti alla questione.
la situazione, a mio avviso, potrebbe riassumersi in questo modo:
abbiamo un porto "commerciale" chiaramente sottoutilizzato, un porto "peschereccio" ubicato in zona non agevole ma vicino all'attuale mercato all'ingrosso, quest'ultimo versa in pessime condizioni igieniche e logistiche. abbiamo un nuovo mercato ittico all'ingrosso che giace completamente abbandonato e preda di "vandali".
questa la situazione...
l'amministrazione ci annuncia di aver stilato un progetto preliminare per la costruzione di un nuovo porto peschereccio in prossimità della giudecca per una spesa presunta di 20 milioni e 650 mila euro...
è probabile che io non capisca nulla e per questo mi piacerebbe avere qualche risposta...
mi domando: non sarebbe possibile/conveniente riconvertire il già esistente porto commerciale, estendendolo fino all'altezza di porto gaio, in porto turistico e peschereccio insieme? si potrebbe attrezzare con pennelli galleggianti tutta la banchina esistente agli scopi turistici e prolungarla fino a porto gaio per gli scopi pescherecci. ciò comporterebbe, a mio avviso, numerosi vantaggi: la parte destinata agli approdi turistici avrebbe spazio per parcheggi e per le numerose attività di contorno che ruotano intorno alla nautica da diporto (parlo di meccanici, negozi di materiale nautico, etc.); la parte destinata all'attività peschereccia, invece, sarebbe vicina al "nuovo" mercato ittico che potrebbe, così, finalmente aprire i battenti.
c'è poi un'altra osservazione suggeritami stamattina da un amico...già negli scorsi anni fu presentato un progetto che prevedeva la costruzione ex novo del porto peschereccio nella stessa zona in cui si vuole realizzarlo oggi, pare che a suo tempo il progetto fu bocciato, credo dalla regione, perchè la costruzione dei necessari muraglioni di protezione avrebbe impedito la vista del panorama della città vecchia...
ora mi chiedo...perchè non spendere quei 20 milioni e 650 mila euro in maniera un po' meno faraonica e più ergonomica? si tratta solo (relativamente) di allargare la strada del lungomare di tramontana e realizzare un banchina che si estenda pressapoco da dopo i marinai d'italia fino a porto gaio...è così difficile? chissà se qualche consigliere di buona volontà riesce a darmi una qualche risposta...anche solo per dirmi che ho detto una str@@@@@a...
intanto attendo il parere di tommaso scigliuzzo che mi sembra il più ferrato in materia...Tommà, timme ci stà dicu na minchiata!

N.B.: str@@@@@a = strombazzata

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 02/02/2009 :  07:25:31  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
No ,caro Brenno, non dici proprio una "stombazzata" anzi!!!!
C'era già un progetto della prima amministrazione Venneri nel quale si allargava la strada della riviera di tramontana togliendo la ormai da tanti anni dismessa ferrovia(quella che collega la stazione con il porto,per intenderci). Il progetto avrebbe anche compreso l'eliminazione totale della attuale stazione ferroviaria spostando la stessa vicino al cimitero. Se ciò si realizzasse sarebbe veramente meraviglioso sia per la portualità e sia per la viabilità nonchè si potrebbero creare una serie interminabile di parcheggi i quali consentirebbero la pedonalizzazione di Corso Roma.
Ma a questo aggiungo una domanda anche se non sta bene rispondere ad una domanda con un'altra domanda:secondo te c'è volontà da parte di questa amministrazione di fare quello che si chiama PIANO REGOLATORE DELLA PORTUALITA' il quale servirebbe a dare ordine ai vari tipi di utilizzo dei porti ??????
Secondo me no !!!Primo perchè pensando di ubicare in quella zona il porto peschereccio non si fa altro che sancire definitivamente la morte del mercato all'ingrosso del pesce sulla via per Lecce, secondo perchè alla luce degli ultimi carteggi fra il Sindaco e la Blue Salento,si capisce ormai che questa amministrazione,dopo aver speso oltre 300000(trecentomila)euro in avvocati e giudizi vari,non ha più intenzione di "ritornare in possesso del maltolto"(cioè il porto nuovo)anzi, con l'ultima lettera mandata dagli avvocati del comune ,il sindaco ha voluto sancire la "pace" tra cotesta società e l'amministrazione. Non mi credete ????? Invito Tommaso a pubblicare i carteggi.
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 02/02/2009 :  15:46:02  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici
Altro che morte di un forum.Ben ritrovati ragazzi,ho trovato 18 messaggi dal mio ultimo post,vi vedo piu' inc...... che mai,anzi pare ca iti cacciatu la raggia canina.Vedo che carne a quocere c'e' ne' parecchia visti gli ultimi eventi,da oggi sono in trincea anch'io,nella speranza che prima o poi si vada alla baionetta.In questi giorni sono stato fuori gallipoli,ma mi sono documentato . Forza ragazzi,ho letto l'articolo di motta,sono sicuro che al momento opportuno scoppiera' un bel "mer...." Riguardo al piano regolatore della portualita' quoto perfettamente libero,(penso che sia informato bene sui fatti), oltre a Scigliuzzo inviterei anche gli altri consiglieri di minoranza a darsi da fare.

"mer...."= meridione
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

uccellaccio
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/02/2009 :  09:00:44  Mostra Profilo  Aggiungi uccellaccio alla Lista Amici
Ecco che "il Pdl" risponde a Scigliuzzo da... Il Paese Nuovo...

http://www.ilpaesenuovo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=922:mercato-ittico-il-gruppo-consiliare-del-pdl-risponde-a-scigliuzzo&catid=18&Itemid=53

Io non so quale ignorante abbia scritto questo articolo ma l'obiettivo evidente è quello di scoraggiare le ingerenze nell'amministrazione del paese invece di promuovere l'interesse dei cittadini verso la "cosa pubblica" e invitarli ad averne cura e preoccuparsi dei problemi comuni.
E' inaccettabile che da parte di un ignoto amministratore si parli quasi di nonnismo... Chi sarebbero quegli amministratori invece "navigati" che hanno dato lustro alla città???
Se avete fatto i chierichetti tanto di cappello, ma è troppo facile dire "tu devi fare la gavetta" per zittire qualcuno...
La realtà è che ci vorrebbe un ricambio totale, generazionale...
 Paese: Italy  ~  Invii: 95  ~  Membro da: 25/08/2001  ~  UltimaVisita: 11/01/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 03/02/2009 :  09:46:32  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
Citazione:
Ecco che "il Pdl" risponde a Scigliuzzo da... Il Paese Nuovo...

http://www.ilpaesenuovo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=922:mercato-ittico-il-gruppo-consiliare-del-pdl-risponde-a-scigliuzzo&catid=18&Itemid=53

Originariamente inviato da uccellaccio - 03/02/2009 :  10:00:44



Ho come l'impressione che gli articoli a firma "generica" PDL siano scritti tutti dalla stessa penna .......

Stesso piglio, stessa forma, stessa verace "gallipolinità", lo stesso tutto ........


 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

asciuga-palloni
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/02/2009 :  09:49:59  Mostra Profilo  Aggiungi asciuga-palloni alla Lista Amici
Beddhra rrobba!
Beddhre palore!
Pansieri fini ttu Viceee, tu presidente tuu consigliu e de lu professore vicesinducu.
Ci meiu de iddhri cu ncocchiene quatthru m....e te ddhru genere!

Tommaso hai la mia solidarietà di gallipolina che vive a Sannicola.
Almeno che lo facciano pubblicamente anche i tuoi colleghi dell'opposizione.

Io mi faccio stampare una maglietta con su scritto:
"Mi vergogno di essere Gallipolina!"

ALTROCCHEEEEEEEEE!



Modificato da - asciuga-palloni on 03/02/2009 09:52:48
 Paese: Falkland Islands  ~  Invii: 52  ~  Membro da: 14/09/2008  ~  UltimaVisita: 27/04/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/02/2009 :  11:03:04  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Stesso tutto,caro Kashiwara, anche stesso fax di partenza e stessa e-mail Volete il numero???? E moi uliti mutu......senò sempre cu dru pouru tiscraziatu te Liberu se la pijene!!!!
Vorrei prenotare anch'io una maglietta come quella della mia amica di Sannicola Asciuga palloni solo fammela fare al maschile.
Non so com'è che quando mette qualche parolaccia(tra l'altro bellissima)Asciugapalloni nessun moderatore dice nulla(è già la terza volta)appena la scrivo io si scatena l'inferno..........Sarà il fascino femminile..........
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

jonium
Amministratore


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/02/2009 :  11:13:35  Mostra Profilo  Aggiungi jonium alla Lista Amici
Citazione:

Non so com'è che quando mette qualche parolaccia(tra l'altro bellissima)Asciugapalloni nessun moderatore dice nulla(è già la terza volta)appena la scrivo io si scatena l'inferno..........Sarà il fascino femminile..........

Originariamente inviato da libero - 03/02/2009 :  12:03:04



Sei stato subito accontentato Libero, ho appena moderato il msg di asciugapalloni...
damme tiempu mme ddunu almenu no???

Jonium
___________________

Non pronunciare parola che non sia più bella del silenzio
___________________
Registrazione domini Ormag
Spazio web Ormag
 Paese: Italy  ~  Invii: 699  ~  Membro da: 14/07/2001  ~  UltimaVisita: 09/09/2016 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

kashiwara
Advanced Member



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 03/02/2009 :  11:27:32  Mostra Profilo  Aggiungi kashiwara alla Lista Amici
Citazione:
Stesso tutto,caro Kashiwara, anche stesso fax di partenza e stessa e-mail Volete il numero???? E moi uliti mutu......senò sempre cu dru pouru tiscraziatu te Liberu se la pijene!!!!

Originariamente inviato da libero - 03/02/2009 :  12:03:04



...... e poi ticene a me Lucignulu ...... teve Liberu, sinti propriu nu tiaulu! Jeu ulia cu sacciu comu faci cu sai tutte ste cose!

Comunque, la maglietta se la fate, la prendo anch'io ....... stessa taglia di Libero


 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1804  ~  Membro da: 31/08/2007  ~  UltimaVisita: 03/09/2013 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

Antonella Greco
Average Member

Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 03/02/2009 :  13:40:02  Mostra Profilo  Aggiungi Antonella Greco alla Lista Amici
Tommaso hai tutta la mia solidarietà,anche se non sono molto più anziana di te come consigliere,politicamente ho avuto modo di conoscere i metodi e i modi dei signori che si siedono nella maggioranza di palazzo di città: è una loro consolidata abitudine non rispondere mai alla critiche sul loro operato,sono maestri nello spostare l'attenzione dai problemi veri, attaccando l'avversario politico.
Si tratta di films già visti che sinceramente sono diventati veramenti noiosi.


 Paese: Italy  ~  Invii: 43  ~  Membro da: 02/08/2008  ~  UltimaVisita: 05/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

brenno
Moderatore



Stato: Sconnesso
Membro Valutato:


 Spedito - 03/02/2009 :  16:59:29  Mostra Profilo  Aggiungi brenno alla Lista Amici
naturalmente non posso esimermi dall'esprimere la mia piena solidarietà a tommaso.
trovo indegno e oltraggioso che ci si rivolga così ad un consigliere che altra colpa non ha che quella di aver voluto "vedere chiaro". ma del resto questo è l'unico modo in cui si fa' politica a gallipoli. attraverso l'attacco personale e l'offesa. stesso canovaccio, stesso copione e stessi autori...vantarsi di aver fatto redigere in tempi rapidi il progetto di recupero della struttura...che vergogna...anzichè fare una cosa del genere avrebbero invece dovuto farla funzionare dal primo momento questa struttura...ora la recuperiamo con i 350 mila euro che, probabilmente, serviranno solo ad imbiancarla per poi lasciarla di nuovo in abbandono...magari si poteva pensare ad una vigilanza costante visti gli arredi e le apparecchiature contenute, invece hanno preferito lasciarla alla mercè dei "vandali". che vergogna!
in perfetto furore iconoclasta hanno preferito far distruggere quanto realizzato dalla fazione avversa e ora, con un'immensa faccia tosta, bacchettano tommaso per aver portato di nuovo all'attenzione dell'opinione pubblica (ammesso che nei gallipolini sia rimasta una pur minima scintilla di orgoglio!) lo stato di degrado e di abbandono in cui versa l'ormai fu mercato ittico all'ingrosso...
il "proclama" del pdl (chissà a firma di chi...) è un tripudio di arroganza, nel solito stile ormai noto del vulcanico o, meglio, di chi gli scrive le cose...
non posso vergognarmi di essere un amministratore della città come fa' tommaso ma mi vergogno profondamente di essere rappresentato da gente così...
Tommà, pacienzia...dopu u scuru vene sempre matina...speriamu armenu!

__________________________________________
Posso resistere a tutto ma non alle tentazioni

 Illustre conforumiano
 Paese: Italy  ~  Invii: 1365  ~  Membro da: 25/07/2001  ~  UltimaVisita: 29/10/2019 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

suonatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/02/2009 :  18:47:16  Mostra Profilo  Aggiungi suonatore alla Lista Amici
Sono daccordo in tutto quanto espresso da brenno.Vorrei a questo punto sapere se qualche consigliere comunale che in passato, attraverso questo forum, si è preso la briga di bacchettare o dare lezioni di politica appunto, a chi non la pensava come loro, vorrei sapere se anche in questo caso, loro sottoscrivono tutte le m...e racchiuse nella risposta a TOMMASO.
P.S. lo so che non hai bisogno di essere stimolato, Tommaso per favore,
continua a s...i e non fermarti.

________________

Moderato da Jonium - 04/02/2009 11.40
Sarebbe auspicabile un linguaggio leggermente più pulito, grazie
 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 12/10/2008  ~  UltimaVisita: 27/01/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

libero
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 03/02/2009 :  21:39:57  Mostra Profilo  Aggiungi libero alla Lista Amici
Tommà,la cosa migliore sarebbe stata se quel pomeriggio nel bar Canneto,avessi accettato a fare l'assessore!!!
Scherzo , non credo ne che ti sei meravigliato dell'attacco ,ne ti sei meravigliato di chi ha scritto tanto lo sai meglio di me........è sempre lui,sempre la stessa mano come se lo stile non si conoscesse. Comunque che Dio ti aiuti a sopportarli perchè li avremo ancora per i prossimi 4 anni e chissà se non raddoppiano il mandato........su capaci te tuttu!!!!!
 Paese: Italy  ~  Invii: 326  ~  Membro da: 09/07/2008  ~  UltimaVisita: 20/03/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

gazzella 54
Advanced Member


Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/02/2009 :  11:16:31  Mostra Profilo  Aggiungi gazzella 54 alla Lista Amici
Vai cosi' Tommaso non amareggiarti per quelle fandonie scritte sul giornale,il nostro "amico" lo conosciamo molto bene,fa parte dei "finalmente ma tuccatu na cosa" ma Dio e' grande,vede e provvede,prima o poi la ruota girera'.Solidarieta' piena anche da parte mia,daltrone da quelle facce di bronzo ci si puo' aspettare di tutto,anche la menzogna.

Ma io dico non sarebbe stato piu' semplice chiudere ermeticamente il mercato del pesce evitando cosi' eventuali atti di vandalismo?e' cosi' difficile per i consiglieri di maggioranza CONSIGLIARE il sindaco?
 Paese: Italy  ~  Invii: 686  ~  Membro da: 21/02/2008  ~  UltimaVisita: 31/03/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

wendy
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 04/02/2009 :  16:40:38  Mostra Profilo  Aggiungi wendy alla Lista Amici
http://www.ilpaesenuovo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=922:mercato-ittico-il-gruppo-consiliare-del-pdl-risponde-a-scigliuzzo&catid=18&Itemid=53


“il gruppo consiliare del pdl risponde a scigliuzzo”....mi sorge il dubbio che, poverini, i singoli consiglieri non ne sappiano nulla e che il “plurale” usato nell’articolo sia da intendersi in forma “maiestatis”, dunque riconducibile direttamente al padre-padrone del pdl gallipolino che nello specifico ha preferito usare uno schermo anziché il proprio nome.
Anche lo stile, come è stato notato, non tradisce per cui ogni commento sui contenuti è veramente inutile se non per dire che appare veramente eccessivo l’aver ridicolizzato il comportamento del cons. scigliuzzo invece di riconoscerne il senso di responsabilità, l’ averlo accusato di non aver fatto nulla per reperire i denari mentre egli stesso è ancora debitore delle somme indebitamente percepite da sindaco,l’averlo chiamato incapace del suo ruolo quando a svolgerlo al meglio gli è impedito proprio dalla sua maggioranza se è vero che la data di convocazione delle commissioni consiliari richiesta per poter affrontare problemi concreti è ancora da venire, sorvolo sul resto perché già ad una prima lettura l’effetto boomerang è stato raggiunto alla grande e tanto basta.

ciao
 Paese: Italy  ~  Invii: 83  ~  Membro da: 11/02/2008  ~  UltimaVisita: 02/12/2009 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

mikado
Junior Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 05/02/2009 :  09:04:58  Mostra Profilo  Aggiungi mikado alla Lista Amici
scusate,ho delle domande da porre ai professori del pdl,riguardo
"articolo mercato ittico".
Prima di reperire i denari per ricostruire,non sarebbe stato più logico prevenire??
Anzicchè perder ore e ore a sminuire il lavoro di un consigliere (prim ancor concittadino),non sarebbe più giusto dare ai pescatori ciò che gli spetta,dopo tanto denaro già speso,bloccando così le ignobili gesta di mani distruttive??


le risposte...ai posteri!!!


i miei più cari complimenti al vs,svilente cervello bonsai.!
 Paese: Italy  ~  Invii: 10  ~  Membro da: 05/02/2009  ~  UltimaVisita: 15/02/2012 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina

suonatore
Average Member

Stato: Sconnesso

 Spedito - 07/02/2009 :  10:06:58  Mostra Profilo  Aggiungi suonatore alla Lista Amici
altro attacco a Tommaso Scigliuzzo.
da lecceprima:
http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=12801
 Paese: Italy  ~  Invii: 45  ~  Membro da: 12/10/2008  ~  UltimaVisita: 27/01/2010 -> Moderatore  Vai all'inizio della pagina
Pag. di 2 Discussione Precedente: Guarda quanti siamo .... e quanti ci spiano! Discussione Discussione Successiva: Questo forum è morto?  
 Vers.Stampabile
Pagina Successiva
Vai a:
 Image Forums 2001 Questa pagina è stata generata in 1,33 secondi Powered By: Snitz Forums 2000